web analytics

Vai al contenuto

Risultati Ricerca

C'erano 31 risultati taggati con intervista

In base al contenuto

Per sezione

Ordina per                Ordina  
  1. L'intervista completa di Ultimania a Tetsuya Nomura

    Questo libro di 736 pagine serve principalmente come guida per tutte le cose presenti in KINGDOM HEARTS III, ma contiene anche concept art, render dei personaggi ed interviste speciali a persone che hanno lavorato al gioco.

     

    Vi presentiamo l'intervista tradotta al direttore della serie Tetsuya Nomura, in cui si discutono certi punti della trama, i piani per i DLC e il futuro della serie.

     

    Intervista a Tetsuya Nomura: Direzione, Concept Design e Storia

     

    Precedentemente lavorato a: la serie di Kingdom Hearts, FFVI, FFVII, FFVIII, FFX, FFXIII, Dissidia: Duodecim FF, FF Type-0, Theathrythm FF, World of Final Fantasy, The World Ends With You

     

    KH3: L’ultimo titolo della serie di Kingdom Hearts rilasciato, nonché il capitolo conclusivo della Dark Seeker saga. Abbiamo chiesto a Tetsuya Nomura ciò che ne pensa dello sviluppo.

     

     

    Q: Quando avete iniziato a lavorare a KH3?
    A: Ho cominciato a pensare al concept sin dal completamento di KH2. Lo sviluppo vero e proprio è cominciato molto più tardi, dopo aver realizzato che il gioco sarebbe dovuto uscire per PS4 e Xbox One. C’erano voci secondo cui il titolo sarebbe dovuto uscire su PS3, ma quando lo sviluppo è iniziato la PS4 si era già affermata sul mercato. Persino prima che cambiassimo il motore grafico da Luminous Studio all’Unreal Engine, era già tutto pianificato per un’uscita su PS4 e Xbox One.

     

    Q: A differenza di KH1 e KH2, lo sviluppo di questo capitolo è stato affidato all’Osaka team; qual è esattamente il motivo?
    A: Fino ad ora, l’Osaka team è stato responsabile di giochi come Birth by Sleep, giochi mobile, Re:Chain of Memories e i titoli rimasterizzati, ma sin dall’inizio c’erano piani per far sì che lavorassero a un capitolo della serie numerato, prima o poi. Hanno fatto anche un sacco di esperienza tramite i titoli della serie stessa, e dato che in quel periodo il Tokyo team era alle prese con un altro gioco, ho dato il via libera all’Osaka team.

     

    Q: Quando lo sviluppo ha preso piede, che cosa hai chiesto di preciso al team di sviluppo?
    A: Il primo mondo deciso è stato Toy Box, da Toy Story, quindi gli chiesi di realizzare combattimenti in cui potevi controllare vari robot. A parte questo, dissi loro che il piano originale era creare un menù di comandi che avrebbe permesso l’attivazione di vari attacchi con un limite di tempo. Quando poi è cominciato lo sviluppo di KH 0.2, abbiamo introdotto tale sistema come fase sperimentale.

     

    Q: Utada Hikaru, che ha sempre provveduto a fornire i temi principali della serie, si prese un lungo periodo di pausa. C’erano varie preoccupazioni al riguardo, di gente che temeva non sarebbe tornata per KH3, ma sembra che sia tornata in attività e che sia stata nuovamente incaricata di pensare anche stavolta al tema principale.
    A: In realtà avevamo chiesto a Utada di realizzare nuove canzoni anche per i capitoli non numerati della serie, ma alla fine non c’è mai stata occasione. Questa volta, però, dopo averle umilmente chiesto se fosse disposta a lavorare ad un nuovo tema per questo titolo, c’è stato un suggerimento da parte sua di non realizzare solo un arrangiamento dell’opening, ma di aggiungere una seconda canzone, il che ci rese davvero felici. Credo che sia stata ispirata proprio dal supporto di tutti i fan di KH del mondo. Non penso che sia altrimenti, a giudicare dall’assurda mole di messaggi ricevuti da tutto il mondo.

     

    Q: Signor Nomura, voi siete anche un illustratore. Che tipo di illustrazione avete deciso di realizzare questa volta?
    A: Sapevo di dover essere io a lavorare alla cover art, come minimo. Ma visto l’impressionante numero di personaggi, ero un po’ impaurito al pensiero di come farla (ride). Solitamente uso sempre un foglio A4, cercando di far sì che ci entri tutto. Anche stavolta ho iniziato così, ma dopo aver disegnato Sora, Riku e Kairi, mi sono reso conto che era impossibile farci entrare tutti gli altri, quindi ho messo insieme due fogli di carta e ho ricominciato. Nel frattempo pensavo “potrei copiare digitalmente i tre che ho già disegnato…” (ride). Per tutto il tempo a mia disposizione, fino alla data di consegna, ci sono stati momenti in cui ho faticato. Inclusi i colori, ho impiegato una settimana. Per qualche ragione la data di consegna per la versione internazionale era prima della versione giapponese, e mi veniva da pensare “di questo passo, la cover per la versione internazionale sarà completamente nera e basta!” mentre sudavo per finirla in tempo.

     

    Immagine inserita

    Q: Dopo l’uscita di KH2 Disney Group si è unita alla Pixar, perciò la lista di mondi da introdurre si è espansa notevolmente, vero?
    A: A dir il vero, quando KH2 era ancora in fase di sviluppo, avevamo creato dei modelli di prova di Monsters & Co. e Toy Story, oltre ad aver fatto delle negoziazioni per far uscire il gioco. Alla fine furono accantonati ma, per KH3, pensavo che senza Pixar non avrei potuto nemmeno rilasciare il gioco, perciò iniziammo le negoziazioni tenendo ciò in mente. La situazione con Disney e Pixar è cambiata, quindi continuammo a parlarne col passare del tempo per far sì che andasse tutto in porto. Ma questa volta, anche dopo aver deciso i mondi per KH3, Disney e Pixar continuavano a sfornare capolavori davvero interessanti, perciò era normale che pensassi “Avrei voluto includere anche quello…”

     

    Q: Includere Monsters & Co. e Toy Story era una priorità per KH3, vero?
    A: Anche così, ci sono state un sacco di complicanze. All’inizio sono andato due volte di persona in America per le negoziazioni, ma non ci furono progressi non essendoci una trama per quei mondi. Così, senza aver ancora stilato la trama principale, ho scritto quella per Toy Box. Dopo un lungo periodo di corrispondenza, ottenemmo finalmente i permessi. Dal momento che quella è stata la prima volta in cui entrammo in società con Pixar, abbiamo dato vita ad un rapporto usando Toy Story come base, per poi aggiungere gli altri film.

     

    Q: Avete realizzato dei veri e propri sequel per le storie dei film Pixar, il che mi ha sorpreso.
    A: Beh, solitamente, nella serie di Kingdom Hearts abbiamo sempre visto Sora e i suoi amici rivivere la trama originale dei film, come Rapunzel e Frozen, tra l’altro. Per quanto riguarda Toy Story e Monsters & Co., però, ci è stato chiesto di includere una “versione autorizzata” di una storia accaduta dopo gli eventi dei film originali. La direzione presa dalla trama all’interno di questi mondi è stata largamente influenzata dalle idee dei creatori e dei produttori.

     

    Q: Le storie base dei mondi Disney/Pixar, così come quelle di Sora e dei suoi amici sono state introdotte in modo intelligente.
    A: Questo è merito di Masaru Oka, direttore dello scenario e delle cutscene, e del level design team. Negli ultimi titoli della serie mi sono consultato con tale team e con Oka a proposito delle mappe e del flusso fra battaglie ed eventi, e usando Oka come riferimento principale ho creato i vari scenari. Alla fine, nonostante io ci abbia messo del mio, il flow dei dialoghi e delle storie di ogni mondo sono stati per la maggior parte realizzati dal level design team.

     

    Q: Disney Group ha anche aggiunto la Marvel e la Lucasfilm alla propria lineup. Immagino che ciò abbia aumentato la possibilità di ulteriori, nuovi mondi?
    A: Esatto. Ad ogni modo, per far sì che tali proprietà possano essere modificate per poter essere inserite in un videogioco, bisognerebbe fare dei contratti con ogni compagnia, separatamente. Ci sono dei casi per cui altre compagnie di videogiochi hanno già contratti simili, ma incorporarle dentro Kingdom Hearts non è così facile. È anche il motivo per cui Topolino appare in una sola scena in KH1. In quello stesso periodo c’era un’altra compagnia che stava per rilasciare un gioco legato a Topolino, perciò nonostante ci fu negato il suo utilizzo, abbiamo insistito fino ad ottenere un permesso del tipo “potete solo mostrare Topolino in una scena, da molto lontano e con una silhouette, in cui sta muovendo la sua mano o qualcosa del genere”. Visto che avevamo solo una possibilità, abbiamo fatto del nostro meglio per renderla al meglio. Ecco perché è stata fatta così.

     

    Immagine inserita

     

    Q: Tra i mondi che appaiono c'è l'Olimpo, che si potrebbe definire un "cliente abituale" a questo punto; hai qualche attaccamento emotivo ad esso?
    A: Onestamente non c'è una ragione speciale, è solo puro caso. Appare in KINGDOM HEARTS III poiché Sora perde tutti i suoi poteri e ha bisogno di riaverli indietro e solo un eroe ha riguadagnato i suoi stessi poteri allo stesso modo: è stato perfetto per l'inizio del viaggio. Se c'è qualcosa per cui ho un attaccamento emotivo, è Ade. Lo volevo includere perché è un personaggio divertente, quindi tutti vorrebbero vederlo in azione.

     

    Q: Parlando di "clienti abituali", lo è anche il Bosco dei 100 Acri.
    A: È perché Pooh è un personaggio che ti fa sentire rilassato solamente rimanendo lì [ride]. Sin dall'inizio pensavo al Bosco dei 100 Acri come un mondo in cui prendere una boccata d'aria dalla storia principale, giocando a mini giochi vari.

     

    Q: Nel Bosco dei 100 Acri c'è una specie di contorno attorno ai personaggi, giusto?
    A: A dir la verità è stato aggiunto solo verso le fasi finali dello sviluppo. Anche se in KINGDOM HEARTS III usavamo il cosiddetto "Kingdom Shader" per cambiare il tipo di materiali di ogni mondo, il mondo di Pooh è stato fatto diversamente perché volevamo renderlo più simile ad un libro illustrato, non ad un cartone. Personalmente, per rendere l'atmosfera più simile ad un vero libro illustrato mi ero particolarmente intestardito sul colore del cielo.

     

    Q: D'altra parte, graficamente parlando i Caraibi sono incredibilmente simili alla realtà.
    A: Sotto un certo aspetto, il fatto di fare uso di un'alta qualità delle immagini era già stato deciso. Più o meno agli inizi dello sviluppo del gioco, nel video preparato per la riunione di presentazione interna erano state create scene che mostravano Sora tuffarsi nell'oceano e cavalcare i nemici a mezz'aria nei Caraibi. Inoltre, la riproduzione sperimentale di certe scene che erano state incluse dal film era così ben fatta che fu da quel punto che decidemmo di rendere questo mondo di alto livello, graficamente parlando. Tra l'altro, la giacca che Sora indossa nei Caraibi è basata su uno dei miei cappotti che ho dato allo staff con delle specifiche istruzioni per includerlo; credo proprio che non me lo vogliano restituire [ride].

     

    Q: Parlando delle sembianze di Sora in ogni mondo, l'aspetto che ha assunto in Monstropolis è molto particolare.
    A: Inizialmente pensavo a qualcosa simile al costume che Boo indossa nel film, ma la Pixar mi ha dato l'idea di cambiare Sora in un mostro. In Monsters & Co. ci sono un sacco di regole dettagliate riguardo il design dei personaggi, come i colori da utilizzare e la forma degli occhi; quindi dopo che è stato verificato il design che rispettasse quelle regole, sono stato io a fare la messa a punto. In particolare, inizialmente non riuscivo a dare al corpo di Sora una sensazione di morbido, quindi l'ho ricoperto di pelo; ma la Pixar mi ha segnalato che non dovevo farlo sembrare troppo simile ad un gatto, quindi trovare una via di mezzo è stata una sfida. Ecco perché, anche se sembra che Sora abbia le orecchie da gatto, sono effettivamente delle corna [ride].

     

    Q: Nei mondi che si basano sulle animazioni generate al computer, la qualità della grafica è molto alta; vi sono stati forniti dei dati grafici dei film?
    A: Ne abbiamo ricevuti alcuni come esempio, ma poiché non si potevano riutilizzare il numero dei poligoni e la composizione dei dati, abbiamo ricreato tutto da zero rendendolo simile al materiale originario. Per le angolazioni della telecamera nelle cutscene e per il numero dei tagli, lo staff responsabile ha guardato i film più e più volte sistemando tutto man mano. La ragione per cui si può dire che "la qualità della riproduzione è alta" è tutto merito degli sforzi dello staff.

     

    Q: Al contrario, il "Regno Classico", che è basato sui vecchi giochi a cristalli liquidi, è nostalgico per la generazione di giocatori che conosce quell'epoca.
    A: La mia idea era questa: dato che ogni mini gioco è creato sulla base di un cortometraggio, come le altre opere Disney, un mini gioco sarebbe considerato un mondo a sé stante. Parlo di "mondo", ma non c'è una mappa, ed ogni mini gioco ha solamente uno schermo [ride]. Personalmente, anche se i giochi a cristalli liquidi erano estremamente popolari quando ero bambino, i miei genitori non me ne avevano mai comprati. Quando poi sono cresciuto li ho comprati io stesso e ora ne possiedo a dozzine. Volevo creare un RPG per smartphone utilizzando lo stile dei giochi a cristalli liquidi; in passato era stata fatta una proposta per usarli per qualcosa che non fosse collegato a Kingdom Hearts. Quel desiderio profondo ha cambiato forma ed è stato in grado di concretizzarsi. Se fosse possibile mi piacerebbe davvero creare una console di gioco a cristalli liquidi per il "Regno Classico".

     

    Q: La Dark Seeker Saga e giunta al termine, ma da quanto tempo stavi pensando alla conclusione?
    A: Questa saga è stata concettualizzata sin da KH2. In quei giorni abbozzavo idee insieme e delineavo una trama generale. Mi è stato spesso detto dal manga artist che "i personaggi prendono vita nel modo in cui vogliono" e alcune parti di loro sono cambiate dalla loro ideazione originale, ma nel grande schema delle cose non è cambiato molto.

     

    Q: Ad esempio, è stato mostrato in KINGDOM HEARTS II che l'Ansem che appare nel primo capitolo non era quello reale: questo è stato deciso fin dall'inizio?
    A: Quando ho scritto lo scenario per KH1, persino io pensavo "Ansem si definisce saggio, ma sembra cattivo?"[ride]. Con quella sensazione in mente ho scritto le scene di KH2.

     

    Q: Anche Xigbar: quando è apparso in KH2 non avevamo idea che fosse un personaggio così importante.
    A: Molta gente lo dice, ma all'epoca volevo mostrare che "Xigbar fosse un personaggio con un ruolo davvero speciale" dandogli un modo sospetto di recitare. Quando stavamo facendo il doppiaggio per KINGDOM HEARTS II, ho sentito la voce di Houchu Otsuka (il doppiatore giapponese di Xigbar) e pensavo, "Questo ragazzo non è un semplice membro dell'Organizzazione, c'è sicuramente un lato nascosto in lui", quindi la creazione della situazione attuale si è evoluta da lì. A volte capita di essere ispirati a cambiare le circostanze grazie alle voci dei doppiatori stessi.

     

    Immagine inserita

    Q: La parte finale della storia, dove sia tutti gli alleati che tutti i nemici si riuniscono, è stata incredibile.
    A: Tutti i fan hanno un personaggio che preferiscono, quindi ho pensato di dare ad ognuno di loro un momento di gloria; ma a causa dell'elevato numero di cose da spiegare, dovevo trovare un modo per far andare Sora sempre più avanti, fino alla fine. A dir la verità, quando sono stati scritti gli scenari, la parte del Cimitero dei Keyblade è stata la più complessa. Se mi fossi concentrato su un personaggio alla volta, il progredire degli eventi sarebbe stato lento ed era necessario mostrare le battaglie che coinvolgevano Sora, quindi tener conto di tutto questo è stato difficile. Nel modo in cui l'ho immaginato tutti i personaggi legati l'uno con l'altro dovevano combattere in ordine, ponendo loro stessi una fine a tutto, ma se lo avessi fatto le spiegazioni sarebbero durate troppo. D'altro canto, se avessi messo meno nemici da combattere mostrando tutto il resto via cutscene, non sarebbe stato molto soddisfacente. Dopo parecchie preoccupazioni, con una certa intenzione in mente ho posto enfasi sul ritmo della storia, e il modo in cui la trama si è svolta è stato infine messo a punto.

     

    Q: Il Mondo Finale, un posto davvero importante per la storia, è apparso in gioco: ma di che mondo si tratta?
    A: È il posto in cui arrivano quelli che sono ad un passo dalla morte, collegato alla Stazione del Risveglio. Fino ad ora, la Stazione del Risveglio è sempre stata un posto buio, col pavimento fatto in vetro, un luogo in cui si poteva mostrare la condizione interna del proprio cuore; ma in questo caso, ho creato il Mondo Finale come un posto in cui quel fatto lo si potesse mostrare più concretamente, un luogo simile ad un portale per i rispettivi cuori delle persone. Nel gioco si dice che il sonno e la morte sono legati, quindi se il cuore di qualcuno dormisse e si trovasse nella Stazione del Risveglio, l'idea è che se si allontanasse da lì si ritroverebbe nel Mondo Finale.

     

    Q: Puoi dirci la ragione per cui nessun personaggio della serie di Final Fantasy è apparso in KH3?
    A: In parole povere, non si potevano aggiungere. Ci sono già troppi personaggi legati alla storia principale, quindi non si è potuta organizzare propriamente nessun'aggiunta dei personaggi della saga di FF. Erano stati realizzati alcuni modelli poligonali, come quello di Leon e della Fata Smemorina ma, alla fine, non abbiamo potuto usarli, il che non ha reso felici alcuni membri dello staff.

     

    Q: I contenuti dell'epilogo e del filmato segreto sono stati abbastanza scioccanti. Durante l'epilogo tornano certi personaggi di KHUx, giusto?
    A: Sì. Tempo fa esistevano Maestri del Keyblade chiamati "foreteller" che viaggiavano nel tempo per poi riunirsi nuovamente. Xigbar è in realtà il foreteller di nome Luxu, che ha continuamente cambiato forma nel corso delle ere.

