web analytics

Vai al contenuto

Risultati Ricerca

C'erano 77 risultati taggati con kingdom hearts 3

In base al contenuto

Per sezione

Ordina per                Ordina  
  1. Famitsu intervista Nomura e Yasue

    In questi giorni ci sono giunte un sacco di informazioni riguardo KINGDOM HEARTS III. Di seguito è riportata l'intervista completa di Famitsu a Tetsuya Nomura e Tai Yasue riguardo alle recenti rivelazioni.


    Immagine inserita

    - Raccontaci qual è il tema principale della serie di KH e di KHIII.


    Nomura: È nel titolo: i cuori. Il tema costante, in tutta la serie, gira attorno alla domanda "Cos'è un cuore?". In KHIII, in aggiunta a quello è presente anche un altro tema, quello della "risoluzione" di tutto ciò accaduto sino ad ora.



    - La storia di KHIII ha un tono oscuro?


    Nomura: Penso ci siano già stati molti momenti seri nella saga fino ad ora e KHIII non è da meno. Come ho detto, uno dei temi di questo gioco è la "risoluzione", perciò c'è un senso tensione per la battaglia finale che spazia per tutto l'arco della storia. Ma a parte questo, penso ci sia anche un sacco di divertimento in ogni mondo Disney.



    - Com'è nata la collaborazione con la Disney per KINGDOM HEARTS? Secondo una voce è nata in un ascensore.


    Nomura: Ai tempi, la Square (ora Square Enix) e la Walt Disney Japan avevano gli uffici nello stesso edificio. Un giorno Hashimoto si trovò per caso nello stesso ascensore con un dipendente della Disney ed iniziarono a conversare riguardo come sarebbe bello lavorare a qualcosa insieme. Questo condusse Hashimoto e Mr Sakaguchi (Hironobuo Sakaguchi, fondatore della Mistwalker) a parlare con la Disney per fare qualcosa insieme. Ed io ero lì in quel momento e così ci ho messo mano. È iniziata così.



    - Come sei giunto all'idea di viaggiare tra i mondi Disney?


    Nomura: Quando iniziai a collaborare seriamente con la Disney, ci incontrammo diverse volte qui (a Los Angeles) per decidere che tipo di gioco creare. Fecero ogni genere di proposta, ma io sono avido e non volevo limitarmi solamente alle ambientazioni di un mondo; volevo poter creare qualcosa che condividesse ambienti di più mondi. E così suggerii l'idea di viaggiare tra mondi diversi.



    - Come sono creati i mondi Disney?*
    *A questo punto, Yasue presenta un estratto del Making-of-Feature del D23 Expo Japan 2018 (le fotografie non sono permesse).

    • Nel creare le cutscene, abbiamo seguito quest'ordine: storyboard -> voce -> recording -> layout -> creazione grezza del filmato -> cutscene vera e propria
    • Abbiamo sempre avuto un team di scrittori (autori?), ma il team in KH3 ha anche l'importante ruolo di dare ampiezza e profondità al gioco.
    • Le cutscene hanno anche l'aggiunta di luce indiretta per riuscire ad esprimere ciò a cui miriamo.
    • Nel mondo di Rapunzel, è difficile rappresentare i suoi lunghi capelli. Abbiamo dovuto così creare qualcosa che riuscisse a controllare le movenze dei suoi capelli, utilizzando persino un middleware. Abbiamo lavorato davvero duramente per far sì che le mosse durante il gameplay (capelli-liana, ecc...) si comportassero in maniera naturale. Anche la Disney ci ha aiutati; siamo stati così in grado di creare qualcosa che fosse dinamico e naturale.
    • Il design dei livelli (il layout, la disposizione dei nemici, ecc...) è diviso in molte fasi. La prima è quella che noi chiamiamo Fase Zero: creiamo una bozza di qualcosa e grosso modo piazziamo nemici e feature, aggiustandoli man mano per migliorare il gameplay. Poi inseriamo materiali, oggetti, luci, ecc... e lo portiamo a termine.
    • Nei mondi di KHIII ci sono diversi NPC che possono interagire con Sora e i suoi amici, così come aree molto popolate.


    Immagine inserita

    - KHIII presenta molti tipo di gameplay. Cosa ne pensate?


    Yasue: Ogni mondo ha diverse caratteristiche. Nell'Olimpo, che avete potuto provare nella demo, potete tuffarvi dal cielo e arrampicarvi sui muri. Questo mondo in particolare ha un gran senso di profondità. Inoltre, KHIII include molti aspetti di gioco già visti nei titoli precedenti, ma più evoluti. Ad esempio, le mappe a più piani già presenti in KH3D sono molto più evolute in KHIII: non puoi semplicemente saltare da un muro all'altro, ora puoi addirittura arrampicarti in verticale. Abbiamo adottato ogni elemento che potesse rendere l'esperienza di gioco più avventurosa e le mappe sono più ampie verticalmente.



    - Cosa ci dite di altri elementi nuovi?


    Yasue: Nel mondo di Toy Story potrete guidare in battaglia un Gigas (un robot) che possiede uno stile di combattimento del tutto nuovo. In KHIII giocare in ogni mondo sarà fresco ed emozionante poiché ci saranno modi di combattere nuovi e diversi luno dall'altro.



    - Riguardo al gameplay, avete qualche suggerimento da darci? C'è qualcosa che vogliate venga notato dai giocatori?


    Nomura: Gli elementi che volevo rivelare il prossimo mese (i "Link") sono stati inclusi in questa demo, quindi voglio che voi andiate a vederli (ride).

    Yasue: C'è un'Attraction Flow molto emozionante nell'Olimpo. Ci piacerebbe davvero che voi ci giocaste in modo molto meticoloso. Nel TOY BOX, il mondo di Toy Story, come ho detto prima potrete controllare dei robot di diverso tipo. Inoltre, nel TOY BOX investigare è una parte fondamentale, quindi godetevi a fondo tutti i giochi e le funzionalità. Spero proviate a colpire il serbatoio del gas guardando le reazioni di Sora e degli altri.


    Immagine inserita

    - Quand'è la data d'uscita?


    Nomura: Non posso dirvelo oggi (ride). Ma ho pianificato di rivelarlo il prossimo mese. Ci sono un sacco di persone e compagnie coinvolte in KHIII ed ora siamo nel mezzo degli aggiustamenti finali.



    - Perché avete ideate una chiave come arma?


    Nomura: Le battaglie sono un elemento importante della serie, ma poiché stavo lavorando con dei settaggi Disney, non volevo nulla di troppo violento. Piuttosto che attaccare, avevo in mente di utilizzare una chiave per liberare e riprendersi i cuori. Una volta pianificato quel setup, ho creato il concetto di Keyblade.


    Immagine inserita

    - Nei primi titoli il Keyblade non veniva usato per chiudere i mondi a chiave?


    Nomura: Oltre a dover serrare i mondi e i loro cuori, dal primo gioco sono apparsi molti altri utilizzi del Keyblade. In KHIII il Keyblade è utilizzato per sbloccare nuove vie tra i mondi, un po' come in KHII.



    - Il Keyblade ha utilizzi diversi rispetto ai giochi passati?


    Nomura: Una grande differenza è che il Keyblade può trasformarsi. Come visto in KH Birth by Sleep, trasformare il Keyblade è una cosa che solo chi è stato appositamente addestrato può riuscire a fare: tuttavia, ora anche Sora è finalmente in grado di farlo.

    Yasue: Nella demo, la trasformazione dell'Infinity Badge (il Keyblade di Toy Story) ha poteri molto forti e distruttivi. A me personalmente piace molto il "twin yo-yo" dello Smile Gear (il Keyblade di Monsters & Co.). In questo gioco si possono inoltre cambiare i Keyblade nel mezzo di una battaglia, aggiungendo un sacco di nuove ed interessanti strategie.



    - Qual è il processo di design di ogni Keyblade?


    Nomura: Controllo ogni design progettato, non solo dei Keyblade, ma anche della UI, degli oggetti, delle icone e così via. Voglio che mi si presentino circa tre versioni del design di qualcosa. A volte ne scelgo uno tra quelli, altre volte voglio che si combinino elementi di una versione A con quelli di una versione B. Quando poi presento i design finali alla Disney per la loro approvazione, certe volte hanno richieste specifiche e dobbiamo così fare degli aggiustamenti, che devo poi ricontrollare io personalmente... In sostanza questo è il processo di design. Per questo gioco, i Keyblade sono stati creati prendendo spunto da vari elementi presenti nel mondo.