     

    Q: Xigbar dice "Con questo, il mio ruolo è finito". Qual era esattamente il suo ruolo?
    A: Gli era stato chiesto dal suo leader, il Maestro dei Maestri, di tramandare nel futuro il Keyblade che gli ha affidato, così come un'altra missione. Questa "altra missione" dev'essere ancora svelata.

     

    Q: Siamo curiosi di sapere cosa c'è dentro la Scatola Nera...
    A: Tutti se lo stanno chiedendo, ma è la chiave di quello che verrà. Come ha detto il Maestro dei Maestri in Back Cover, "È una sorpresa!" [ride]

     

    Q: A metà dell'epilogo vediamo che ci sono sette pezzi neri [degli scacchi] che vengono usati per un gioco nuovo. Sei di questi rappresentano gli apprendisti del Maestro dei Maestri?
    A: Sì.

     

    Q: Chi è l'ultimo pezzo?
    A: Beh... potete indovinare, ma è un segreto.

     

    Q: Allora il pezzo bianco indica Sora?
    A: Beh, probabilmente... in ogni caso, i contenuti dell'epilogo sono destinati a suggerire gli sviluppi che hanno avuto luogo prima dell'arco del Dark Seeker.

     

    Immagine inserita

     

    Q: Capisco. Quindi, continuando, vorrei chiedere alcune cose sul filmato segreto: il posto è collegato al finale?
    A: Sì. Dopo essere sparito nel finale, Sora arriva nel mondo mostrato nel filmato segreto.

     

    Q: Il posto in cui è Sora è lo stesso mondo di The World Ends With You?
    A: Sembrerebbe così. Tuttavia, piuttosto che dire che Sora è finito nel mondo di TWEWY, in realtà non è esattamente Shibuya, ma SHIBUYA (nota: questo passaggio è difficile da rendere in italiano, ma invece di essere scritta coi kanji, il nome "Shibuya" è scritto in katakana qui. In pratica significa che non è la stessa Shibuya di TWEWY o del mondo reale.) Inoltre, anche se Sora ha promesso a Neku e ai suoi amici che si sarebbero reincontrati a Shibuya, questo filmato non è collegato a quello.

     

    Q: L'uomo che guarda giù dal tetto sembra Yozora, lo stesso che abbiamo visto nel gioco "Verum Rex" nella Scatola dei Giocattoli...
    A: Sì, è Yozora.

     

    Q: Quindi questo è il mondo di "Verum Rex"?
    A: Finirà per esserlo. Visivamente parlando, sono sicuro che ci sono persone che penseranno che sia lo stesso di un titolo a cui ho lavorato in passato, ma non lo è. Dato che si trattava di un progetto che non è mai stato rilasciato, ci sono parti che stavo salvando nel tempo e che finiranno per sovrapporsi, ma quella di "Verum Rex" è una creazione completamente diversa. Il progetto che non è mai stato rilasciato è ancora sconosciuto a tutti e "Verum Rex" non esiste ancora; sono sicuro che molti si stiano chiedendo cosa significhi, ma quello che voglio chiarire è che non si tratta della stessa cosa. (nota: si riferisce ovviamente a FF Versus XIII)

     

    Q: Nell'ultima scena, chi è la persona in abito nero che fa un cuore con le mani verso la luna?
    A: È il Maestro dei Maestri. È l'unico che potrebbe fare una cosa così sciocca in quel modo [ride].

     

    Immagine inserita

     

    Q: Come sta procedendo lo sviluppo dei DLC pianificati?
    A: Al momento ho dato allo staff di competenza una lista di cose che mi piacerebbe aver fatto riguardo le battaglie. Per gli scenari aggiuntivi, la battaglia finale nel Cimitero dei Keyblade è stata resa in un certo modo a causa di certe idee che avevo, quindi credo che tornare su quel pezzo di trama sarà l'obiettivo principale. Spero che siano completati il prima possibile, ma dato che il loro sviluppo è in contemporanea al prossimo progetto, non posso dire con certezza quando saranno pronti. Per ora, piuttosto che dividere le parti separatamente, è stato pianificato di rilasciarle tutte insieme in un pacchetto solo.

     

    Q: Non hai intenzione di rilasciare un "Final Mix", com'è abitudine ormai per la serie di KH?
    A: Non c'è nessun piano per un "Final Mix" acquistabile separatamente. Se ne realizzassi uno, sarebbe sotto forma di DLC ed includerebbe una modalità "inglese", tramite cui sarebbe possibile cambiare il doppiaggio dal giapponese. Inoltre, abbiamo tenuto in considerazione le recenti preferenze dei giocatori quando abbiamo creato le battaglie per KH3, quindi ci siamo trattenuti sul livello di difficoltà; tuttavia ci sono state molte richieste di affrontare nemici forti, quindi penso che la priorità di adesso sia di rilasciare la modalità critica nella forma di un DLC gratuito e di aggiungere nemici più potenti (gli stessi che apparirebbero in un Final Mix) tramite DLC a pagamento.

     

    Q: Ora che la saga del Dark Seeker si è conclusa c'è una pausa nella serie di KH; come ti senti?
    A: Pensavo di sentirmi più elevato una volta che tutto questo fosse finito, ma non è così. Ora siamo nel mezzo dello sviluppo del DLC, mentre stiamo già sviluppando altri titoli. Voglio sbrigarmi e iniziare il prossimo progetto, quindi non sento che ci sia una vera pausa.

     

    Q: I fan sono curiosi di sapere ciò che attende il futuro della serie...
    A: Nulla è stato deciso al momento, quindi per ora non posso dire nulla. La priorità principale di adesso è creare i DLC per KH3 e di rilasciare un grande aggiornamento su KHUX, quasi in arrivo. Riguardo gli sviluppi futuri al momento ho due idee, che probabilmente saranno due progetti distinti. Anche se si parla di un ipotetico "KH4", ci dev'essere qualcosa di scritto prima che esso prenda forma, quindi sto valutando la possibilità di inserirlo tra i vari lavori. A tutti i fan: per la realizzazione del primo passo dopo l'arco del Dark Seeker, vi ringrazio per il vostro continuo supporto.

     

     

    BONUS! "Un segreto sul gioco che solo tu sai"
    Sulla copertina del gioco di fianco a Ventus c'è un gatto che era stato inizialmente modellato sulla base di Chirithy, ma in realtà è il mio gatto. Inoltre, ai quattro angoli in cima alla torre dell'orologio gli oggetti sporgenti sono in realtà persone che indossano la tunica nera.

     

    Immagine inserita

    • 05 Mar 2019 20:13
    • da Zahk
  2. Tai Yasue parla delle Attrazioni, del lavoro con Nomura e di molto altro su KINGDOM HEARTS III

    - Sono passati più di dieci anni dal rilascio di KINGDOM HEARTS II. Quali sono i fattori per cui è passato così tanto tempo?

     

    TY: Uno dei fattori più importanti è stata la decisione di aver voluto cambiare il motore grafico con cui è stato sviluppato il gioco. Il motore attuale è grandioso in termini di prestazioni, ma a causa di questo cambio di tecnologia il nostro team ha dovuto prendersi un po' di tempo per adattarsi e adeguarsi.

     

    - Quanto tempo avete speso per scegliere le meccaniche dei movimenti in verticale sui muri e quelle delle attrazioni?

     

    TY: Inizialmente abbiamo sviluppato l'arrampicata sui muri perché volevamo provare qualcosa di nuovo per il mondo dell'Olimpo. Ma l'essere in grado di arrampicarsi sui muri, tuffarsi da precipizi e scivolare lungo rampe ha permesso di creare nuove meccaniche di gioco e mondi molto più vasti ed alti, non solo per l'Olimpo ma anche per altri mondi, aggiungendo così un senso di scoperta.
    Per quanto riguarda le attrazioni dei parchi divertimento, abbiamo voluto creare qualcosa che fosse diverso dagli altri Kingdom Hearts; qualcosa che è la quintessenza dell'esperienza Disney, adattata in modo da essere divertente da usare in battaglia. È stato il direttore Tetsuya Nomura a presentare l'idea, mentre io ho progettato il design di gioco di varie giostre e il team artistico le artwork. Da quel momento abbiamo avuto un team di 3D artist, animatori, ingegneri e artisti degli effetti speciali tutti all'opera per implementare il concetto nel gioco. Volevamo assicurarci che le giostre fossero attraenti universalmente, quindi abbiamo avuto degli incontri settimanali con più di 30 sviluppatori per discutere le nostre opinioni sul design di gioco e sulla grafica, aggiustando ogni giostra finché avevamo la sensazione di averla fatta perfetta.

    Immagine inserita

    - I nuovi mondi (Frozen, Rapunzel, ecc.) fanno parte delle nuove proprietà Disney. Perché li avete scelti e ci sono altri mondi pronti per essere svelati?

     

    TY: Ci sono un sacco di ragioni buone e logiche, come ad esempio il fatto che piacciano ad un pubblico più vasto; ma onestamente, la ragione principale per cui abbiamo scelto mondi come Frozen e Rapunzel è perché ci hanno entusiasmato. In termini di gameplay, ci sono un sacco di cose uniche e pazzesche che si possono fare con un pupazzo di neve che continua a parlare anche quando la testa gli si stacca dal corpo o una principessa con capelli dorati lunghissimi. Non abbiamo altri mondi Disney da rivelare, ma queste nuove proprietà ci hanno dato l'occasione di inventare idee nuove e fresche. Ci saranno sicuramente moltissime sorprese durante il gameplay.

     

    - Com'è stato lavorare a KINGDOM HEARTS III?

     

    TY: È stata come un'esperienza sulle montagne russe, con un sacco di alti e bassi e pieghe inaspettate. Nonostante sia stata certe volte un'esperienza difficile e stressante, è stato sempre molto emozionante perché avevamo un enorme team con specialisti in tantissimi campi. Abbiamo avuto animatori che lavoravano costantemente sui capelli dei personaggi, ingegneri che riuscivano a calcolare e codificare il movimento realistico delle onde, designer di effetti speciali che hanno creato particelle di polvere nell'aria che reagissero ai movimenti dei personaggi. Abbiamo persino avuto un esperto che ha reso il seme dei denti di leone super soffice!

     

    - Quali limitazioni o aspettative vi ha posto la Disney quando avete lavorato sul sistema delle Attrazioni?

     

    TY: Quando si crea qualcosa da una proprietà Disney, generalmente lavoriamo in modo che somigli il più possibile all'originale, ma per le Attrazioni in realtà non ci sono state molte limitazioni. Alla fine siamo riusciti a ideare una meccanica di gioco differente per ogni giostra, che riusciva a catturare perfettamente l'essenza Disney, senza rendere le Attrazioni come una sorta di "imitazioni".

    Immagine inserita

    - Cos'hai da dire ai fan che hanno atteso moltissimo per questo sequel?

     

    TY: Sono davvero dispiaciuto se vi abbiamo fatto aspettare così a lungo! C'è voluto un po', ma volevamo assicurarci che il gioco soddisfacesse le aspettative di tutti. Spero, più di quanto ho sperato in 20 anni che lavoro nel mondo dei videogiochi, che a tutti voi piacerà.

     

    - Stai lavorando a Kingdom Hearts da circa un decennio, come hai gestito l'espansione del mondo di Tetsuya Nomura?

     

    TY: Sono arrivato per aspettarmi l'inaspettato. Nomura è una forza creativa che ci porta in posti inattesi ed espandere la sua visione è stata un'esperienza esilarante. Ha un sacco di idee insolite, come i minigiochi in bianco e nero che hanno sorpreso tutti noi. Ci ho messo un po' di tempo ad abituarmi, ma ho imparato ad essere fiducioso delle sue idee e di correre il più lontano possibile con loro.

     

    - Come descriveresti la saga di Kingdom Hearts?

     

    TY: La storia di Kingdom Hearts è il classico racconto della "luce" e del "buono" che superano l'oscurità e il male. I giocatori scopriranno il potere dell'amicizia e di come gli amici devono essere uniti per superare i momenti difficili. Sono successe un sacco di cose dal primo gioco, quindi per coloro che si addentrano per la prima volta nella saga abbiamo aggiunto in KINGDOM HEARTS III la funzione dei "Memory Archive", che spiegherà le basi della storia per mezzo di brevi video.

    Immagine inserita

    - In che modo KINGDOM HEARTS III si distingue dagli spin-off rilasciati negli ultimi dieci anni?

     

    TY: La portata e l'accessibilità. KINGDOM HEARTS III si differenzia dagli spin-off perché c'è moltissima varietà a livello di gameplay. Il gioco non ti forza a giocare seguendo solo un certo stile e il giocatore può battere il nemico usando qualsiasi arma, azione o sistema che preferisce. Non conosco nessun altro gioco in cui si possano invocare giostre, o in cui si possa trasformare dinamicamente l'arma, cavalcare molte varietà di robot ed una nave dei pirati, esplorare caverne subacquee, combattere a fianco di giocattoli, diventare un mostro, creare la propria navicella spaziale, collezionare ricette e cucinare cibo francese e giocare ad oltre 20 minigiochi in bianco e nero mentre si esplora un ambientazione 3D vastissima. Questo gioco è una celebrazione del "gaming", vecchio e nuovo.

     

    - Qual è la parte del gioco che preferisci?

     

    TY: Questa è una domanda difficile perché mi piace praticamente tutto, ma dopo aver finito il gioco più volte direi la Gummiship.
    Con la Gummiship in KINGDOM HEARTS III i giocatori possono esplorare un universo molto vasto su una nave spaziale personalizzata in completa libertà. Ci sono un sacco di tesori nascosti da trovare e nemici segreti da combattere, ma personalmente mi piace molto la funzione di modifica della Gummiship. Rispetto ai Kingdom Hearts precedenti ci sono un mucchio di materiali e di parti in più da scegliere; si possono usare skin uniche come il denim, il cartone, il fuoco e il formaggio, e vi si possono attaccare figurine carine come gattini e cuccioli. Non chiedetermi il perché, ma al momento sto provando a costruire una tazza di ramen volante che spara palle di fuoco.

    Immagine inserita

    • 05 Jan 2019 21:27
    • da Zahk
  3. Gameblog: intervista esclusiva a Tetsuya Nomura

    Gameblog: Dopo oltre 16 anni dal debutto, le avventure di Sora e dei suoi amici stanno per giungere al termine. Come ti senti dopo aver lavorato così a lungo su questo franchise? Stai misurando l'impatto che questi giochi hanno sui fan di tutto il mondo?

    Nomura: Prima di tutto, questa non è la fine della storia di Sora e dei suoi amici. È solamente la conclusione dello scontro con Xehanort, la fine della saga del Cercatore Oscuro iniziata col primo gioco. La loro storia non finisce con KINGDOM HEARTS III. Ciò che ricordo non è tanto l'impatto che questi giochi hanno avuto sui fan di tutto il mondo, quando piuttosto l'amore per la serie stessa; è proprio questa la ragione della sua longevità. Sono veramente grato a tutti i fan per aver permesso che la serie durasse così a lungo.


    Gameblog: Molti fan stranieri sono rimasti delusi dopo aver appreso che KINGDOM HEARTS III non sarà doppiato nelle loro lingue. Come sei giunto a questa difficile decisione?

    Nomura: KINGDOM HEARTS III è totalmente doppiato. Inoltre, per gli episodi precedenti abbiamo dovuto considerare i costi di produzione per adattare il movimento delle labbra ad entrambe le lingue. Ma dato il divario tecnologico tra la generazione di console attuale e quella di KINGDOM HEARTS I e II, abbiamo dovuto procedere in modo completamente diverso. Il casting in ogni Paese, la registrazione delle voci, le tempistiche diverse, l'intero processo del doppiaggio sarebbero dovuti svolgersi in concomitanza a quello inglese e giapponese. Il che avrebbe significato un sacco di tempo, lavoro e denaro che non avrebbero permesso il rilascio globale del gioco. Abbiamo deciso che la priorità per questo gioco fosse quella di essere rilasciato nello stesso periodo in tutto il mondo.


    Gameblog: L'hai ripetuto molte volte: KINGDOM HEARTS III è il progetto più ambizioso della serie. Nei trailer abbiamo visto che mondi come il Monte Olimpo e il regno di Corona di Rapunzel hanno aree molto più larghe da esplorare rispetto ai giochi precedenti. Ci puoi dire come KINGDOM HEARTS III incoraggi il giocatore ad esplorare ogni angolo di questi mondi?

    Nomura: Prima con Dream Drop Distance ed ora con KINGDOM HEARTS III abbiamo cercato di rendere l'azione sempre più dinamica. Piuttosto che la classica esplorazione in orizzontale, ho sentito il bisogno di dare più "verticalità" al gioco. Ci sono un sacco di posti che si possono raggiungere, dai quali poi poter saltare liberamente; non credo che i giocatori resisteranno molto a lungo senza provarlo! Ci sono inoltre molti oggetti da collezionare, spingendo così il giocatore ad esplorare ogni angolo nascosto.


    Immagine inserita

    Gameblog: Con i mondi di Toy Story e Monsters & Co. e il recente annuncio del minigioco di Ratatouille, la Pixar fa finalmente parte di Kingdom Hearts. Come avete creato questi mondi, specialmente dopo aver discusso col team creativo della Pixar?

    Nomura: Durante le negoziazioni ho visitato più volte la sede della Pixar. Abbiamo poi scambiato e condiviso le nostre visioni del progetto. Dopo di che, ci siamo prima focalizzati sulla trama di Toy Story e una volta fatta è passato molto tempo prima di arrivare ad un accordo. Nel mentre, i team al lavoro si sono rafforzati tra loro e dopo aver lavorato insieme per così tanto tempo siamo ovviamente giunti ad un accordo finale.


    Immagine inserita

    Gameblog: Tra tutti i mondi della serie, qual è il tuo preferito?

    Nomura: Il mio preferito è di KINGDOM HEARTS III e dato che non l'abbiamo ancora mostrato, non posso rivelarvi molto. Posso dirvi però che è il mondo in cui si svolgerà la battaglia finale, non vedo davvero l'ora di vedere i fan all'opera!

    Gameblog: Durante la presentazione dell'ultimo gioco, abbiamo visto moltissimi elementi di gameplay in più, come le Attraction Flow o l'abilità di cambiare i Keyblade durante i combattimenti. Come sei giunto alla conclusione che tutti queste possibilità di gameplay andassero bene insieme per offrire un'esperienza divertente ai fan?