    Yasue: L'idea di quale azione specifica dare ad un Keyblade inizia esattamente quando progettiamo il mondo stesso. Abbiamo voluto dare ad ogni Keyblade uno stile tutto proprio tra gameplay, strategie ed azioni varie che può compiere, in modo da renderli tutti diversi. Una volta pianificato il tutto, teniamo dei meeting con 20-30 persone che hanno il compito di dare revisioni e di esprimere delle opinioni nel tempo stesso in cui noi sistemiamo le cose. In questo modo riusciamo a perfezionare in modo continuo tutte le cose un pezzetto alla volta, aggiungendo più eccitazione al gameplay.



    - I minigiochi sono un caposaldo nella serie di KH?


    Nomura: Il minigioco CLASSIC KINGDOM precedentemente annunciato (un gioco LSI stile anni '80) si potrà provare anticipatamente in KH Union Cross. Stiamo creando oltre 20 diversi minigiochi. Tuttavia, non si potranno giocare tutti sin dall'inizio: raccogliere pezzi di CLASSIC KINGDOM è parte del gioco, quindi provate a collezionarli tutti. Stiamo pianificando inoltre molti altri minigiochi e credo proprio di poterne annunciare un po' il mese prossimo.


    Immagine inserita

    - Come si inizierà a giocare a CLASSIC KINGDOM in KHIII?


    Yasue: Durante l'arco della storia di KHIII, Sora avrà con se un congegno chiamato Mobile Portal e può accedere ai minigiochi con esso. Potete anche accedervi tramite il Grillario.

    Nomura: Il Mobile Portal non è solamente per CLASSIC KINGDOM, ha anche molte altre funzioni. Il lavoro del Grillo potrebbe essere in pericolo (ride).



    - Quindi le opere classiche della Disney sono il tema base di CLASSIC KINGDOM?


    Nomura: Sì. Volevo creare un mondo basato sui titoli in bianco e nero, come Timeless River in KHII, ma giocabile su uno schermo singolo; ecco come mi è nata l'idea.



    - Dicci qualcosa sui Link, che permettono di chiamare in battaglia vari amici.


    Yasue: Abbiamo creato vari tipi di Link in KHIII, molti dei quali si basano sull'organizzare certi attacchi. Per esempio, Ralph (da Ralph Spaccatutto) piazza blocchi che il giocatore può utilizzare per intrappolare i nemici. Ariel può tuffarsi in acqua e creare una fontana, che io stesso ho progettato per farla sembrare uno spettacolo. Ogni Link ha il suo stile di gioco.


    Immagine inserita

    - Un messaggio finale?


    Yasue: Essere stati in grado di fare la nostra prima demo pubblica qui, a Santa Monica, è molto speciale per me personalmente. Perché qui la Pixar mi ha incoraggiato moltissimo e perché, quando ho progettato le pareti rocciose di Hercules, ho preso ispirazione dai massicci del vicino Yosemite National Park; questo posto mi ha ispirato parecchio. Jason (character art director della Pixar) ha affermato la stessa cosa poco prima, ma quando sono andato alla Pixar per pianificare GALAXY TOYS per il mondo di Toy Story, mi hanno detto che avrebbero voluto creare quel tipo di negozio di giocattoli che sono noi potevamo progettare. Sento proprio una certa chimica tra le cose che volevamo fare noi e le cose che voleva fare la Pixar; e qui, in questo posto, tutto si è unito per creare qualcosa di estremamente divertente. Vorrei che voi sentiste la stessa cosa e sarei molto onorato se voi giocaste al nostro gioco.

    Nomura: Sono sicuro ci siano molte cose che vorreste sapere e penso proprio che il prossimo mese saranno svelate moltissime altre informazioni. Vorrei che usaste questo evento come un'opportunità per caricarvi per il mese prossimo.

    • 17 Jun 2018 10:55
    • da Zahk
  2. Nuovo trailer di KINGDOM HEARTS III mostrato alla conferenza dell'E3 di Microsoft

    La conferenza dell'E3 è iniziata col botto per i fan della saga di Kingdom Hearts: dopo aver annunciato la data definitiva d'uscita del gioco al termine del concerto di Los Angeles sabato, fissata per il 29 gennaio 2019, Microsoft ha mostrato un nuovo trailer dedicato a Kingdom Hearts III.