    Nomura: Credo che l'elemento essenziale che fa di un gioco un titolo interessante sia il fatto di renderlo un "campo giochi". E questo non si può raggiungere se non si dà al giocatore una certa libertà. È il giocatore stesso che deve scegliere che metodo di approccio usare e cosa preferisce, sperimentando così diversi modi di gameplay.
    Durante i combattimenti si possono selezionare molte tecniche diverse oltre a quelle che appaiono nelle barre dei comandi; queste si accumulano e hanno un indicatore di utilizzo limitato nel tempo. Questo aspetto del gioco, durante lo sviluppo, è diventato qualcosa che volevo davvero includere.


    Immagine inserita

    Gameblog: Nel 2002, quando venne pubblicato il primo Kingdom Hearts, il gioco era considerato un punto di incontro tra il franchise di Final Fantasy e i mondi Disney. Anche se è meno ovvio con gli ultimi episodi usciti, come si applica questo a KINGDOM HEARTS III?

    Nomura: Sono passati più di dieci anni e i personaggi di Kingdom Hearts, una volta sconosciuti, ora hanno i loro fan e sono diventati davvero popolari. Ai tempi del primo KINGDOM HEARTS, riunire molti personaggi di Final Fantasy in un singolo gioco era qualcosa di unico e innovativo. Tuttavia, questo non è più il caso. Se avessi l'opportunità di includere nuovamente i personaggi di Final Fantasy in un gioco di Kingdom Hearts, sarei lieto di farlo. Ma ultimamente nella serie ci soffermiamo sulla storia e sullo sviluppo dei personaggi originali.


    Gameblog: In effetti, Kingdom Hearts è un franchise che riunisce un grande numero di personaggi memorabili e che è costruito attorno ad una trama complessa, sviluppata per sedici anni. Come intendi soddisfare sia i nuovi arrivati che i fan presenti sin dall'inizio?

    Nomura: Pensando ad alcune saghe o serie TV, gli spettatori riescono a trovare interesse senza necessariamente riassumere tutto dall'inizio. Per coloro che non si sono mai addentrati nella serie, abbiamo incluso vari elementi in KINGDOM HEARTS III per spiegare i dettagli della storia e permettere ai nuovi arrivati di raggiungere un livello minimo di comprensione, con l'introduzione all'inizio del gioco di una serie di video che riassumono la trama. Inoltre, ovviamente ci saranno un sacco di contenuti di gioco che soddisferanno i fan della prima ora! KINGDOM HEARTS III è davvero un gioco adatto ad entrambi i tipi di giocatori. E per tutti quelli che scopriranno la saga con questo episodio, sarei lieto se si interessassero alla serie e si immergessero anche negli altri episodi.

    • 02 Sep 2018 20:26
    • da Zahk
  4. Nomura parla del filmato segreto, delle capacità del sistema e di un eventuale Final Mix

    Di seguito alcuni punti cruciali, che verranno poi spiegati più specificatamente.

    Immagine inserita

    • Nel mondo dei Pirati dei Caraibi, il "forziere fantasma" è collegato alla scatola nera che Malefica e la "vera" Organizzazione XIII stanno cercando. Il mondo è ambientato durante il film "Ai Confini del Mondo", ma la storia de "La Maledizione del Forziere Fantasma" verrà trattata in modo riassuntivo.
    • Il minigioco "Remy's Delicious Restaurant" potrà essere giocato a Crepuscopoli.
    • Il mondo di Rapunzel avrà un minigioco basato sul suono e sul ritmo.
    • Il minigioco "Classic Kingdom" è un progetto curato da Nomura stesso; ha voluto creare e introdurre più minigiochi possibili.
    • Nomura ha parlato dei Comandi Situazionali, delle Attrazioni, dei Link e dei Dream Eater che si potranno evocare.
    • Le Attrazioni sono innescate solo in determinate condizioni e luoghi e in base al comando usato in precedenza.
    • Con il nuovo sistema di trasformazione dei Keyblade, si potranno sperimentare azioni differenti. I Keyblade non trasformabili eseguiranno delle mosse speciali. La Catena Regale permette a Sora di usare tecniche apprese in passato.
    • I Link sono stati cambiati molte volte e il tipo di potere preso in prestito dai personaggi Disney deve ancora essere deciso e prende il nome una volta attivato in combattimento. Non solo ci saranno personaggi già visti in passato con le loro abilità, ma il giocatore potrà anche intervenire una volta effettuato il link con loro.
    • Il sistema delle Invocazioni permetterà di chiamare in combattimento Meow Wow e altri Dream Eater. Non potevano entrare in gioco normalmente, ma con il sistema dei Link si potranno evocare un sacco di Dream Eater.
    • Nomura afferma che i vestiti di Sora, Riku e Kairi si abbinano tra di loro per la presenza dei motivi a quadretti.
    • Vanitas è resuscitato e gli altri membri dell'Organizzazione, dopo essere tornati umani, tornano ad essere Nessuno e resuscitano in una maniera differente. I membri che collaborano con Sora vengono resuscitati così come sono.
    • Il posto in cui Lea e Kairi si allenano è una zona inaccessibile al giocatore.
    • Aqua ha stupito tutti più del previsto. Il Re e Riku appaiono in una scena in cui sono in pericolo. È stato molto difficile scrivere lo scenario perché, oltre ad Aqua, verrà spiegato tutto anche di molti altri personaggi.
    • Un filmato segreto per KINGDOM HEARTS III è stato creato, ma non è ancora finalizzato (Probabilmente si sta riferendo ad un finale segreto sbloccabile, come "Another side, Another story..." e "The Gathering".)
    • Una delle principali preoccupazioni per KINGDOM HEARTS III è il suo alto volume di dati che incontra la carenza di capacità del sistema. Questo è aggravato da certe cutscene che sono state convertite in filmati per ridurre i tempi di caricamento, ma che di conseguenza richiedono più capacità del previsto.
    • Anche la sincronizzazione del labiale desta qualche preoccupazione; passare dall'audio giapponese a quello inglese è molto difficile.
    • Non vogliono fare una versione "Final Mix", a causa delle capacità insufficienti. Nomura ha in mente di rilasciare aggiornamenti tramite DLC.
    • Non hanno ancora deciso i dettagli del DLC, ma Nomura vuole che sia qualcosa che espanda il gameplay. Tuttavia, non ci lavoreranno fino a quando non avranno finito col gioco principale.
    Immagine inserita


    Potremo trovare l'intervista completa domani 21 giugno sul nuovo numero di Famitsu.

    • 20 Jun 2018 19:44
    • da Zahk
  5. Nomura annuncia un video di riepilogo della storia di Kingdom Hearts

    Durante l'intervista a Nomura di GNN.com, avvenuta all'E3 2018, è stato confermato l'arrivo di un video che ricapitolerà la saga di Kingdom Hearts. Il video verrà pubblicato entro fine mese e sarà anche presente in Kingdom Hearts III:

    GNN.com: Per coloro che non hanno potuto giocare i capitoli precedenti sarà difficile capire gli eventi narrati in Kingdom Hearts III?

    Nomura: Abbiamo già creato un video riepilogo per tutti quelli che non conoscono la storia dei vecchi giochi in modo da poter conoscere le vicende che precedono quelle del gioco. Il doppiaggio giapponese è completo ed il video sarà pubblicato il mese prossimo e non verrà soltanto rilasciato sul sito ufficiale ma sarà incluso in Kingdom Hearts III. Dato che la storia da raccontare è lunga e complessa il video potrebbe avere una durata di qualche ora.



    Immagine inserita

    Nomura ha anche confermato durante un'intervista a Famitsu che il narratore del video sarà Chirity:

    Nomura: Ci sono molti rapporti tra personaggi e vicende da dover narrare. Se ci soffermassimo a spiegare tutto in Kingdom Hearts III la storia non andrebbe avanti. Abbiamo così creato il video che sarà presente sul sito ufficiale per coloro che vorranno approfondire. La storia si svolgerà in 5 episodi e sarà raccontata da Chirity in modo che sia più facile da capire.

    • 20 Jun 2018 19:48
    • da RazielKR
  6. Le aspettative di Tetsuya Nomura su KINGDOM HEARTS III

    Il noto sito The Verge ha intervistato il direttore della saga Tetsuya Nomura riguardo il suo lavoro per la saga di Kingdom Hearts nei sedici anni passati e quali sono le sue aspettative per KINGDOM HEARTS III.

    È abbastanza risaputo che l'intera saga sia sostenuta da una trama molto complessa e intricata, tanto che persino i fan più dedicati hanno difficoltà a carpirne tutti i risvolti.
    Avendo lui stesso creato la serie potremmo aspettarci che per Nomura è tutto chiaro e semplice, ma lo stesso direttore ha affermato che non è facile neanche per lui.

    Sicuramente ho una storyline generale nella mia testa. Ciò che è più difficile è che, essendoci così tanti personaggi, ormai è complicato tenere a mente chi ha già incontrato chi. Mi viene sempre da pensare "Dunque, chi conosce chi in questa situazione? Chi è che invece sta incontrando questo personaggio per la prima volta?". Può sul serio diventare intricato.



    Immagine inserita


    E se una volta si sentiva molto vicino al personaggio di Sora, vedendolo persino come un figlio, il suo rapporto con lui è cambiato drasticamente. Prova più interesse nel vedere da più vicino i cattivi della serie, coloro avvolti da un alone di mistero e che hanno coltivato gli aspetti più oscuri della propria natura, quali Xehanort o Ansem.

    In realtà non simpatizzo o empatizzo affatto con Sora. Credo di sentirmi più vicino ai suoi antagonisti, quindi vedo più Sora come un mio nemico. Quando penso a come strutturare il personaggio di Sora, il mio modus operandi è ragionare su come posso fare per attaccarlo; di conseguenza, immagino come lui possa contrattaccare. Potrei dire, quindi, che la personalità di Sora sia l'esatto opposto della mia.


    Immagine inserita


    Naturalmente, ricoprire il ruolo di creatore di una saga così famosa e impegnativa comporta innumerevoli grattacapi. Tutta quest'eccitazione attorno all'ultimo capitolo porta i fan ad alimentare le proprie aspettative, il che ha messo un sacco di pressione a Nomura.

    Le aspettative e l'eccitazione dei fan verso KINGDOM HEARTS III sono molto più elevate di quanto mi aspettassi. Effettivamente mi sentivo molto in ansia, probabilmente per la prima volta nella mia vita. Ma il miglior modo per eliminare ansia o preoccupazioni è semplicemente avere fiducia in se stessi, avendo fede che stai facendo le cose per bene.
    Ho molta fiducia in KINGDOM HEARTS III. Credo sia un bel gioco. Sono riuscito, infatti, a liberarmi da tutta quell'ansia.

    • 17 Jun 2018 10:50
    • da Everglow
  7. Nomura parla del gameplay in verticale, delle attrazioni e di Roxas in KINGDOM HEARTS III

    Nomura ha commentato di aver voluto espandere le dinamiche di KINGDOM HEARTS III per aggiungere una maggiore verticalità.

    "Ci sono un sacco di giochi open world. Molti di loro sono incentrati sull'essere sempre più vasti orizzontalmente. Ma quando ho pensato di voler mettere delle azioni dinamiche, sentivo che la verticalità sarebbe stata molto più importante per questo tipo di giochi."


    Ha inoltre parlato della ragione di aver voluto aggiungere le attrazioni in KINGDOM HEARTS III.

    "I parchi divertimento Disney sono dei posti in cui tutti si emozionano non appena ci mettono piede. Non importa se tu sia giovane o adulto, tantissime persone conservano fantastici ricordi di queste esperienze. Volevo semplicemente ricrearli in gioco. Volevo anche aggiungere qualcosa che fosse divertente non solo da provare, ma anche da vedere."


    Immagine inserita


    Vedendo come il mondo di Toy Story, Toy Box, fosse molto vicino a quello reale creato dalla Pixar, Nomura ha inoltre commentato come lo staff di sviluppo di KINGDOM HEARTS III volesse ricreare quella sensazione di "entrare" direttamente in un film tramite i mondi.

    "Penso sia molto vicino all'idea che avevamo inizialmente per Kingdom Hearts, ossia quella di farvi immergere nei mondi dei film Disney. Credo che siamo riusciti a raggiungere questo scopo che avevamo in mente già durante le prime fasi di creazione della serie."


    Nomura inoltre fa un breve cenno a Roxas, il quale viene menzionato nei recenti trailer di KINGDOM HEARTS III durante la scena con Xemnas e Ansem a Crepuscopoli e nella scena in cui Ienzo spiega che i dati completi di Roxas sono necessari per completare la versione virtuale di Crepuscopoli. Nomura afferma:

    "Roxas è il segreto più grande e cruciale di KINGDOM HEARTS III. È davvero top secret, quindi non posso dire nulla su di lui."


    Immagine inserita



    KINGDOM HEARTS III verrà rilasciato il 29 gennaio 2019 per PlayStation 4 e Xbox One.

    • 16 Jun 2018 18:14
    • da Zahk
  8. KINGDOM HEARTS III: la fine della storia di Sora?

    Nomura ha parlato della progressione della storia in un'intervista per IGN all'E3, offrendoci questo commento alla domanda se questo gioco possa rappresentare o meno la fine della storia di Sora.

    "Considero Kingdom Hearts la storia di Sora. Ma se vi dovessi svelare altri dettagli, rovinerei il gioco per tutti, quindi non voglio fare altri commenti," ha affermato Nomura.

    L'articolo continua menzionando gli altri giochi della serie. Secondo Nomura, con il tema della "risoluzione" di quest'ultimo gioco tutti i fan potranno assistere ad un finale ricco di sorprese.

    "Ci saranno un sacco di scene scioccanti, soprattutto verso il finale del gioco," afferma Nomura. "Dovrete sicuramente essere pronti e tenervi forte."


    Immagine inserita


    Molti sperano che le storie dei protagonisti (Sora, Riku e Kairi) si concludano in modo soddisfacente. Nomura ha così affermato di voler replicare la vera natura dell'amicizia nelle dinamiche di KINGDOM HEARTS III.

    "Kingdom Hearts non è molto realistico, ma voglio che i giocatori percepiscano anche un senso di realtà da questo gioco," dice Nomura. "Per esempio, sono sicuro che voi abbiate avuto amici quando eravati giovani, un buon gruppo di amici, ma crescendo le cose sono cambiate e non tutto è restato così com'era. Posso solo dirvi di giocare fino alla fine per vedere cosa succede e che, KINGDOM HEARTS III, in questo nuovo arco narrativo rappresenterà la sintesi di ciò che i protagonisti provano tra di loro."

    • 17 Jun 2018 12:28
    • da Zahk
  9. Game Informer intervista Nomura: DLC, Ratatouille e le reazioni su Aqua

    Di seguito, l'estratto dell'intervista.

    In relazione all'eventuale apparizione di personaggi di Final Fantasy nei prossimi trailer di KINGDOM HEARTS III:
    Nomura: "Non posso davvero dire nulla di personaggi che non sono ancora stati annunciati o mostrati... Non sento la necessità di introdurli come avevo fatto in passato. Tuttavia, vi consiglio di attendere maggiori informazioni in futuro, sarà grandioso."

     

    Il ruolo di Ratatouille in KINGDOM HEARTS III
    Nomura ci ha dato qualche chiarimento riguardo Ratatouille, affermando che si tratta di un "mini gioco". L'obiettivo è quello di cercare vari ingredienti sparsi per tutta l'avventura e di portarli a Remy.

     

    In relazione alla scena di Aqua:
    Nomura: "Sono rimasto sorpreso dalla reazione della gente vedendo Aqua cedere all'oscurità. Ci saranno altre sorprese, anche molto più grandi di quella. Mi chiedo, a questo punto, se i fan le prenderanno bene ."

     

    Riguardo i livelli della Gummiship
    Nomura: "Avremo nuove feature con la Gummiship, ma non le abbiamo ancora rivelate. Con ciò che avete visto nel trailer di ieri avete semplicemente avuto conferma del fatto che la Gummiship è tornata."

     

    In relazione a eventuali, ulteriori personaggi giocabili
    Nomura: "Ci saranno delle volte nel gioco in cui potrete controllare personaggi diversi da Sora, ma non vi dirò ancora chi."

     

    Immagine inserita

     

     

    Nomura ha inoltre parlato della possibilità dei DLC per KINGDOM HEARTS III.

     

    "Voglio analizzare l'opportunità di aggiungere DLC dopo il lancio del gioco, ma non è stato deciso ancora nulla... E non credo proprio di rilasciare mai qualcosa come un season pass, perché non mi piace molto come sistema.
    Voglio che la gente continui a divertirsi a giocare a KINGDOM HEARTS III, anche dopo il rilascio ufficiale... Voglio creare qualcosa che i fan apprezzeranno anche dopo il rilascio del gioco."

     

    Immagine inserita

     

    È stato chiesto a Nomura quali mondi di KINGDOM HEARTS III rimangono dall'essere rivelati. Ci ha assicurato che Big Hero 6 ci sarà, anche se non si è ancora visto nulla di gameplay. Ha inoltre confermato che faranno ritorno mondi già visti negli altri giochi, assieme ad altri totalmente nuovi.

     

    Ha parlato inoltre del mondo dei Pirati dei Caraibi che ha fatto il suo ritorno in KINGDOM HEARTS III.

     

    "Per KINGDOM HEARTS III volevo ricreare almeno un live-action movie... Questo perché è il primo titolo sulla console di nuova generazione e volevamo testare i nostri limiti. Volevamo vedere quale livello di "realismo" saremmo riusciti a ricreare in questo mondo.

     

    Immagine inserita

     

    KINGDOM HEARTS III è atteso il 29 gennaio su PlayStation 4 e XBOX One.

    • 08 Mar 2019 22:33
    • da Zahk
  10. Famitsu intervista Nomura e Yasue

    In questi giorni ci sono giunte un sacco di informazioni riguardo KINGDOM HEARTS III. Di seguito è riportata l'intervista completa di Famitsu a Tetsuya Nomura e Tai Yasue riguardo alle recenti rivelazioni.


    Immagine inserita

    - Raccontaci qual è il tema principale della serie di KH e di KHIII.


    Nomura: È nel titolo: i cuori. Il tema costante, in tutta la serie, gira attorno alla domanda "Cos'è un cuore?". In KHIII, in aggiunta a quello è presente anche un altro tema, quello della "risoluzione" di tutto ciò accaduto sino ad ora.