    Di seguito, il video ufficiale sottotitolato in italiano:





    Oggi, alle ore 19 italiane, sarà il turno di Square Enix, in cui potremo aspettarci sicuramente un secondo trailer. Il trailer uscito ieri, infatti, è rinominato "vol. 1", lasciando presupporre che ci sarà un secondo e, forse, persino un terzo trailer.

    Tetsuya Nomura si è scusato per aver leggermente slittato la data d'uscita del gioco, assicurando però i fan che nuovi trailer sono in arrivo. È legittimo quindi pensare che possano esserci due o persino tre nuovi trailer in totale che verranno presentati all'E3.

    • 13 Jun 2018 23:37
    • da Everglow
  3. Kingdom Hearts III è ancora previsto per il 2018, secondo Square Enix

    Secondo i risultati, NieR: Automata, attualmente disponibile su PS4 e PC, è uno dei titoli più gettonati sulle piattaforme digitali che continua a registrare incassi ogni giorno. Stessa cosa dicasi per Final Fantasy XIV e Dragon Quest X (quest'ultimo rimane ancora oggi un'esclusiva giapponese), i due MMORPG di casa Square, che grazie alle espansioni ricevute continuano ad accogliere sempre più nuovi abbonati.

    Square Enix inoltre si ritiene particolarmente soddisfatta degli incassi prodotti dai titoli per browser e mobile, facendo una particolare menzione anche per il nostro Kingdom Hearts Union χ[Cross].

    Immagine inserita

    Parlando del corrente anno fiscale che terminerà il 31 marzo 2019, l'azienda è molto fiduciosa nei confronti di Shadow of the Tomb Raider in uscita questo settembre e di Kingdom Hearts III, che è ancora senza una data d'uscita ufficiale ma comunque resta atteso per la fine del 2018 senza ulteriori posticipi. Ne sapremo di più durante l'E3 2018? Ricordiamo che Square Enix terrà una propria videoconferenza pre-registrata lunedì 11 giugno alle ore 19:00 (ora italiana).

    Immagine inserita

    Sicuramente non mancheranno le sorprese. Restate con noi per tutti gli aggiornamenti futuri!

    • 14 May 2018 12:14
    • da Fran
  4. Edge: Nomura e Yasue parlano dei mondi Pixar e del cambio di motore grafico

    L'importanza di aggiungere Toy Story a KINGDOM HEARTS III

     

    Nomura: "Dopo aver finito KINGDOM HEARTS II e mentre stavamo valutando le cose per il III, abbiamo iniziato le trattative con la Disney e mi ricordo di aver detto 'Se non possiamo usare la Pixar, non possiamo avere un terzo gioco.' È veramente importante per la serie. Tutto il mondo ama Toy Story, tutti sono attratti dalla storia e dai personaggi. Agli inizi mi ricordo di aver detto loro, 'Se non possiamo averlo, non voglio farlo."

     

     

    Il processo per ottenere i diritti per Toy Story e ciò che la Pixar voleva fare

     

    Nomura: "Ho scritto una bozza della storia e l'ho inviata alla Pixar, ci sono voluti diversi anni per approvare la storia e i design dei personaggi. Prima di KINGDOM HEARTS III, credo che queste società lo vedessero più come un qualcosa di secondario da approvare, una sorta di prodotto o giocattolo su cui mettere il marchio. Questa volta invece è stata una cosa da creatore a creatore, è stato qualcuno a creare le animazioni e qualcuno a creare il gioco. Comunicavamo a vicenda, io e queste persone, aggiungendo così un altro livello di complessità, perché ogni creatore ha le proprie idee e i propri concetti."

     

    Yasue: "Abbiamo parlato al supervisore della storia della Pixar Jason Katz, e ciò che ha detto era che voleva che creassimo un negozio di giocattoli nel mondo di Toy Story."

     

     

    I Gigas

     

    Yasue: "Credo che la prima cosa che ideata fossero i robot. Volevamo aggiungere qualcosa di adatto a Square Enix e la Pixar ha apprezzato l'idea; hanno dato molta importanza ai giocattoli. Sono robot, ma sono anche giocattoli, quindi volevano davvero che fossero inclusi."

    Immagine inserita

     

    La trama di Big Hero 6

     

    Nomura: "La storia di Big Hero 6 è una storia commovente incentrata su un robot, una cosa che calza a pennello col mondo di Kingdom Hearts."

     

    Yasue: "Hiro è un inventore, perciò noi volevamo qualcosa che fosse 'inventato'. Abbiamo quindi ideato un dispositivo di realtà aumentata che Sora indossa ed utilizzandolo potremo quindi vedere San Fransokyo tramite un visore AR."

     

     

    Le varie trame dei mondi Disney in KINGDOM HEARTS III

     

    Nomura: "Ogni mondo ha un team responsabile differente. Nel mondo di Toy Story, la trama è il fulcro. Nel mondo di Monsters & Co., invece, si considera di più il mondo che hanno costruito. Ci hanno fatto così notare cose del tipo 'Beh, in realtà non esistono mostri di questo colore' oppure 'Non ci sono mostri che hanno occhi del genere', o 'I mostri in questo mondo non userebbero quella parola'."

     

     

    Immagine inserita

     

    Il cambio dal Luminous Engine ad Unreal Engine 4

     

    Yasue: "Sperimentare con Unreal Engine 4 è davvero semplice a livello di gameplay. Non serviva nessun asset con cui iniziare, quindi i game designer potevano iniziare direttamente a testare il gioco. Tuttavia, abbiamo dovuto imparare parecchie cose. Quando abbiamo iniziato ad usare Unreal Engine 4, avevamo creato dei gruppetti tra di noi per facilitarne l'apprendimento. Io personalmente ho persino fatto il tutorial, creando il mio robot, un robot che cambiava forma. Non l'abbiamo mai usato in gioco, ci è servito semplicemente come test. Mi ricordo che abbiamo creato anche dei contest: ogni game designer doveva creare qualcosa, comparandolo poi con quello di tutti gli altri; questo non aveva nulla a che fare col gioco, ma abbiamo così capito come funziona l'engine. È stato tutto parte dello sviluppo ed ha influito sulla tabella di marcia."

     

    Nomura: "Ci abbiamo messo un anno intero a fare il cambio di engine. Unreal Engine 4 ha veramente un po' tutto al suo interno, è utilizzato in tutto il mondo e abbiamo ricevuto anche molto supporto dalla 'Epic', la sua casa produttrice. Sono stati molto utili durante l'intero processo. Sarebbe stata una cosa del tutto diversa se il team che si occupa del Luminous Engine avesse avuto membri del team di Kingdom Hearts. Ma poiché erano team differenti, le cose risultavano un po' più difficili."

     

     

    I criteri personali di Nomura per i mondi nella serie di Kingdom Hearts

     

    Nomura: "Non mi importa proprio se sono popolari o meno, mi interessa piuttosto che il gioco riesca a beneficiarne. Nei giochi di Kingdom Hearts precedenti abbiamo aggiunto un certo numero di titoli minori per i mondi. Non si tratta solo di ciò che è interessante, ma anche della varietà dei titoli stessi. Ovviamente, anche dopo aver fissato quali mondi introdurre, a volte sono emerse in seguito alcune cose inerenti al mondo Disney che mi hanno fatto pensare "Ah, vorrei poterle aggiungere".Immagine inserita

    Come il team vuole rendere KINGDOM HEARTS III perfetto

     

    Nomura: "Molte persone hanno detto che modificando l'hardware si devono cambiare un mucchio di cose. E dato che il modo di creare le cose varia, dovremo cambiare anche il nostro stile di gestione, rimanendo così al passo. Tuttavia, questa compagnia non è praticamente cambiata da quando si chiamava Squaresoft. Vogliamo creare cose belle e divertenti; i membri del team di Osaka che lavorano a KINGDOM HEARTS III pensano tutti alla stessa cosa: creare qualcosa di buono."

     

    Yasue: "Nomura vuole che sia perfetto, io voglio che sia perfetto, la Disney vuole che sia perfetto, non è così? E il nostro fanbase si aspetta che sia tutto perfetto. Non può essere un prodotto scadente: si tratta di KINGDOM HEARTS III. Non può essere un gioco ben fatto ma nella media, dev'essere molto più di questo."