    - La storia di KHIII ha un tono oscuro?


    Nomura: Penso ci siano già stati molti momenti seri nella saga fino ad ora e KHIII non è da meno. Come ho detto, uno dei temi di questo gioco è la "risoluzione", perciò c'è un senso tensione per la battaglia finale che spazia per tutto l'arco della storia. Ma a parte questo, penso ci sia anche un sacco di divertimento in ogni mondo Disney.



    - Com'è nata la collaborazione con la Disney per KINGDOM HEARTS? Secondo una voce è nata in un ascensore.


    Nomura: Ai tempi, la Square (ora Square Enix) e la Walt Disney Japan avevano gli uffici nello stesso edificio. Un giorno Hashimoto si trovò per caso nello stesso ascensore con un dipendente della Disney ed iniziarono a conversare riguardo come sarebbe bello lavorare a qualcosa insieme. Questo condusse Hashimoto e Mr Sakaguchi (Hironobuo Sakaguchi, fondatore della Mistwalker) a parlare con la Disney per fare qualcosa insieme. Ed io ero lì in quel momento e così ci ho messo mano. È iniziata così.



    - Come sei giunto all'idea di viaggiare tra i mondi Disney?


    Nomura: Quando iniziai a collaborare seriamente con la Disney, ci incontrammo diverse volte qui (a Los Angeles) per decidere che tipo di gioco creare. Fecero ogni genere di proposta, ma io sono avido e non volevo limitarmi solamente alle ambientazioni di un mondo; volevo poter creare qualcosa che condividesse ambienti di più mondi. E così suggerii l'idea di viaggiare tra mondi diversi.



    - Come sono creati i mondi Disney?*
    *A questo punto, Yasue presenta un estratto del Making-of-Feature del D23 Expo Japan 2018 (le fotografie non sono permesse).

    • Nel creare le cutscene, abbiamo seguito quest'ordine: storyboard -> voce -> recording -> layout -> creazione grezza del filmato -> cutscene vera e propria
    • Abbiamo sempre avuto un team di scrittori (autori?), ma il team in KH3 ha anche l'importante ruolo di dare ampiezza e profondità al gioco.
    • Le cutscene hanno anche l'aggiunta di luce indiretta per riuscire ad esprimere ciò a cui miriamo.
    • Nel mondo di Rapunzel, è difficile rappresentare i suoi lunghi capelli. Abbiamo dovuto così creare qualcosa che riuscisse a controllare le movenze dei suoi capelli, utilizzando persino un middleware. Abbiamo lavorato davvero duramente per far sì che le mosse durante il gameplay (capelli-liana, ecc...) si comportassero in maniera naturale. Anche la Disney ci ha aiutati; siamo stati così in grado di creare qualcosa che fosse dinamico e naturale.
    • Il design dei livelli (il layout, la disposizione dei nemici, ecc...) è diviso in molte fasi. La prima è quella che noi chiamiamo Fase Zero: creiamo una bozza di qualcosa e grosso modo piazziamo nemici e feature, aggiustandoli man mano per migliorare il gameplay. Poi inseriamo materiali, oggetti, luci, ecc... e lo portiamo a termine.
    • Nei mondi di KHIII ci sono diversi NPC che possono interagire con Sora e i suoi amici, così come aree molto popolate.


    Immagine inserita

    - KHIII presenta molti tipo di gameplay. Cosa ne pensate?


    Yasue: Ogni mondo ha diverse caratteristiche. Nell'Olimpo, che avete potuto provare nella demo, potete tuffarvi dal cielo e arrampicarvi sui muri. Questo mondo in particolare ha un gran senso di profondità. Inoltre, KHIII include molti aspetti di gioco già visti nei titoli precedenti, ma più evoluti. Ad esempio, le mappe a più piani già presenti in KH3D sono molto più evolute in KHIII: non puoi semplicemente saltare da un muro all'altro, ora puoi addirittura arrampicarti in verticale. Abbiamo adottato ogni elemento che potesse rendere l'esperienza di gioco più avventurosa e le mappe sono più ampie verticalmente.



    - Cosa ci dite di altri elementi nuovi?


    Yasue: Nel mondo di Toy Story potrete guidare in battaglia un Gigas (un robot) che possiede uno stile di combattimento del tutto nuovo. In KHIII giocare in ogni mondo sarà fresco ed emozionante poiché ci saranno modi di combattere nuovi e diversi luno dall'altro.



    - Riguardo al gameplay, avete qualche suggerimento da darci? C'è qualcosa che vogliate venga notato dai giocatori?


    Nomura: Gli elementi che volevo rivelare il prossimo mese (i "Link") sono stati inclusi in questa demo, quindi voglio che voi andiate a vederli (ride).

    Yasue: C'è un'Attraction Flow molto emozionante nell'Olimpo. Ci piacerebbe davvero che voi ci giocaste in modo molto meticoloso. Nel TOY BOX, il mondo di Toy Story, come ho detto prima potrete controllare dei robot di diverso tipo. Inoltre, nel TOY BOX investigare è una parte fondamentale, quindi godetevi a fondo tutti i giochi e le funzionalità. Spero proviate a colpire il serbatoio del gas guardando le reazioni di Sora e degli altri.


    Immagine inserita

    - Quand'è la data d'uscita?


    Nomura: Non posso dirvelo oggi (ride). Ma ho pianificato di rivelarlo il prossimo mese. Ci sono un sacco di persone e compagnie coinvolte in KHIII ed ora siamo nel mezzo degli aggiustamenti finali.



    - Perché avete ideate una chiave come arma?


    Nomura: Le battaglie sono un elemento importante della serie, ma poiché stavo lavorando con dei settaggi Disney, non volevo nulla di troppo violento. Piuttosto che attaccare, avevo in mente di utilizzare una chiave per liberare e riprendersi i cuori. Una volta pianificato quel setup, ho creato il concetto di Keyblade.


    Immagine inserita

    - Nei primi titoli il Keyblade non veniva usato per chiudere i mondi a chiave?


    Nomura: Oltre a dover serrare i mondi e i loro cuori, dal primo gioco sono apparsi molti altri utilizzi del Keyblade. In KHIII il Keyblade è utilizzato per sbloccare nuove vie tra i mondi, un po' come in KHII.



    - Il Keyblade ha utilizzi diversi rispetto ai giochi passati?


    Nomura: Una grande differenza è che il Keyblade può trasformarsi. Come visto in KH Birth by Sleep, trasformare il Keyblade è una cosa che solo chi è stato appositamente addestrato può riuscire a fare: tuttavia, ora anche Sora è finalmente in grado di farlo.

    Yasue: Nella demo, la trasformazione dell'Infinity Badge (il Keyblade di Toy Story) ha poteri molto forti e distruttivi. A me personalmente piace molto il "twin yo-yo" dello Smile Gear (il Keyblade di Monsters & Co.). In questo gioco si possono inoltre cambiare i Keyblade nel mezzo di una battaglia, aggiungendo un sacco di nuove ed interessanti strategie.



    - Qual è il processo di design di ogni Keyblade?


    Nomura: Controllo ogni design progettato, non solo dei Keyblade, ma anche della UI, degli oggetti, delle icone e così via. Voglio che mi si presentino circa tre versioni del design di qualcosa. A volte ne scelgo uno tra quelli, altre volte voglio che si combinino elementi di una versione A con quelli di una versione B. Quando poi presento i design finali alla Disney per la loro approvazione, certe volte hanno richieste specifiche e dobbiamo così fare degli aggiustamenti, che devo poi ricontrollare io personalmente... In sostanza questo è il processo di design. Per questo gioco, i Keyblade sono stati creati prendendo spunto da vari elementi presenti nel mondo.

    Yasue: L'idea di quale azione specifica dare ad un Keyblade inizia esattamente quando progettiamo il mondo stesso. Abbiamo voluto dare ad ogni Keyblade uno stile tutto proprio tra gameplay, strategie ed azioni varie che può compiere, in modo da renderli tutti diversi. Una volta pianificato il tutto, teniamo dei meeting con 20-30 persone che hanno il compito di dare revisioni e di esprimere delle opinioni nel tempo stesso in cui noi sistemiamo le cose. In questo modo riusciamo a perfezionare in modo continuo tutte le cose un pezzetto alla volta, aggiungendo più eccitazione al gameplay.



    - I minigiochi sono un caposaldo nella serie di KH?


    Nomura: Il minigioco CLASSIC KINGDOM precedentemente annunciato (un gioco LSI stile anni '80) si potrà provare anticipatamente in KH Union Cross. Stiamo creando oltre 20 diversi minigiochi. Tuttavia, non si potranno giocare tutti sin dall'inizio: raccogliere pezzi di CLASSIC KINGDOM è parte del gioco, quindi provate a collezionarli tutti. Stiamo pianificando inoltre molti altri minigiochi e credo proprio di poterne annunciare un po' il mese prossimo.


    Immagine inserita

    - Come si inizierà a giocare a CLASSIC KINGDOM in KHIII?


    Yasue: Durante l'arco della storia di KHIII, Sora avrà con se un congegno chiamato Mobile Portal e può accedere ai minigiochi con esso. Potete anche accedervi tramite il Grillario.

    Nomura: Il Mobile Portal non è solamente per CLASSIC KINGDOM, ha anche molte altre funzioni. Il lavoro del Grillo potrebbe essere in pericolo (ride).



    - Quindi le opere classiche della Disney sono il tema base di CLASSIC KINGDOM?


    Nomura: Sì. Volevo creare un mondo basato sui titoli in bianco e nero, come Timeless River in KHII, ma giocabile su uno schermo singolo; ecco come mi è nata l'idea.



    - Dicci qualcosa sui Link, che permettono di chiamare in battaglia vari amici.


    Yasue: Abbiamo creato vari tipi di Link in KHIII, molti dei quali si basano sull'organizzare certi attacchi. Per esempio, Ralph (da Ralph Spaccatutto) piazza blocchi che il giocatore può utilizzare per intrappolare i nemici. Ariel può tuffarsi in acqua e creare una fontana, che io stesso ho progettato per farla sembrare uno spettacolo. Ogni Link ha il suo stile di gioco.


    Immagine inserita

    - Un messaggio finale?


    Yasue: Essere stati in grado di fare la nostra prima demo pubblica qui, a Santa Monica, è molto speciale per me personalmente. Perché qui la Pixar mi ha incoraggiato moltissimo e perché, quando ho progettato le pareti rocciose di Hercules, ho preso ispirazione dai massicci del vicino Yosemite National Park; questo posto mi ha ispirato parecchio. Jason (character art director della Pixar) ha affermato la stessa cosa poco prima, ma quando sono andato alla Pixar per pianificare GALAXY TOYS per il mondo di Toy Story, mi hanno detto che avrebbero voluto creare quel tipo di negozio di giocattoli che sono noi potevamo progettare. Sento proprio una certa chimica tra le cose che volevamo fare noi e le cose che voleva fare la Pixar; e qui, in questo posto, tutto si è unito per creare qualcosa di estremamente divertente. Vorrei che voi sentiste la stessa cosa e sarei molto onorato se voi giocaste al nostro gioco.

    Nomura: Sono sicuro ci siano molte cose che vorreste sapere e penso proprio che il prossimo mese saranno svelate moltissime altre informazioni. Vorrei che usaste questo evento come un'opportunità per caricarvi per il mese prossimo.

    • 17 Jun 2018 10:55
    • da Zahk
  11. L'ultimo numero di Game Informer parla di Kingdom Hearts III

    Il direttore della saga ci parla di quanto sia entusiasta il team di sviluppo di utilizzare la tecnologia moderna per Kingdom Hearts III.

    “Con Kingdom Hearts III, posso affermare di essere riusciti a ricreare fedelmente i mondi dei film in CG, in termini di resa grafica. In passato realizzavamo i mondi mantenendo sempre lo stile tipico di Kingdom Hearts ma, adesso, siamo in grado di ricreare i mondi esattamente come nei film originali.”

    “I membri del nostro team di sviluppo sono sempre pronti nel voler sperimentare qualcosa di nuovo, quindi sono sempre disposti ad aggiungere qualcosa di personale o ritoccare anche meccaniche già introdotte. Anche se si tratta di un dettaglio minore, il nostro imperativo è renderlo sempre con lo stile di Kingdom Hearts III.”


    Nomura ha inoltre fatto nuovamente riferimento all'Athletic Flow, la meccanica stile parkour mostrata più volte nei trailer che consente a Sora di interagire con l'ambiente, e ha anche fatto un breve cenno al ritorno di Aqua, Terra, Ventus e Roxas.

    “Abbiamo ricevuto dei feedback secondo cui il Flowmotion di Kingdom Hearts 3D [Dream Drop Distance] fosse troppo libero e spesso difficile da controllare, probabilmente perché il titolo in questione era su console portatile. Quindi ho voluto fare in modo che si abbia un maggiore controllo. Tale meccanica è, in parole povere, stata "aggiornata" per Kingdom Hearts III. Sarà possibile utilizzare l'ambiente circostante a proprio favore per raggiungere un'area normalmente non raggiungibile o, ancora, si potrà correre su una montagna durante una battaglia. Potete aspettarvi dinamiche del genere in tutti i mondi visitabili.”

    “La motivazione del viaggio di Sora e dei suoi alleati è quella di aiutare quelle persone che, tempo addietro, hanno incontrato un tragico destino, quali Terra, Ventus, Aqua e Roxas, e di poterli quindi salvare. Il modo in cui questi personaggi sono legati effettivamente alla trama sarebbe uno spoiler enorme.”

    • 21 Aug 2017 11:12
    • da Everglow
  12. Tetsuya Nomura risponde ad alcune domande poste dai fan: boss segreti, film in CGI e altro

    Di seguito, le domande con relative risposte.


    Ryan: Ci sono già dei progetti per quello che accadrà al termine della saga di Xehanort, dopo Kingdom Hearts III? Ci sono idee circa il futuro della saga e di quali titoli sarà composta?

    Nomura: Naturalmente ci sono diversi piani nella mia testa e cose che vorrei funzionassero in termini di narrativa, ma non c'è ancora nulla di confermato con Disney. Quindi non posso fare previsioni di alcun tipo, ma ripeto, ho molte idee nella mia testa.


    Ryan: Cosa ne pensi del fatto che Kingdom Hearts III sia stato annunciato nel 2013? Ti hanno consultato al riguardo ed eri convinto che fosse il momento migliore per annunciarlo?

    Nomura: Sono consapevole delle voci secondo cui l'annuncio posssa essere avvenuto un po' troppo presto, ma non mi piace quando informazioni di un certo calibro trapelino sotto forma di leak. Piuttosto che lasciare che un annuncio di tale importanza venisse leakato non ufficialmente, preferirei farlo direttamente in maniera ufficiosa.


    Ryan: Ora come ora, a quanto pensi corrisponda la percentuale di completamento di Kingdom Hearts III?

    Nomura: Se vogliamo parlare proprio di percentuale di completamento, non riuscirei a dire alcun numero, perché è davvero difficile. Ma abbiamo un nostro piano di sviluppo su cui ci stiamo basando, e abbiamo annunciato la nostra finestra di rilascio basandoci su questo.
    Naturalmente ci sono delle cose che vanno al di là del controllo mio e del team di sviluppo, come alcune decisioni prese dall'azienda tra cui il cambio di motore grafico e di personale: roba che sicuramente non ci è stata a favore dal punto di vista delle tempistiche, ma il nostro periodo di completamento effettivo è sempre ben in vista.
    Non si è nemmeno trattato di un errore o di un problema nati all'interno del nostro team di sviluppo: quando ci sono cose che vanno al di là del mio potere decisionale alcuni progetti rischiano di venire posticipati, per un motivo o per un altro. Ma siamo convinti di essere perfettamente in regola con le tempistiche.


    Ryan: Con così tanta azione nel gioco (trasformazioni dei Keyblade, comandi situazionali e Attraction Flow, come siete riusciti a bilanciare il tutto in modo che gli attacchi non siano troppo potenti e i giocatori non dimentichino tutte le altre varianti del gameplay?

    Nomura: Tutte le azioni che potremo compiere sono uniche nel loro genere e molto diverse tra di loro se messe a paragone. Infatti, a proposito dell'Attraction Flow, avete già avuto un'anteprima del treno, delle tazze da té rotanti e della nave. Ciò che è unico e speciale di queste tecniche è che non fanno parte di un repertorio che tu puoi arricchire o selezionare a tuo piacimento.
    Dipenderà dalla situazione in cui ti trovi, a seconda del tipo di nemico che stai affrontando e del mondo in cui ti trovi. Non puoi sapere che tipo di Attrazione avrà luogo finché non sarai tu stesso ad attivarla. Si tratta di un attacco molto rapido con il quale puoi colpire efficacemente i nemici.



    Ryan: Quali sono i suoi mondi Disney e Pixar preferiti? Attenzione, non le sto chiedendo un'anteprima di uno dei prossimi nuovi mondi!

    Nomura: Di film preferiti... mi piace Il Re Leone. Se vogliamo guardare a qualcosa di più recente, mi è piaciuto anche Alice nel Paese delle Meraviglie. Non sarebbe male poter vedere la Regina Bianca in Kingdom Hearts.


    Ryan: Quanti Keyblade e quanti mondi ci saranno? E quali fra questi saranno completamente nuovi?

    Nomura: Non posso rivelare così tanto! (ride)


    Ryan: C'è la possibilità che possano apparire altri personaggi della saga di Final Fantasy, o di altre proprietà Square Enix quali NieR e Dragon Quest?

    Nomura: Sicuramente abbiamo delle priorità. Ci sono stati molti personaggi apparsi nel corso della serie, quindi non mi sembra una cosa impossibile. Se un certo nuovo personaggio dovesse sembrare idoneo al contesto di sicuro l'idea salterebbe fuori, ma devo anche tenere in conto: vale la pena dover usare determinate risorse per dar vita ad un personaggio e affidargli un vero e proprio ruolo all'interno della saga di Kingdom Hearts? Meriterebbe lo sforzo impiegato? Non ci stiamo effettivamente concentrando molto su personaggi già esistenti.


    Ryan: Ci saranno altri boss segreti? Sephiroth tornerà?

    Nomura: Non posso dirlo con certezza, ma lo spero (ndt: lascia in realtà intendere che ci saranno). Non vi è la sicurezza. Non siete stanchi di affrontare nuovamente Sephiroth? (ride)

    Ryan: Potrei mettermi a piangere, ma lo affronterei ancora, sicuramente.

    Nomura: Anche dopo averlo combattuto due volte? (ride)

    Ryan: Mia madre è riuscita a sconfiggerlo! Anche lei gioca e ci è riuscita!

    Nomura: È davvero brava!

    Ryan: Eccome se lo è. I miei amici sono sempre rimasti impressionati dalle sue abilità in Kingdom Hearts.

    Nomura: Io non credo di poterlo battere! (ride). Per gli altri boss segreti, non posso dire nulla per ora ma, riguardo Sephiroth, il mio team teme che dopo averlo fatto tornare per così tante volte, un suo ennesimo ritorno potrebbe risultare poco originale, ormai. Ci stiamo ancora pensando.

    Ryan: Ha mai immaginato un film in CGI per Kingdom Hearts, similmente a Final Fantasy VII: Advent Children o Kingsglaive: Final Fantasy XV?

    Nomura: Non si è mai parlato di realizzare un film, dal momento che sarebbe molto difficile da realizzare in termini di narrazione ora che la trama è diventata così ampia e complessa. Naturalmente, siamo nel pieno del quindicesimo anniversario della saga e qualcosa del genere potrebbe sempre saltar fuori, in particolare da parte di Disney.
    Disney è infatti interessata a realizzare un film in CG ma, ripeto, sarebbe difficile realizzarlo dal punto di vista della storia: nulla del genere è stato messo a punto.


    Ryan: Dunque, cerniere e cinture sono sempre all'ordine del giorno in Kingdom Hearts. Le piacciono esteticamente? Vi è un significato particolare dietro? Perché il berretto di Paperino ha delle cerniere?
    Nomura: Si trattava di una mia preferenza di quando ho realizzato il design dei personaggi, quindici anni fa. Al tempo, la gente mi stuzzicava per la mia predilezione per le cinture e quant'altro, e io sono quel tipo di persona che, più gli si dice di non fare una certa cosa, la faccio! Ma oggi non ci faccio più molto caso quando le disegno.
    Quando la gente mi punzecchia al riguardo, di certo non mi vergogno o arrabbio. Anzi, saprò come contrattaccare! Tornerò sul design dei personaggi e ne aggiungerò ancora di più. Quindi, se mai le persone dovessero venire a dirmi "Oh, Kingdom Hearts III verrà rimandato ancora", beh... potrei addirittura rimandarlo ancora a più tardi! (ride)


    Ryan: Come ha fatto Lea ad ottenere un suo Keyblade?

    Nomura: Solo per curiosità, sei mai andato a uno dei concerti di Kingdom Hearts quest'anno?

    Ryan: Certo.

    Nomura: Il modo specifico in cui Lea riesce ad invocare il Keyblade, di sicuro non è ancora stato illustrato nel dettaglio. Durante gli eventi di Dream Drop Distance viene fatto intendere come Lea si sia allenato con Merlino, ma si è trattato solo di un rapido cenno.
    Ci saranno più dettagli in Kingdom Hearts III riguardo al motivo per cui Lea vuole diventare un custode del Keyblade.
    Ti ricorderai, durante il concerto, di aver visto un video in cui una voce femminile parla. Quella ragazza è in realtà Kairi che scrive una lettera parlando del suo allenamento, quindi Kingdom Hearts III andrà a far riferimento anche a quella parte. Sfortunatamente non si entrerà nello specifico nell'allenamento intrapreso durante Dream Drop Distance, ma vi verrà fatto riferimento in qualche modo in Kingdom Hearts III.



    Ryan: Ha mai letto alcune delle fan fiction su Kingdom Hearts e, se sì, vi hanno mai ispirato o turbato?

    Nomura: Non ho mai letto fan fiction, ma se fai un giro su Internet ovviamente trovi un sacco di immagini. Ho visto molti disegni basati sui giochi della saga, ma sfortunatamente no, non ho mai letto fan fiction.


    Ryan: Infine, ci sarà occasione per giocare a Kingdom Hearts III in uno dei prossimi eventi? Quand'è che la gente può aspettarsi di provarlo con mano?

    Nomura: Probabilmente quando saremo finalmente pronti a rivelare la data ufficiale di lancio.

    • 20 Jul 2017 19:33
    • da Everglow
  13. I problemi di tutti i personaggi verranno risolti in Kingdom Hearts III, e informazioni aggiuntive sui mondi

    • Tetsuya Nomura vuole che aspettiate il prossimo report che per ora come data ha un generico 2018.
    • Ci sono state alcune modifiche dell'ultimo momento sul vecchio trailer dell'orchestra mostrato anche al D23, Nomura ha voluto fare dei collegamenti con la parola "dive" (Immersione/Tuffo), pensando al concetto originale di Kindom Hearts.
    • Sono tutti molto legati al mondo di Toy Story perché Nomura avrebbe già voluto includerlo in Kingdom Hearts II, ma stava trattanto con John Lasseter per averlo fin dai tempi del primo titolo.
    • La storia del mondo di Toy Story è cronologicamente collocata dopo il secondo film e sarà canonica con la timeline cinematografica.
    • Pur non essendo presente nel trailer, c'è una scena in cui Rex scambia Sora per un altro personaggio.
    • L'aspetto di Sora, Paperino e Pippo nel mondo di Toy Story è stato curato da due art director che hanno unito le forze per giungere al design finale. Il design del primo team era più simile a quello delle action figures, mentre quello del secondo era più coerente con l'estetica di Toy Story
    • Il team di sviluppo è rimasto sorpreso sulla facilità nel riprodurre la grafica dei film originali. Con gli altri mondi hanno incontrato più difficoltà.
    • La percentuale di completamento del mondo di Toy Story era sufficiente per essere mostrato al pubblico già da tempo, ma è stato possibile farlo solo ora. Quando annunciarono il mondo di Big Hero 6 fu possibile mostrare solo un'illustrazione, per questo Nomura questa volta ha voluto puntare sul video.
    • Il lavoro sul mondo di Big Hero 6 sta procedendo bene, ma per gli ultimi mondi scelti per comparire nel gioco è un'altra storia.
    • Nel trailer sono state mostrate più varietà di comandi di battaglia proprio per mostrare le potenzialità offerte dal sistema di combattimento. Ma vogliono riassicurare sul fatto che non sarà complicato da apprendere e sfruttare.
    • Ogni mondo avrà i suoi personaggi ospiti per il party e ognuno di essi avrà comandi specifici per interagire con Sora. Essendo una nuova feature, maggiori dettagli verranno rivelati più in là.
    • L'idea di pilotare un robot risale agli inizi dello sviluppo, ogni piano del negozio di giocattoli avrà la sua particolarità.
    • Il negozio di giocattoli sarà l'area principale del mondo di Toy Story, all'interno di esso potremo interagire con giocattoli e molto altro.
    • C'è una sopresa in serbo per il futuro. (NdT: Abbastanza vago, che si riferiscano al fatto che il mondo di Toy Story sarà pieno di sorprese?)
    • Il mondo in cui i giovani Eraqus e Xehanort si parlano è un mondo completamente nuovo. Viene anche fatto presente che Kingdom Hearts III avrà meno mondi rispetto al secondo capitolo, ma saranno più ricchi di contenuti.
    • Ci sono tanti personaggi, la storia è molto cupa e non ha intenzione di chiuderla così all'improvviso.
    • La storia di ogni personaggio avrà una conclusione. Organizzazione XIII inclusa.
    • Nomura non è a comando di altri titoli a parte quelli annunciati, ma è coinvolto in parecchi.
    • Il quinto leader di Kingdom Hearts Union χ[cross] verrà rivelato agli inizi di agosto. (Sarà carino/a)
    • Nomura vorrebbe rilasciare più informazioni sul sistema di combattimento di Kingdom Hearts III più in là.
    Toy Story è l'ultimo mondo rivelato per Kingdom Hearts III. L'articolo sul gioco insieme all'intervista con Tetsuya Nomura sarà presente nel numero del settimanale Famitsu in uscita il 20 luglio. Restate con noi per aggiornamenti e traduzioni!

    • 16 May 2018 21:09
    • da Fran
  14. Il ruolo di Malefica e le possibilità sul ritorno di Roxas in Kingdom Hearts III

    Nonostante le assicurazioni del produttore esecutivo Shinji Hashimoto, alcuni fan non hanno escluso l'idea dell'arrivo di un vero e proprio "Kingdom Hearts 2.9", in particolare al termine di Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep -A fragmentary passage-, il cui epilogo è chiamato proprio "2.9: Il primo volume".
    Ma Nomura ha smentito le voci:

    Naturalmente la scena 2.9 porta direttamente a Kingdom Hearts III, ma posso capire come possano esserci state teorie e speculazioni al riguardo, come l'eventuale sviluppo di un altro gioco chiamato 2.9. Ma non temete, il ponte di collegamento a Kingdom Hearts III è stato già definitivamente costruito.



    Riguardo, invece, alla scena finale del Trailer dell'Orchestra di Kingdom Hearts III presentato il mese scorso, Tetsuya Nomura ha continuato dicendo che la scena in cui Xemnas parla a Sora è più lunga, e lascia intendere come Xemnas e Ansem Seeker of Darkness esistano allo stesso tempo.

    Nei momenti in cui Malefica e Pietro vanno negli altri mondi, spesso interagiscono con i cattivi di quel mondo, ma loro due seguono un proprio obiettivo. Non sono né alleati né nemici dell'Organizzazione XIII. Sora combatte contro le tredici oscurità, mentre Malefica e Pietro si occupano di un qualcosa di diverso... quindi non è strettamente necessario che stavolta lei ostacoli Sora nel suo percorso.



    Parlando, poi, della scena esclusiva al Kingdom Hearts Orchestra -World Tour-, in cui la doppiatrice giapponese di Kairi manda una lettera a Sora in cui racconta del suo allenamento con Lea, Nomura ha solamente detto che in Kingdom Hearts III lei si sta allenando in uno spazio senza tempo per affrontare le avversità incombenti.

    Con l'aiuto di Merlino, Kari si trova in una sottospecie di spazio in cui il tempo non scorre. In questo modo lei può concentrarsi ed allenarsi al meglio, così da diventare un vero e proprio custode del Keyblade. Naturalmente anche in Kingdom Hearts III verrà affrontata la questione dell'allenamento di Kairi e Lea.



    Ha proseguito facendo riferimento all'Attraction Flow, affermando che mostreranno più gameplay con tale tecnica quando ci sarà la giusta occasione, e che quasi tutti i mondi Disney di Kingdom Hearts III saranno nuovi.

    Con Kingdom Hearts III c'è sempre stata l'intenzione di introdurre mondi nuovi. Nei giochi precedenti abbiamo cercato di bilanciare il tutto, inserendo sia mondi vecchi che nuovi, ma con Kingdom Hearts III ci stiamo concentrando al massimo per dedicarci appieno a mondi nuovi ed esclusivi.



    Ogni volta che si pensa a scegliere un mondo Disney, l'intenzione primaria di Nomura è sempre quella di introdurre elementi di divertimento per il giocatore. Ha specificato che, se ad esempio due mondi avessero un tema simile, come due mondi ambientati in una giungla, il team ne sceglierebbe solamente uno.
    L'Athletic Flow è una versione ridefinita del Flowmotion di Kingdom Hearts 3D [Dream Drop Distance], ed è mostrato nell'inizio del trailer appena presentato, nel Monte Olimpo, quando Sora sfreccia in aria saltando di roccia in roccia.

    Se avessimo lasciato il Flowmotion precedente... ci sarebbe sembrato troppo libero come sistema. E abbiamo tenuto in conto il feedback dei giocatori, che alcuni di loro non sapessero cosa farne e che fosse un po' difficile da controllare. Perciò abbiamo tentato di riadattarlo e si è evoluto in quello che chiamiamo Athletic Flow.



    Nomura ha affermato che il punto focale della storia di Toy Story ci sarà al Galaxy Toys.

    Quel negozio di giocattoli avrà una rilevanza tutta sua in Kingdom Hearts III, ed è in quella sezione che vedi i robot in vendita sugli scaffali.



    Infine, ha concluso dicendo che i giocatori possono aspettarsi sempre più varietà nel gameplay, e che il poter combattere con la visuale in prima persona con i robot è solo uno dei tanti stili di combattimento nel mondo di Toy Story.

    Potete aspettarvi di vedere diversi tipi di gameplay in ognuno dei mondi, e abbiamo introdotto delle aggiunte speciali che vogliamo davvero i giocatori notino.


    Ha proseguito facendo riferimento all'Attraction Flow, affermando che mostreranno più gameplay con tale tecnica quando ci sarà la giusta occasione, e che quasi tutti i mondi Disney di Kingdom Hearts III saranno nuovi.

    • 19 Jul 2017 12:25
    • da Everglow
  15. I mondi Disney di Kingdom Hearts III saranno di meno rispetto a Kingdom Hearts II, ma avranno più contenuti

    Il prossimo numero di Famitsu include un articolo dedicato interamente a Kingdom Hearts III. Di seguito, la sintesi dell'articolo tradotta:

    • Il team dedicato allo sviluppo di Kingdom Hearts III ha sempre voluto inserire il mondo di Toy Story, sin da Kingdom Hearts II, ma ha dovuto aver a che fare con innumerevoli negoziazioni per far sì che ciò potesse realizzarsi.
    • La storia di Toy Story è cronologicamente collocata dopo Toy Story 2, e seguirà una linea temporale completamente ufficiale canonica, piuttosto che parallela come nei precedenti titoli di Kingdom Hearts.
    • All'inizio, Sora viene confuso come un giocattolo somigliante ad un altro personaggio, di un nuovo gioco.
    • I personaggi di Toy Story sono sorpresi di vedere Sora, Paperino e Pippo.
    • Il poter controllare un robot dall'interno è un'idea che c'è stata da sempre, sin dall'inizio dello sviluppo di Kingdom Hearts III.
    • Lo sviluppo del mondo di Big Hero 6 procede senza intoppi, e presto verranno rivelate altre informazioni a riguardo.
    • Il numero dei mondi in Kingdom Hearts III sarà inferiore a quello di Kingdom Hearts II, ma saranno enormi e molto più ricchi di contenuti (non contando i mondi originali della saga di Kingdom Hearts, lasciando quindi intendere che il numero dei mondi per Kingdom Hearts III possa essere non più di dodici).
    • Le cutscene di Final Fantasy VII saranno più di quelle di Kingdom Hearts III, e stanno richiedendo un sacco di tempo per essere messe a punto.
    • Tetsuya Nomura si sta anche occupando del design dei membri dell'organizzazione di Xenoblade Chronicles 2. È stata una richiesta posta dai suoi vecchi mentori, che hanno sempre avuto gran cura di Nomura nei primi anni della sua carriera e che quindi non poteva rifiutare.
    • Non ci sono altri titoli a cui il direttore sta lavorando, ma è coinvolto in molti progetti.
    Immagine inserita


    Il numero di Famitsu, in uscita domani, conterrà l'intervista intera. Pubblicheremo al più presto la traduzione completa!

    • 16 May 2018 21:08
    • da Everglow
  16. Tetsuya Nomura e Yoko Shimomura raccontano i retroscena di Kingdom Hearts Concert -World Tour-

    Sorprendentemente, si tratta della prima vostra intervista insieme. Come vi siete conosciuti?
    YS: Scommetto che il sig. Nomura non si ricorda.
    TN: Infatti (ma che… ndt). Non ricordo del primo incontro con nessuno dello staff. Dovevamo fare l’intervista quel giorno. Non ricordo cosa accadde quindici anni fa.
    YS: Io mi ricordo perfettamente. Quando mi sono unita alla compagnia, mi sono presentata a tutti. Quando sono arrivata alla scrivania di Nomura, si è girato e mi ha detto, “io sono il mostro, Nomura”. Non sono sicura che “mostro” fosse una mansione. Poi mi è stato detto che si occupava dei concept per i mostri.

    Di quando vi siete “accorti” l’uno dell’altra?
    TN: Direi durante la produzione di Parasite Eve a Los Angeles.
    YS: Mi ricordo di aver chiesto di lui riguardo i concept di Final Fantasy VII. Non ne avevo mai avuto occasione visto che non eravamo mai nello stesso team. Finalmente, lo eravamo, ed è anche quando ho scoperto i suoi disegni.
    TN: È quando ho cominciato a disegnare personaggi.
    YS: Era molto tempo prima della produzione di Kingdom Hearts I.

    Perché Yoko Shimomura è stata scelta per la musica di Kingdom Hearts?
    TN: Era libera. (ride)
    YS: Tutto qui? (ride)
    TN: C’erano diversi candidati, ma il coordinatore del dipartimento del suono in quel momento ce l’ha raccomandata dicendo che mostrava il maggior talento. La mia reazione è stata, “oh, lei. Shimomura”.
    YS: Che intendi dire? (ride)
    TN: Dopo il primo titolo, l’ho costretta a rimanere perché non mi piace cambiare membri fondamentali dello staff a metà.
    YS: Probabilmente non ti ricordi, ma quando sono diventata freelancer, sei venuto a trovarmi.
    TN: Davvero?
    YS: Mi hai chiesto dei miei piani dopo che mi sarei dimessa. Quando ti ho detto che non ne avevo idea, mi hai risposto che non ti importava se lavorassi nella compagnia o meno, ma che volevi tenermi a lavorare alla serie. È stato lì che mi sono resa conto che lavorare da freelance era una possibilità. È una bella storia!
    TN: Non credo che la persona che ti ha detto così sia la stessa che si siede adesso di fianco a te. (ride)
    YS: Non rovinare la mia storia!

    Doveva essere scartata…
    Come comunicate durante il processo di sviluppo?
    YS: Per Kingdom Hearts, suggerivo la musica a Nomura…
    TN: Di solito faccio richieste attraverso qualcuno, quindi non parlavamo molto direttamente.
    YS: Per il primo capitolo, ti portai una demo. La lasciai sul tuo tavolo e ti scrissi una mail a riguardo. Ricordo che ne parlammo anche al telefono.
    TN: Non mi ricordo per niente.
    YS: Generalmente, parlo a qualcuno riguardo che tipo di musica va in quale parte del gioco, ma ti do direttamente le demo dei pezzi. Mando i dischi a un planner del progetto però, prima. Mi ricordo di alcuni pezzi rifiutati perché non servivano, per poi scoprire che alcune le avevi ascoltate e che ti piacevano. “Dearly Beloved” è un esempio. Pensavo fosse stata scartata, ma poi ti vidi in una intervista dire “non ricordo di aver scartato questo pezzo!”
    Nella vostra testa, qual è la canzone di Kingdom Hearts per eccellenza?
    TN: “Dearly Beloved” è quella usata più spesso: è un bel pezzo. Ma il titolo è difficile da ricordare. Cosa significa?
    YS: Significa qualcuno a cui tieni come un tesoro.
    TN: Oh, davvero? Beh, ora lo so. “Tessoro”. Come il Signore degli Anelli. (ride)
    YS: Non usavo internet a quei tempi. Stavo usando un dizionario e pensai “è perfetto!” Non posso credere che siano passati quindici anni… A proposito di titoli, c’è un pezzo intitolato “Sunset Horizon” nel finale segreto di Kingdom Hearts II. Non volevo usare la parola “sunset”, ma tu hai insistito; il povero mediatore ne ha passate di cotte e di crude. Non ricordi?
    TN: No… Chissà perché volessi usare quella parola così tanto.
    YS: Non ricordo perché non volessi usarla. (ride)
    TN: Mi chiedo se fosse perché andassi spesso a Sunset Boulevard durante la produzione di Kingdom Hearts II (ride). Comunque, tutti i tuoi titoli sono difficili da capire. Alcuni sono in inglese, altri in italiano [siamo noi, ndt].
    YS: Di solito sono in inglese, con alcune variazioni sul tema…
    TN: Nessuno dei tuoi titoli mi fa dire “ah, quel pezzo!” Dovresti stare sul semplice.
    YS: Il mio inglese non è ottimo… Una parte di me vorrebbe tenere i titoli in giapponese.
    TN: Siamo arrivati fin qua, sarebbe peggio cambiare adesso (ride). Quando sto facendo un trailer, devo ascoltare tutte le canzoni perché non so ricollegare i titoli al pezzo. Avresti dovuto usare il giapponese dall’inizio!
    YS: C’è stata una discussione sull’uso dell’inglese in modo che potessero capirli più persone.
    TN: A proposito di canzoni, ricordo che all’inizio dello sviluppo di Kingdom Hearts II, ci riferivamo a Roxas solo come “il ragazzo misterioso” fin dall’inizio… Vedi, sarebbe stata l’occasione perfetta per usare uno dei tuoi titoli difficili! (ride)
    YS: Ma tutti i temi degli altri personaggi sono intitolati con il loro nome. Comunque, è diventata una canzone apprezzata, quindi è andato tutto bene.

    "Non alla mia altezza"
    Nomura, qual è la tua posizione riguardo la musica?
    YS: Durante il Kingdom Hearts Concert -First Breath-, disse qualcosa che non dimenticherò mai. Disse, “voglio solo buona musica”. Era un complimento: ero stupefatta, ma allo stesso tempo sentii una grande responsabilità. Devi assolutamente ricordartelo [rivolta a Nomura].
    TN: No… (ride)
    YS: Quando stavo scrivendo un nuovo pezzo per 0.2, mi dicesti “Non sei all’altezza dei tuoi standard”. Non ero alla mia altezza…

    Quindi stai dicendo che tutte le tue canzoni sono fantastiche.
    TN: È il motivo per cui le approvo.
    YS: A volte il team dice di sì, a volte Nomura dice di no.

    Quali canzoni hanno richiesto più lavoro?
    TN: Questo me lo ricordo. La musica per Crepuscopoli.
    YS: “Lazy Afternoons”. Mi dicesti che mancava di melanconia e nostalgia. Ricordi?
    TN: Sì. Finii per dirti esattamente quello che volevo.
    YS: Subito dopo, diede l’ok per il primo titolo che gli proposi.
    TN: Di solito non dico cosa voglio.
    YS: Vorrei lo facessi…
    TN: Non è una buona idea perché ti concentreresti troppo su quello. Ho un’immagine precisa in testa, e continuerò a chiedere sempre di più finché non la raggiungo.
    YS: Vorrei sapere cos’è quell’immagine…

    Nomura, che genere di musica ascolti normalmente?
    TN: Non ascolto molta musica, e non suono nessuno strumento. Non so perché sono così schizzinoso con la musica; almeno ne sono consapevole.
    YS: Quando una buona canzone viene rifiutata, mi chiedo perché, e la risposta inizia con “Non ne so molto di musica” e continua con “so solo che c’è qualcosa che non va”. Mi piacerebbe sapere cosa sia quel “qualcosa” (ride).

    Chi è il vostro artista preferito?
    TN: Ci sono diversi artisti che mi piacciono, ma ultimamente mi piace il loud rock [nato dall’heavy metal e dall’hardcore rock].

    Strumento preferito?
    TN: Mi piace il pianoforte.
    YS: È difficile scegliere, ma ho suonato il pianoforte per molto tempo; sarà sempre speciale per me.

    Ci sono altri concerti di Kingdom Hearts che vi piacerebbe realizzare?
    TN: Rock.
    YS: Rock!? Com una band? Non dicevi che ti sarebbe piaciuto vedere un musical?
    TN: Tempo fa. Quando vidi Les Miserables, pensai “dobbiamo fare un musical!” Ma volevo incorporarlo in un gioco, non in uno spettacolo.
    YS: C’erano dei numeri di musical in Kingdom Hearts II. È stata dura.
    TN: In Atlantica. Ma quello era un minigioco musicale. Volevo una cutscene musical.
    YS: Meno male che non è mai stata fatta… (ride)
    TN: Beh, stavo guardando un programma televisivo l’altro giorno, e c’era un numero musical. Mi ha fatto venire voglia di fare un musical, dove tutti quanti cominciano a cantare.
    YS: No…

    Personaggio Disney preferito?
    TN: Mi sono affezionato a Oswald. Figaro è carino, il gatto di Pinocchio che guarda sempre il pesce rosso. Mi piace anche la Regina di Cuori di Alice nel Paese delle Meraviglie.

    Esprimere concetti con musica e video
    Come sono nati i concerti?
    TN: È da un sacco di tempo che volevo organizzarne una serie.
    YS: Anche io, così come molti fan.
    TN: Ci abbiamo provato più volte, ma non è mai successo.
    YS: Ci è voluto un po’ prima di passare da “volere” a “fare”.
    TN: A proposito di fan, c’è un motivo per cui ho voluto che la prima del concerto fosse il giorno prima del lancio di Kingdom Hearts HD 1.5+2.5 ReMIX in Giappone. Non vale per i fan d’oltreoceano, sfortunatamente… Dopo il primo concerto, molte persone dissero che gli fece venire voglia di rigiocare a tutti i giochi dal primo all’ultimo. Abbiamo deciso di organizzare tutto così, in modo che le persone potessero tornare a casa e godersi la saga dopo il concerto.
    YS: Spero che non stiano in piedi tutta la notte prima del concerto per poi addormentarsi durante la performance.

    Come avete deciso il programma?
    YS: Ho buttato giù una bozza, che poi Nomura ha confermato.
    TN: Volevo che entrambi i concerti fossero collegati, come due metà. Questa volta tutta la musica sarà accompagnata da video, e sarà così che racconteremo i concetti e le emozioni ancora meglio. Non posso dirvi esattamente come sarà il programma perché i video devono essere ancora montati, e nuove canzoni devono essere ancora annunciate. I piani possono cambiare.

    Stai dirigendo i video tu stesso?
    TN: Ho intenzione di lavorare a stretto contatto con il direttore come quando facciamo i trailer.
    YS: È come creare un trailer per ogni canzone. Deve essere difficile…
    TN: Voglio che la musica accompagni al punto giusto.
    YS: È tutto dal vivo, deve essere difficile.
    TN: Lo tratterò come ogni altro progetto.

    Il concerto è come ogni altro progetto di Kingdom Hearts
    Ci sono temi diversi tra lo scorso concerto e questo?
    YS: Volevamo dramma. Volevamo che il pubblico si sentisse come se stesse giocando; volevamo raccontare una storia. Dovevamo tenere le canzoni più popolari, ma anche avere varietà. Alcuni pezzi erano più adatti ai fiati, altri all’orchestra, altri ancora a entrambi. Avevamo un piano.
    TN: Il piano era buono, ma dovevo fare alcune modifiche (ride). Alcuni pezzi erano troppo simili. Volevo che suonassero “Hikari” allo scorso concerto, ma lei non ha voluto.
    YS: Volevo che finisse in modo gioioso, ecco perché volevo “Dearly Beloved”.
    TN: Ma sono rimasto testardo. Non sei contenta che il concerto sia finito senza che tu suonassi l’ultima canzone, visto che eri devastata dall’ansia? (ride)
    YS: Basta!
    TN: Mi immagino dietro le quinte, “ho sbagliato!”
    YS: Non era così male! Sono migliorata con ogni performance.
    TN: Non usare i concerti per fare pratica! (ride)
    YS: Ero nervosa; non avevo mai suonato su un palco così grande con i fiati. E se fosse stata l’ultima canzone, non avrei suonato!
    TN: Non ho avuto l’occasione di guardare il primo concerto come spettatore. Ho solo avuto un assaggio durante le prove.

    Pensate di partecipare ai concerti oltreoceano?
    TN: Al maggior numero possibile. Voglio andare a Singapore. La performance a Los Angeles sarà attorno all’E3, quindi c’è una buona possibilità che ci sia anche lì. Non so gli altri. [a Yoko] Tu ci andrai, no? A tue spese?
    YS: Non posso di certo permettermelo! (ride)

    Cosa volete dire al pubblico?
    TN: Questo concerto è come un progetto per Kingdom Hearts, come i giochi e le altre produzioni. Vogliamo che i video accompagnino i pezzi, questa volta, ma dato che saranno suonati da diverse orchestre in ogni paese, nessuno sa come sarà l’effetto finale. Sono felice di vivere le diverse performance in ogni paese. Durante l’ultimo concerto, anche a Tokyo e Osaka mi hanno lasciato diverse impressioni nonostante fossero entrambe in Giappone. I concerti sono dal vivo e nessuno vivrà la stessa esperienza due volte; è un aspetto fantastico che spero tutti quanti vogliano vivere.

    • 12 Mar 2017 10:34
    • da noye
  17. Dengeki: il nuovo outfit di Riku per Kingdom Hearts III e altri dettagli

    Come ben sappiamo, in ogni capitolo principale della saga, i protagonisti come Sora, Riku e Kairi hanno un outfit diverso disegnato appositamente per il gioco.
    Se abbiamo ormai la conferma di come Sora apparirà in Kingdom Hearts III, nell'ultima intervista a Dengeki Nomura ha confermato che anche Riku avrà un nuovo outfit, e che sarà non molto diverso dall'artwork pubblicato in occasione del terzo anniversario di Kingdom Hearts x[chi].

    Immagine inserita

    I colori dell'outfit non si distaccano da quelli degli altri capitoli, con una predominanza del grigio e del nero, ma condivide alcuni dettagli con il costume di Sora, dove sono presenti dei bottoni dorati sul colletto della giacca.

    Inoltre, Nomura ha confermato che anche Re Topolino riceverà un redesign dell'outfit in occasione di Kingdom Hearts III, ma stando a quanto è presente nell'artwork, possiamo aspettarci che anche Kairi riceverà un nuovo costume simile a quello rappresentato.



    ***

    Rimanendo in tema outfit e costumi, in Kingdom Hearts Birth by Sleep 0.2 sarà possibile personalizzare l'aspetto di Aqua. Nomura, quando Dengeki gli ha chiesto se lo stesso sistema di personalizzazione fosse presente in Kingdom Hearts III, ha risposto che dipenderà da come i fan reagiranno a questa feature in BbS0.2., e se, soprattutto, il team di sviluppo avrà tempo di aggiungerla al gioco.

    • 31 Dec 2016 13:39
    • da noye
  18. Tai Yasue in un messaggio su Famitsu Weekly, dopo gli annunci del TGS 2016

    Nell'articolo fa la sua comparsa Chirithy, che vediamo per la prima volta per come apparirà in Back Cover, sfruttando l'Unreal Engine 4.

    Pagina 1 (KHx Back Cover)


    Immagine inserita

    Riportiamo la traduzione delle informazioni più salienti presenti sulle pagine mostrate:

    [KHx Back Cover] sarà un film animato che narrerà la storia dei Veggenti e della loro lotta interna, così come tutti gli avvenimenti relazionati ai misteri del mondo. Anche se in veste di breve film, i fan dovranno considerare questo un episodio principale nella serie di Kingdom Hearts.

    L'uomo incappucciato nella veste nera è chiamato Maestro dei Maestri. Con la sua abilità di vedere il futuro, rivela che il mondo sarà presto sopraffatto dall'oscurità. Il maestro, preoccupato per il futuro del mondo, addestra 5 dei suoi 6 apprendisti ad essere Veggenti.

    Quando gli apprendisti ricevettero il Libro delle Profezie, basato sugli insegnamenti del loro Maestro, formarono le "Unioni". Ad ogni modo, i dubbi che si cominciano ad instillare nelle loro menti incrinano i loro legami.

    Chirithy è definito come un entità misteriosa che supporta i possessori del Keyblade nel loro addestramento. È stato creato dal Maestro.

    Sono presenti inoltre descrizioni per personaggi che già conosciamo come Aqua, Re Topolino, Sora, Riku.

    Il Co Director Mr. Yasue Tai parla di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue:

    KH 2.8 è un prodotto che racchiude al suo interno molte profonde sensazioni che hanno ognuna un sapore diverso. Abbiamo Kingdom Hearts Dream Drop Distance HD nel quale verrai accompagnato dagli "adorabilmente brutti" Dream Eaters attraversando mondi pieni di colori.
    C'è Kingdom Hearts x Back Cover che mostrerà il punto di vista e la lotta tra i Veggenti. In Kingdom Hearts 0.2 Birth By Sleep A Fragmentary Passage, ti avventurerai attraverso il regno dell'oscurità cercando di risolvere misteri e combattendo temibili Boss. Abbiamo puntato a creare un "ultimo dungeon" che assomigliasse a Kingdom Hearts III utilizzando lo stesso motore grafico, in modo tale che anche i giocatori casual potessero provarlo, ed è stupefacente vedere la vastità degli scenari e il movimento del vortice gigante formato dagli Shadow! Il game system ha elementi che rimandano sia a Kingdom Hearts Birth By Sleep che Kingdom Hearts III, e stiamo anche lavorando ad una certa quantià di azioni basate sui terreni di combattimento e lo stile di combattimento. Finchè sarà possible provarlo al Tokio Game Show, vi prego di dargli un occhiata!


    Immagine inserita




    Immagine inserita



    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita

    • 15 Sep 2016 08:32
    • da noye
  19. Takeshi Nozue e la possibilità di un film dedicato a Kingdom Hearts

    Ha anche lavorato a Kingdom Hearts e Kingdom Hearts II come movie director. Cosa ne penserebbe della produzione di un film basato sulla serie di Kingdom Hearts, se venisse dato via al progetto?

    Rispondere alla chiamata del pubblico mi importa più di lavorare ad una saga precisa. Kingdom Hearts o meno, se è qualcosa che i fan vogliono, sarei felice di provarci.


    In passato, ha lavorato anche a Final Fantasy VII: Advent Children, il film dedicato a Final Fantasy VII, ambientato dopo gli eventi del gioco originale.

    Apprendiamo quindi che non ci sono piani, attualmente, di realizzare un film in computer grafica dedicato a Kingdom Hearts, ma che i produttori di Kingsglaive non si tirerebbero indietro se i fan chiedessero a gran voce un film come quello appena uscito.

    Quindi, se volete un film dedicato a Kingdom Hearts, fatevi sentire!

    Kingsglaive: Final Fantasy XV è disponibile su iTunes e Playstation Store, in HD e SD.

    • 31 Aug 2016 17:17
    • da noye
  20. Nuova intervista a Tai Yasue da parte di GamesBeat

    Nell'intervista vengono affrontati temi come: il sistema di combattimento nella serie Kingdom Hearts, l'esclusività di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue per console Sony, e altro ancora. Tai Yasue ha anche affermato che l'uscita di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue è programmata per i primi giorni di Dicembre.

    Di seguito trovate l'intera intervista:

    GamesBeat: una delle cose più interessanti di Kingdom Hearts è il sistema di combattimento. Di capitolo in capitolo diventa sempre più complesso e brillante. È stata una sfida programmarlo per Final Chapter Prologue e Kingdom Hearts III? C'è qualche particolare che è stato necessario limitare o l'avete reso ancora più complesso?

    Tai Yasue: con i nostri giochi per console portatili abbiamo fatto tanta sperimentazione e provato nuove meccaniche. Con 0.2 e 2.8 siamo tornati alle origini, immagino, ma allo stesso tempo Kingdom Hearts 0.2 è una sorta di seguito di Birth By Sleep. Per esempio gli incantesimi di Aqua e il suo stile sono cambiati dal capitolo originale. Volevamo cambiare in modo da renderlo una versione più affascinante.
    I movimenti sembrano più articolati ed allo stesso tempo non sembrano difficili. Abbiamo mantenuto una sorta di menù di comandi come nei capitoli numerati, il II o il III. Insomma possiamo dire che è un mix tra Birth By Sleep e Kingdom Hearts III, gli aspetti di entrambi i capitoli sono stati fusi.

    GamesBeat: Kingdom Hearts II è uscito in America nel 2006. Da quel momento la serie ha visto numerosi capitoli su console portatili e sono molto importanti per capire la storia nel suo complesso. Queste compilation servono a rendere più comprensibile l'intera serie?

    Yasue: assolutamente sì. La storia è molto complessa. Ci sono molte diramazioni nella trama. Ora come ora abbiamo delineato la parte del Dark Seeker e tutte le trame delle console portatili. Mentre pianificavamo Kingdom Hearts III abbiamo deciso di rifare tutti i capitoli precedenti in HD affinché tutti potessero rigiocarli e introdurre i nuovi giocatori alla serie.

    GamesBeat: Kingdom Hearts 2.8 era all'E3, ma Kingdom Hearts III non è comparso molto allo show. Qual è il motivo?

    Yasue: è stata una decisione difficile da prendere. Volevamo condividere il più possibile. Eravamo eccitati per Kingdom Hearts III. Ma Kingdom Hearts 2.8 uscirà agli inizi di Dicembre in tutto il mondo e volevamo concentrarci il più possibile su di lui. Attualmente stiamo lavorando ad entrambi i capitoli, ma ora come ora vogliamo concentrarci principalmente sul 2.8.

    GamesBeat: abbiamo parlato di sperimentazione nel sistema di combattimento. Abbiamo visto tanta varietà , ad esempio il mana come nel primo Kingdom Hearts, o i sistema a comandi come alcuni capitoli più recenti. Cosa funziona meglio per Kingdom Hearts?

    Yasue: ogni cosa ha il suo aspetto divertente, ma suppongo che il sistema di punti magia, l'uso degli MP, è molto fruibile. Funziona bene. Ma non vogliamo ripetere le cose ancora e ancora. Ma con Kingdom Hearts 0.2 e III volevamo rendere tutto più adatto alla next generation. Usando incantesimi volevamo che l'ambiente e i nemici potessero reagire in un certo modo. Se usi Blizzard, ad esempio, puoi creare una scia sulla quale è possibile scivolarci su.

    GamesBeat: nei primi capitoli della serie gli elementi tratti da Final Fantasy erano molto importanti, non solo nella storia, ma anche nel gameplay. La magia viene direttamente da Final Fantasy, così come le evocazioni. Molti di questi aspetti sembrano essere meno presenti ora che Kingdom Hearts ha delineato la sua identità. Possiamo dire che state creando più elementi unici per Kingdom Hearts?

    Yasue: nel complesso, la storia, i mondi, il gameplay e tutto ciò che creiamo vogliamo che abbia degli aspetti del mondo Disney. Per il sistema di combattimento allo stesso modo, non tanto per lo 0.2, ma avere aspetti combinati tra Sora e la Disney è importante. Ovviamente per i mondi, ad esempio, non vogliamo che siano solo originali per la serie Kingdom Hearts. Vogliamo i ricchi mondi Disney così come mondi originali per Kingdom Hearts.

    GamesBeat: a questo punto della storia abbiamo molti personaggi in grado di utilizzare il Keyblade. Per primo Sora, poi Riku, e molti altri. Come differenzierete tutti i personaggi dal punto di vista del gameplay?

    Yasue: quando discutevamo le prime idee per i personaggi, avevamo in testa un concetto semplice. Per lo 0.2, Aqua è un personaggio femminile, è connessa all'acqua, ed è molto forte con gli incantesimi. È anche molto elegante. Abbiamo dei concetti chiave per ogni personaggio, nemico e personaggio giocabile. Tutto questo è molto collegato alla storia. Aqua usa i poteri magici in modo molto brillante perché è un personaggio estremamente legato alla magia.

    GamesBeat: come mai vi siete focalizzati su Aqua per lo 0.2?

    Yasue: per lo 0.2, c'è una storia che non è ancora stata raccontata e mostrata ai giocatori. Alla fine di Birth By Sleep era intrappolata nell'oscurità. Pensavamo di dover raccontare la sua storia. Quando hai una buona storia è bene preoccuparsi di ogni personaggio. La storia di Sora si intreccia estremamente con Aqua. Volevamo trovare un motivo per far interessare i giocatori ad Aqua. In questo modo, quando giocherete a Kingdom Hearts III, vi accorgerete del punto di vista di Aqua e questo renderà l'esperienza con Sora ancora più ricca.

    GamesBeat: con Kingdom Hearts III unirete e concluderete tutte le trame sviluppate fino a questo momento, non sentite un po' di tensione in maniera particolare per questo gioco?

    Yasue: decisamente. Ci sono un sacco di trame e sottotrame nei precedenti Kingdom Hearts. Tutte queste si riuniranno assieme. La saga del Dark Seeker è stata delineata, con Xehanort e il suo gruppo che combattono Sora. Lui e tutti i maestri del Keyblade arriveranno ad un atto finale. Tutto avrà una conclusione nel terzo capitolo di Kingdom Hearts.

    GamesBeat: molte persone vogliono avere novità sulle nuove componenti Disney in Kingdom Hearts III. È stato stressante tenere così tanti segreti durante lo sviluppo?

    Yasue: come ho già detto prima su quello che non è stato mostrato di Kingdom Hearts III, c'è un tempo per ogni cosa. Vogliamo che ogni annuncio sia speciale. Vogliamo superare le aspettative dei fan e vogliamo farlo nel miglior modo possibile. Vorrei mostrarvi come pianifichiamo gli annunci, ma almeno per me non è stressante.

    GamesBeat: pensi ci sia la possibilità che 1.5, 2.5 e 2.8 arrivino in un unico pacchetto in futuro?

    Yasue: in realtà non abbiamo ancora deciso per un bundle o come sistemeremo le cose se dovremmo venderlo. Non è stata presa alcuna decisione ne fatto alcun annuncio.

    GamesBeat: 2.8, è esclusiva PlayStation 4, o uscirà anche su Xbox One?

    Yasue: solo per PlayStation 4.

    GamesBeat: Ma Kingdom Hearts III è multipiattaforma.

    Yasue: Esatto.

    GamesBeat: Non avete paura che gli utenti Xbox One si sentano tagliati fuori?

    Yasue: Kingdom Hearts III è un gioco che capirete bene avendo presente tutte le altre storie. Ma allo stesso tempo, potrete apprezzarlo anche senza conoscere tutti gli eventi della serie. Come sapete le storie di Kingdom Hearts hanno una conclusione alla fine di ogni mondo Disney. Potreste apprezzare quello allo stesso modo. Potrebbe servire sapere bene tutto, ma c'è tanto divertimento anche in ogni mondo Disney.

    GamesBeat: Chi pensi componga la fanbase di Kingdom Hearts? Sono i fan Square Enix, o fan Disney o una combinazione dei due?

    Yasue: Abbiamo grandi fan. Molto appassionati, calorosi e ci supportano costantemente. Sono speciali. Per quanto mi riguarda loro sono la ragione per la quale stiamo facendo tutto questo e molto altro. Confrontandola alle altre fanbase sento i nostri fan più calorosi e migliori degli altri. È una mia opinione ma penso siano più carini di altri fan.

    GamesBeat: Hanno un po' di Disney dentro di loro.

    Yasue: Credo di sì! Sono magnifici. Oggi ho parlato a tanti di loro e mi hanno dimostrato molto il loro sostegno.

    Cosa ne pensate delle piccole novità trapelate da questa intervista?

    • 16 Sep 2016 13:57
    • da RazielKR
  21. Un'intervista a Tetsuya Nomura e un video di gameplay su Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue

    Con il lancio della demo di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue e del trailer che la accompagna, Nomura ha discusso di alcuni dettagli di questo capitolo.

    • Nonostante la mancanza di un flusso continuo di aggiornamenti, il gioco non è stato rimandato.
    • Kingdom Hearts Birth by Sleep 0.2 -A Fragmentary Passage- sarà lungo quanto un mondo di Kingdom Hearts III, quindi più lungo di quanto siamo stati abituati dagli ultimi capitoli.
    • Il sistema di combattimento di Kingdom Hearts Birth by Sleep 0.2 -A Fragmentary Passage- sarà un mix di Birth by Sleep e Kingdom Hearts III. Nel terzo capitolo non sarà presente il sistema dei comandi, ma in 0.2 essi consumeranno MP come nei primi due capitoli della saga. Le magie potranno essere combinate tra loro.
    • Durante lo sviluppo di 2.8 e KHIII, il team si è concentrato moltissimo sugli aspetti di gestione delle luci.
    • Kingdom Hearts Dream Drop Distance HD girerà a 60fps.
    • In Kingdom Hearts Dream Drop Distance HD apparirà un nuovo Dream Eater, Catnuki. Sarà la combinazione tra un gatto e un procione giapponese (un tanuki).
    • Potremo reincontrare i personaggi di The World Ends With You in futuro, come successo in KH3D.
    • Nomura vorrebbe rilasciare più informazioni riguardanti Kingdom Hearts III, ma ora tutta l'attenzione deve essere rivolta a Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue. Per Kingdom Hearts III dovremo attendere l'inverno.
    Immagine inserita



    Immagine inserita

    Catnuki, il nuovo Dream Eater


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Immagine inserita

    Alcune immagini dalla demo di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue




    UPDATE: Rilasciato un video di gameplay in full HD e 60 fps di Dream Drop Distance HD e Birth by Sleep 0.2 -A fragmentary passage-!


    • 14 Jun 2016 23:03
    • da noye
  22. Kingdom Hearts Unchained X arriva in Nord America il 7 Aprile

    Di seguito la traduzione dell'intervista:

    Messaggio da Tetusya Nomura: "spero che i fan e i nuovi giocatori si ritrovino immersi, in egual misura, in questa nuova avventura che rivela le origini di Kingdom Hearts"

    1) Ci puoi spiegare in che periodo della storia della serie KH ha luogo questo episodio?

    TN: questa è la storia degli "inizi" della serie Kingdom Hearts; in altre parole si svolge nella parte più antica della narrativa, in un mondo raccontato nelle leggende della serie, in un'era antecedente alla Keyblade War.

    Ci sono molti Keyblade wielder, e tu, giocatore, vestirai i panni di uno di loro.

    2) Com'è relazionato Kingdom Hearts Unchained X con Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue?

    TN: tutti e tre i titoli presenti nella collezione sono relazionati con Kingdom Hearts Unchained X in qualche modo. Si noterà una relazione maggiore con Kingdom Hearts X Back Cover- un filmato di circa un'ora, raccontato dalla prospettiva dei Foretellers, che riuniscono i Keyblade wielders. In altrettanto modo in Kingdom Hearts Unchained X si vedrà il punto di vista del giocatore. In Back Cover il giocatore potrà scoprire quali sono le motivazioni di questi leader che operano dietro le quinte.

    In Kingdom Hearts 3D HD, che è la rimasterizzazione in HD del titolo per Nintendo 3DS, si potranno vedere i Dream Eater come una sorta di premonizione. A collegare i due titoli della collection sarà Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep che è stato realizzato usando le stesse tecnologie utilizzate per Kingdom Hearts III; un sequel di Kingdom Hearts: Birth by Sleep, ed ha luogo subito dopo gli eventi narrati in Kingdom Hearts 3D HD; in questo titolo il giocatore potrà avere un primo assaggio di ciò che sarà Kingdom Hearts III.

    3) L'avevi accennato durante l'E3 2015, ma qual è stata l'ispirazione dietro il personaggio di Chirithy?

    TN; quando abbiamo realizzato Chirithy ci serviva un personaggio che aiutasse i giocatori a prendere dimestichezza con la natura del gioco, non volevo un personaggio che si facesse valere troppo, dato che il suo compito era quello di guidare il giocatore durante il suo viaggio. Una volta che l'idea aveva preso piede, ho pensato che un gatto sarebbe stato perfetto, perchè non si riesce mai a capire cosa passi per la testa dei gatti, ma comunque hanno un bel rapporto con gli esseri umani, così ho scelto la mia razza preferita lo Scottish Fold per la rappresentazione.

    Mi piaceva anche il Meow Wow di KH 3D, ma ho disegnato gli occhi di Chirithy in modo da non dare quell'eccessiva sicurezza di cui parlavo prima. Le persone potrebbero pensare che dato che posseggo due Scottish Fold, abbia modellato Chirity dopo averli acquistati, in realtà è l'esatto opposto, il loro acquisto risale a molto dopo l'inizio dei lavori sul titolo, e nessuno dei due si chiama Chirithy.

    4) A parte i personaggi e i luoghi già presenti nella serie Kingdom Hearts, quali nuovi personaggi e luoghi compaiono in Kingdom Hearts Unchained X?

    TN: il gioco si sta svolgendo sotto certe regole, quindi l'unica nuova location sarà Daybreak Town, la città-casa in cui il giocatore comincerà la sua avventura, tuttavia potrebbe esserci qualche possibilità di inserire nuovi mondi quando continueremo a supportare il titolo.

    Per quanto riguarda i nuovi personaggi, non ci sono solo i 5 Foretellers e Chirithy, saranno presenti anche nuovi personaggi chiave come Ephemera e Skuld che appariranno durante lo svolgersi degli eventi.

    5) Quale aspetto del gioco pensi attrarrà i fan? Cosa pensi riuscirà ad attirare l'attenzione dei fan? (collezionare medaglie, gli eventi, ecc.)

    TN: uno dei pilastri portanti sarà quello di poter giocare live, che è molto diverso da come vengono giocati i titoli della serie già esistenti. Si avrà la possibilità di comunicare e cooperare e talvolta competere, ma la sensazione che stai giocando in un mondo in cui sono presenti altri giocatori è unica e molto particolare in questo Kingdom Hearts.

    Sotto questo aspetto saranno indetti eventi a seconda delle occasioni, la collezione di medaglie è un elemento chiave per le battaglie, inoltre sarà presente una classifica, e tutto questo sarà di contorno ad una storia unica per questo Kingdom Hearts, quindi sono sicuro che ci siano molti elementi che potrebbero attirare l'interesse dei fan.

    6) Che tipo di costumi saranno presenti nel gioco? C'è qualche costume che ti piace particolarmente?

    TN: ci sono molti e differenti costumi; certamente saranno presenti dei design originali, dei personaggi Disney, dei personaggi di Kingdom Hearts, e costumi speciali ed a tema stagionale, tutti per avatar maschili e femminili. In più si potranno mescolare gli elementi degli outfit in modo da permettere un'ottima personalizzazione del proprio personaggio.

    Da quello che ho visto sembra popolare il taglio di capelli di Neku (personaggio di "The World Ends with You" presente anche in Kingdom Hearts 3D) mescolato con la veste dell'Organizzazione XIII; sono anche popolari il costume di Cloud del primo Kingdom Hearts e la veste di Re Topolino. Se dovessi scegliere, personalmente userei il costume Stregatto.
    7)Hai un messaggio speciale per i fan?

    TN: come detto all'inizio, questa è la storia delle origini di Kingdom Hearts. In altre parole, non è necessario avere conoscenze pregresse sugli altri titoli della serie.

    Mi piacerebbe che le persone che non hanno giocato a Kingdom Hearts possano sfruttare questa occasione per cominciare da zero l'immersione nella serie. Ovviamente i fan possono approcciarsi a Kingdom Hearts Unchained X in qualsiasi modo vogliano, collezionando le medaglie dei loro personaggi preferiti, collezionando costumi e inoltre diventare una parte del mondo di Kingdom Hearts provando l'emozione di avere la propria storia che condurrà ad uno dei più grandi misteri della serie, la Keyblade War. Spero che potrete successivamente apprezzare Kingdom Hearts II.8 e Kingdom Hearts III, così come i Kingdom Hearts successivi a questi.

    Kingdom Hearts Unchained X uscirà in Nord America il 7 Aprile 2016!

    Continuate a seguirci per ulteriori news e aggiornamenti (come per esempio quando Square Enix prenderà in considerazione l'esistenza dell'Europa)

    • 10 Jun 2016 17:35
    • da RazielKR
  23. Buon Natale da Tetsuya Nomura: un'intervista su Kingdom Hearts III e HD 2.8 Final Chapter Prologue

    Da quando hai partecipato all’evento di lancio di Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX a Burbank, come ti sei sentito a vedere il Kingdom Hearts Premium Theater in Giappone?
    Quello che rende Kingdom Hearts unico rispetto agli altri titoli è che abbiamo condiviso una connessione con i nostri fan per molti anni. Quindi, invece che sembrare una ricorrenza unica come un festival, è sembrato essere compagni d’avventura che hanno passato tanto tempo insieme, in più apprezzo molto queste occasioni dove posso interagire con i fan. I fan giapponesi sono più timidi di altri oltreoceano ma ero molto felice di sentire che anche loro si stavano divertendo.

    L’evento al Kingdom Hearts Premium Theater è stato molto apprezzato in Giappone. Se dovesse ripresentarsi l’occasione per eventi di questo tipo, seguirebbero lo stesso format? Cosa vorresti fare diversamente?
    Il contenuto di ogni evento cambierebbe in base al luogo e al tempo, quindi di sicuro il format dipenderebbe da questi elementi. In più, come per il D23, le location hanno delle regole ben precise decise da chi ci ospita. Visto che abbiamo avuto più richieste di partecipare di quanti fossero i posti, se avessimo l’occasione di organizzare un evento come questo, penso che considererei come prima cosa la capacità del teatro.

    L’ultimo aggiornamento a Kingdom Hearts X[chi] introduce un nuovo mondo, il Castello della Bestia. Perché avete scelto questo mondo?
    Stiamo dando priorità ai mondi delle sette Principesse, seguendo l’idea dell’atmosfera “fiabesca” in Kingdom Hearts X[chi].

    C’è qualche significato per quanto riguarda il periodo in cui è stato inserito il Castello della Bestia in Kingdom Hearts X[chi]? Dopo così tanti aggiornamenti alla storia, è stata una sorpresa viaggiare in un nuovo mondo invece che continuare la storia di Ephemera e dei Foretellers.
    Non c’è nessun significato per quanto riguarda l’intervallo temporale. Avevamo già deciso tempo fa quali mondi inserire, ma visto che introdurre nuovi mondi richiede molto tempo, eravamo finalmente pronti ad aggiungerlo adesso.

    In uno degli ultimi aggiornamenti di Kingdom Hearts X[chi], è stato introdotto ufficialmente il termine “unchained”, e c’è stata un gran fermento tra i fan. Per caso riguarda il motivo per cui X[chi] e Unchained X[chi] non sono esattamente lo stesso gioco?
    Non posso spiegarlo senza spoiler, ma c’è un collegamento tra i due. Chi sta cercando di fare ciò che verrà raccontato in Kingdom Hearts X[chi] o Unchained X[chi] e le sue motivazioni verranno spiegati in Kingdom Hearts X Back Cover, all’interno di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue.

    In 0.2, Yen Sid dice a Riku e Kairi che è indispensabile salvare Aqua, Terra e Ventus, dando così occasione a Topolino di raccontare della sua recente visita nel Regno dell’Oscurità. Si sta riferendo al periodo nel primo Kingdom Hearts quando è andato alla ricerca della Catena Regale D?
    È un episodio che volevo raccontare da tempo. Dovrete aspettare Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep -A Fragmentary Passage- per avere la risposta.

    Topolino ha incontrato Aqua nel suo viaggio nel Regno dell’Oscurità? Se sì, perché non ha affrontato prima questo argomento così importante?
    Verrà detto anche questo in KH0.2, vi chiedo quindi di portare pazienza.

    La conversazione tra il giovane Xehanort e Eraqus, mostrata per la prima volta all’E3, è la scena di apertura di Kingdom Hearts III. Da quel giorno, è stato rivelato sempre di più di quella scena e al D23 abbiamo finalmente potuto vederla nella sua interezza. Perché avete deciso di mostrarla in questo modo?
    Ci sono molti motivi, ma uno è che stiamo dando priorità alla creazione dei nuovi mondi in Kingdom Hearts III, e dobbiamo considerare quando rivelarli, discutendone con la Disney. La scena di apertura è molto versatile, visto che non è collegate con i nuovi mondi, in più è una buona risorsa da usare come prologo per aumentare l’eccitazione per Kingdom Hearts III.
    Inoltre, la scena che abbiamo mostrato non è la versione finale, quindi vi consiglio di stare attenti a tutti le modifiche che faremo nel futuro.

    Abbiamo appreso da Xehanort e Eraqus che quest’ultimo vuole sottoporsi al Marchio di Maestria, ma per quanto riguarda Xehanort, invece?
    Sono sicuro che potete percepire che c’è qualcosa che Xehanort sta macchinando ascoltando il suo tono di voce alla fine. L’interesse di Xehanort va oltre a un semplice titolo onorario.

    È stata una sorpresa vedere il ritorno dei Nessuno nell’ultimo filmato di Kingdom Hearts III. Quale sarà il loro ruolo nel gioco? Possiamo aspettarci qualche nuovo nemico a parte i Nessuno e gli Heartless?
    Voglio che sia possibile capire chi ha visitato quel mondo dai nemici presenti in quel luogo. Sto pensando ai tipi di nemici come parte della produzione in questo momento.

    Il nuovo trailer di Kingdom Hearts III ha mostrato un nuovo Nessuno con una falce e dei petali, si riferisce per caso a un certo membro dell’Organizzazione?
    Penso sia facile da immaginare, ma credo che apparirà nel materiale promozionale prima o poi, quindi attendete quello.

    Abbiamo visto Topolino al Premium Theater con gli abiti di Kingdom Hearts II e la Catena Regale D, c’è qualche possibilità di vederlo ai parchi divertimento Disney?
    Per quanto ne so, per ora non è nei piani, ma credo che sarebbe bellissimo se apparisse nei parchi in futuro!


    In particolare, abbiamo la conferma che Kingdom Hearts X[chi] e Kingdom Hearts Unchained X[chi] sono due capitoli diversi, e Unchained è di più di un semplice remake. Il motivo per cui questi due capitoli sono diversi verrà spiegato all'interno di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue, in Kingdom Hearts X Back Cover. In questo modo, anche noi occidentali che non abbiamo avuto modo di giocare a questi giochi potremo capirne il significato all'interno della trama che Nomura sta costruendo prima di Kingdom Hearts III.

    Un'altra domanda a cui troveremo risposta in Final Chapter Prologue è perché Re Topolino ha deciso di non parlare del suo viaggio nel Regno dell'Oscurità. Non è ancora chiaro se il viaggio di cui parlerà in KH0.2 corrisponde a quello in cui è andato alla ricerca della Catena Regale D, né se ha effettivamente incontrato Aqua nel suo periodo nel Regno dell'Oscurità.

    Infine, gli ultimi dettagli che ci vengono dati riguardano Kingdom Hearts III: come sappiamo, saranno presenti di nuovo i Nessuno, ma non sappiamo ancora in che ruolo. Il famigerato Nessuno con la falce e i petali apparso nel trailer del D23 apparirà anche nel materiale promozionale di Kingdom Hearts III, quindi potremo dargli uno sguardo più dettagliato in futuro.

    • 27 Dec 2015 18:05
    • da noye
  24. Nomura intervistato da GamesTM: "Ricostruire Kingdom Hearts"

    Disney ruota molto attorno ai franchise: non vedremo mai la “fine” della storia di Topolino. C’è la stessa pressione di far proseguire Kingdom Hearts all’infinito?
    Il tema della fine di Kingdom Hearts non è mai venuto fuori tra me e la Disney, quindi non so quali siano le loro intenzioni. Ma quando creiamo Kingdom Hearts, ad ogni generazione penso “questo è qualcosa che la Disney da sola avrebbe potuto fare”. C’è qualcosa di unico in Kingdom Hearts, quindi dipende tutto da quanto voglio farlo proseguire! Non so se i fan apprezzerebbero tanto quanto la Disney, se non fosse un incontro dei nostri punti di forza.

    C’è mai stato qualcosa che la Disney non ti ha dato il permesso di fare?
    Non sento che loro abbiano mi abbiano inibito in nulla. I mondi Disney che appaiono nel gioco sono i loro franchise, quindi sono interessati nel mantenere quei mondi. Ma niente di unico di Kingdom Hearts ha mai generato tensioni. Ovviamente, a volte quando scriviamo la storia ci chiedono di alleggerire il tono o di scrivere un finale più felice, ma non ci hanno mai vietato nulla.

    Cosa vi ha permesso di fare il salto della generazione PS3 in questo nuovo capitolo di Kingdom Hearts?
    Non c’era un’intenzione specifica di saltare una generazione se non che Kingdom Hearts su console genera un’aspettativa molto alta. I fan della serie vorrebbero qualcosa ancora più bello di Kingdom Hearts II. Sfortunatamente, durante quel periodo non ho avuto l’occasione di cominciare un progetto così grosso e altri sviluppatori chiave si stavano occupando di altro.
    Ci serviva più esperienza e avevamo bisogno di perfezionare le nostre abilità nel creare nuovi capitoli di Kingdom Hearts in modo che ci fosse la preparazione necessaria per un grande titolo come Kingdom Hearts III. È stato un caso che questa preparazione sia accaduta durante la generazione di PS3.

    Visto che avete cambiato sistema di gioco, com’è stata la transizione? Il team ha avuto bisogno di molto tempo per adattarsi o è stato più lungo e complesso?
    La transizione è stata dura. Abbiamo dovuto cominciare praticamente da zero un’altra volta. Dovevamo essere sicuri di poter ricreare gli stessi effetti chiave con l’Unreal Engine e che gli effetti che ci servivano per Kingdom Hearts fossero adattabili. Stavamo sviluppando anche uno shader apposta per Kingdom Hearts, e abbiamo dovuto aggiustare molti particolari in modo che fosse utilizzabile anche su Unreal Engine.
    Questo spiega il lungo periodo tra l’annuncio e ora, che siamo pronti a rivelare nuovi dettagli.

    I nuovi sistemi di combattimento sono variazioni sugli altri giochi che non potevate raggiungere sulle vecchie console?
    Penso che esplorando diversi spin-off e nuove idee per i sistemi di combattimento, abbiamo imparato molto e implementato un nuovo sistema di battaglia introducendo anche nuove mosse.
    Abbiamo inserito anche le trasformazioni del Keyblade che ruotano attorno al fatto che Sora ha sostenuto l’Esame di Maestria, quindi ha senso che siano presenti le trasformazioni. Ci sono state molte aggiunte coraggiose al combattimento di Kingdom Hearts III e sono possibili solo grazie alle nuove console, ma non sono cose che non avrei mai potuto fare.
    È più dovuto al fatto che abbiamo imparato dall’esperienza degli spin-off.

    Nel primo capitolo c’era un solo personaggio giocabile, nel secondo due: ce ne saranno tre nel terzo?
    Dicendo che è un segreto diciamo che probabilmente c’è qualcosa sotto. Non possiamo dire niente ma, forse, abbiamo ancora qualche segreto da svelare.


    Il salto di generazione di PS3 è dovuto, quindi, a una lunga preparazione a Kingdom Hearts III, non solo dal punto di vista dello sviluppo del gioco stesso, ma anche per riprendere in mano lo sviluppo su console fisse che non veniva portato avanti da Kingdom Hearts II.

    In più, Nomura ha lasciato intendere che di sicuro succederà qualcosa per quanto riguarda i personaggi giocabili in Kingdom Hearts III. Mentre in Kingdom Hearts potevamo controllare solo Sora, in Kingdom Hearts II abbiamo potuto giocare sia nei panni dell'Eroe del Keyblade, sia nei panni di Roxas.
    Ma ci sono dei precedenti anche negli spin-off: in Re:Chain of Memories abbiamo giocato nei panni di Sora e Riku, in Birth by Sleep abbiamo vissuto la storia dal punto di vista di Terra, Aqua e Ven, mentre in Dream Drop Distance ci alternavamo tra Sora e Riku nei Mondi Dormienti.

    Insomma, le probabilità di avere più personaggi giocabili in Kingdom Hearts III sono molte, ma chi potrebbero essere?
    Speriamo solo che Nomura non ci faccia attendere troppo.

    • 07 Apr 2016 21:41
    • da noye
  25. Nuovi dettagli su Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue in un'intervista su Dengeki a Nomura

    Quando è cominciato lo sviluppo di questo capitolo? Potresti ripeterci il motivo dell'esclusività su Playstation 4?

    Abbiamo cominciato a pensarci dopo aver completato Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX. Era quando abbiamo deciso la confezione che abbiamo pensato "è la versione HD di Kingdom Hearts Dream Drop Distance?" Stavamo parlando da tempo di Kingdom Hearts III, ma siccome KH3D è diventato una premessa così importante per la storia, ho pensato che, in ogni caso, avrei voluto vare una versione HD di questo gioco prima dell'uscita di KHIII. Quando ragionavo se rilasciare o no KH3D in HD da solo, il tempo che mancava per giocare a KHIII diminuiva — invece che essere influenzato dal cambio di engine (ndt si riferisce al passaggio da Luminous Engine a Unreal Engine). Volevo che chiunque avesse un assaggio del mondo di KHIII il prima possibile, a prescindere da qualsiasi cosa. Detto questo, proprio come le prime due collection, pensavo a come inserire la storia di KH3D con un prodotto che fosse parte di KHIII e della sua tecnologia. Il risultato è stato il rilascio esclusivo su PS4.

    Sono molto eccitato all'idea di giocare KH3D su una console non portatile, ma a proposito di KHx, perché hai deciso di trasformare la storia in una serie di filmati?

    KHx e KHUx sono giochi ancora in corso, e c'è ancora molto di cui parlare. Per questo, il nostro piano è quello di non mostrare la storia nel suo stato attuale. In KHx e KHUx, dal punto di vista dei giocatori, la storia sta proseguendo, ma in Kingdom Hearts X Back Cover il punto di vista è spostato sui Foreteller, i capi delle Union. Visto che KHx e KHUx sono giochi online, alcuni fan troveranno una barriera molto alta per cominciare a giocare.
    Tuttavia, per raccontare la storia completa di KH, i Foreteller sono dei personaggi estremamente importanti, quindi volevo che tutti i giocatori entrassero in contatto con il mondo di KHx e KHUx, in un modo o nell'altro. I Foreteller non sono personaggi che possono essere facilmente inseriti in una timeline, quindi ecco perché abbiamo deciso di usare delle cutscene.

    Raccontaci qualcosa di più sui dettagli e lo scopo del nuovissimo intermezzo basato su Birth by Sleep, che è diverso da tutto ciò che abbiamo visto finora.

    A proposito, questa è la cosa di cui mi preoccupo di più. Abbiamo mostrato una parte di questa storia nel finale segreto di KHBbS Final Mix, e l'idea di due capitoli di BbS è presente da un po', ma purtroppo il tempo non è abbastanza e il progetto è arrivato a un punto morto. Questa idea sta ritornando sotto forma di un preludio, quindi era nostra intenzione mostrarla all'inizio di KHIII, ma visto che il materiale al suo interno è aumentato, abbiamo deciso di scorporarlo. Come dicevo prima, non mostreremo tutto ciò che avevamo in mente per Birth by Sleep -Vol.2-, sarà solo un breve episodio prima di KHIII.

    Potresti dirci le date di rilascio e qualche aggiornamento sullo sviluppo?

    Non è ancora il momento di dare una data precisa di rilascio, ma puntiamo al 2016. Per quanto riguarda la produzione, stiamo lavorando in parallelo a KHIII, e stiamo usando le stesse tecnologie in alcuni frangenti, quindi non posso parlare di come sta procedendo.

    Per quanto riguarda KH3D, che cosa avete dovuto cambiare da una console portatile a una fissa?

    Visto che tutto il gioco originale era sviluppato con l'idea di due schermi, abbiamo bisogno di riorganizzare tutto in modo che stia su uno schermo solo, quindi si tratta più di un remake che di un remaster. Il progetto originale su 3DS era molto divertente, e per mantenere lo stesso divertimento su PS4, dobbiamo coprire molti aspetti e fare molti cambiamenti. Avrò più dettagli in futuro, quindi vi prego di aspettare.

    Avete pensato a qualche contenuto esclusivo?

    A differenza di KH1.5 e KH2.5, stiamo lavorando a tre produzioni che sono più di una riedizione in HD. Come dicevo prima, stiamo ripensando KH3D su uno schermo, e gli altri due giochi sono completamente nuovi ed entrambi usano la tecnologia di KHIII—visto che la scala dei giochi originali è così vasta, non abbiamo in mente di aggiungere niente di grosso. Ci saranno nuovi oggetti da collezionare, come nelle altre due collection.

    I filmati di KHxBC saranno completamente nuovi?

    Sì, completamente. Lo sviluppo si basa sulle nuove tecnologia di KHIII, e i personaggi sono tutti nuovi, quindi i Foreteller, Chirithy e gli altri avranno bisogno di voci, che richiede il casting, così come i modelli, le scene... Tutto dovrà essere fatto da zero. Tuttavia, mentre decidevamo le scene, stavamo scrivendo anche le scene per il gioco base di KHx, quindi abbiamo inserito alcune nuove scene anche lì. Così la storia di KHx sarà più facile da capire nella timeline.

    Cosa significa il titolo "Back Cover"?

    Sia KHx che KHUx sono stati pensati come una fiaba, che vista dall'altro lato diventa una "Back Cover". KHx e KHUx sono raccontati dal punto di vista dei giocatori (il front side), quindi la prospettiva dei Foreteller è il "Back side".

    Quanto sarà lungo Back Cover? Su quali dettagli si concentrerà?

    Chi sta giocando a KHx e KHUx lo sa già, ma non abbiamo visto molto dei Foreteller come personaggi singoli. In questo capitolo, speriamo di chiarire i pensieri di ogni Foreteller, i motivi per cui hanno formato le Union, e penso che avranno da dire molte cose interessanti. Per quanto riguarda la quantità, visto che non sarà lungo quanto un intero gioco, posso dire solo che sarà una breve storia.

    Aqua sarà la protagonista in KH0.2BbS? La storia racconterà i fatti avvenuti in quei 10 anni in cui ha incontrato Ansem il Saggio?

    Esatto. La storia seguirà Aqua nel regno dell'oscurità. Tuttavia, lo scorrere del tempo in quel regno è diverso, quindi non sono passati semplicemente dieci anni. L’inizio di questa storia si colloca dopo la fine dell’Episodio Segreto di KHBbS FM, ma non posso ancora parlare del suo finale. Abbiamo anticipato qualcosa nel filmato segreto, ma prima dell’inizio della storia di KHIII, Topolino racconterà di quando ha incontrato di nuovo Aqua, che è stata dispersa per così tanto tempo… Sarà quel tipo di introduzione.

    Per quanto riguarda il gameplay, come è cambiato? Quanto durerà l’episodio?

    È simile a BbS, ma abbiamo in mente di includere alcune meccaniche prese da KHIII. Per più dettagli, vi prego di aspettare le prossime dichiarazioni ufficiali. Per quanto riguarda la lunghezza, questa breve storia sarà circa lunga quanto la storia di un mondo negli altri capitoli.
    Vogliamo dare ai giocatori qualcosa che li soddisferà facendogli provare l’esperienza di KHIII.

    Cosa significa il titolo di KH0.2, “A Fragmentary Passage”?

    Per questioni di tempo, non abbiamo potuto inserire tutti i contenuti che avevamo in mente per il secondo capitolo di KHBbS, quindi è solo un frammento, e lo abbiamo fatto intendere nel capitolo. 0.5 è una dicitura apparsa nel Secret Episode di KHBbS FM, e significava un volume intero. Quindi abbiamo deciso di fermarci a 0.2. Tuttavia, i passaggi rimanenti saranno raccontati in KHIII, quindi volevamo mostrare che questo gioco è strettamente legato a KHIII.

    In conclusione, KH2.8 sarà un collegamento importante con KHIII, giusto? Quali sono i punti importanti di questa relazione?

    Con KH1.5 e KH2.5, abbiamo aggiunto la parola ReMIX al titolo, ma con KH2.8 abbiamo aggiunto la dicitura Final Chapter Prologue. Non vuol dire che è l’ultimo capitolo della serie, ma che KH2.8 è un punto importante nella conclusione della storia del Cercatore dell’Oscurità. Come ho detto prima, serve come introduzione a KHIII, cominciando con KH3D, e anche KHxBC sarà importante per la saga di Kingdom Hearts. E inoltre, KH0.2BbS è strettamente legato a KHIII. Non è uno sbaglio dire che tutti i giochi all’interno di questo titolo sono in preparazione per Kingdom Hearts III.


    I dettagli più importanti venuti fuori da questa intervista riguardano, forse, Kingdom Hearts x Back Cover, la collezione di filmati che raccontano gli eventi che si stanno sviluppando all'interno di Kingdom Hearts x [chi] su browser e Kingdom Hearts Unchained x su smartphone.

    La storia sarà raccontata dal punto di vista dei Foreteller. Sarà quindi complementare alla storia raccontata dai giochi usciti finora, e sarà utile sia a chi non ha potuto giocare a questi giochi, per motivi che Nomura identifica anche nella difficoltà di entrare in un gioco online, sia a chi ha giocato entrambi i capitoli online.
    Verremo a conoscenza dei Foreteller come individui con delle idee, invece che dei semplici maestri a capo di una Union. Saranno tutti in conflitto tra di loro, e forse ci faranno mettere in discussione la nostra scelta della Union.

    Inoltre, i filmati saranno realizzati con le tecnologie utilizzate per Kingdom Hearts III. Questo significa che, molto probabilmente, saranno realizzate in Unreal Engine proprio come il capitolo finale della saga di Xehanort, e proprio come Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep -A fragmentary passage-.

    Per quanto riguarda la storia con protagonista Aqua, essa doveva all'inizio far parte di KHIII, ma quando i contenuti di questo capitolo hanno cominciato ad aumentare, la scelta fatta è stata quella di scorporare -A Fragmentary Passage- e renderlo un capitolo d'introduzione a se stante.

    • 24 Sep 2015 11:04
    • da noye