     

     

    Il lascito di KINGDOM HEARTS III

     

    Yasue: "Volevamo creare un gioco di cui si poteva parlare molto. Vogliamo vendere molto, è vero, ma al contempo vogliamo fare un gioco di cui si potrà parlare per i prossimi dieci anni. Quando mi sono unito a questa azienda ero davvero ispirato da Final Fantasy VII. Non sarebbe bello se i bambini che giocano si presentino un giorno ai colloqui per lavorare con noi? Io volevo creare qualcosa di davvero grande. Qualcosa che si tramandasse, come un'eredità."

    Immagine inserita

    • 23 Jan 2019 00:25
    • da Zahk
  5. Tai Yasue parla delle Attrazioni, del lavoro con Nomura e di molto altro su KINGDOM HEARTS III

    - Sono passati più di dieci anni dal rilascio di KINGDOM HEARTS II. Quali sono i fattori per cui è passato così tanto tempo?

     

    TY: Uno dei fattori più importanti è stata la decisione di aver voluto cambiare il motore grafico con cui è stato sviluppato il gioco. Il motore attuale è grandioso in termini di prestazioni, ma a causa di questo cambio di tecnologia il nostro team ha dovuto prendersi un po' di tempo per adattarsi e adeguarsi.

     

    - Quanto tempo avete speso per scegliere le meccaniche dei movimenti in verticale sui muri e quelle delle attrazioni?

     

    TY: Inizialmente abbiamo sviluppato l'arrampicata sui muri perché volevamo provare qualcosa di nuovo per il mondo dell'Olimpo. Ma l'essere in grado di arrampicarsi sui muri, tuffarsi da precipizi e scivolare lungo rampe ha permesso di creare nuove meccaniche di gioco e mondi molto più vasti ed alti, non solo per l'Olimpo ma anche per altri mondi, aggiungendo così un senso di scoperta.
    Per quanto riguarda le attrazioni dei parchi divertimento, abbiamo voluto creare qualcosa che fosse diverso dagli altri Kingdom Hearts; qualcosa che è la quintessenza dell'esperienza Disney, adattata in modo da essere divertente da usare in battaglia. È stato il direttore Tetsuya Nomura a presentare l'idea, mentre io ho progettato il design di gioco di varie giostre e il team artistico le artwork. Da quel momento abbiamo avuto un team di 3D artist, animatori, ingegneri e artisti degli effetti speciali tutti all'opera per implementare il concetto nel gioco. Volevamo assicurarci che le giostre fossero attraenti universalmente, quindi abbiamo avuto degli incontri settimanali con più di 30 sviluppatori per discutere le nostre opinioni sul design di gioco e sulla grafica, aggiustando ogni giostra finché avevamo la sensazione di averla fatta perfetta.

    Immagine inserita

    - I nuovi mondi (Frozen, Rapunzel, ecc.) fanno parte delle nuove proprietà Disney. Perché li avete scelti e ci sono altri mondi pronti per essere svelati?

     

    TY: Ci sono un sacco di ragioni buone e logiche, come ad esempio il fatto che piacciano ad un pubblico più vasto; ma onestamente, la ragione principale per cui abbiamo scelto mondi come Frozen e Rapunzel è perché ci hanno entusiasmato. In termini di gameplay, ci sono un sacco di cose uniche e pazzesche che si possono fare con un pupazzo di neve che continua a parlare anche quando la testa gli si stacca dal corpo o una principessa con capelli dorati lunghissimi. Non abbiamo altri mondi Disney da rivelare, ma queste nuove proprietà ci hanno dato l'occasione di inventare idee nuove e fresche. Ci saranno sicuramente moltissime sorprese durante il gameplay.

     

    - Com'è stato lavorare a KINGDOM HEARTS III?

     

    TY: È stata come un'esperienza sulle montagne russe, con un sacco di alti e bassi e pieghe inaspettate. Nonostante sia stata certe volte un'esperienza difficile e stressante, è stato sempre molto emozionante perché avevamo un enorme team con specialisti in tantissimi campi. Abbiamo avuto animatori che lavoravano costantemente sui capelli dei personaggi, ingegneri che riuscivano a calcolare e codificare il movimento realistico delle onde, designer di effetti speciali che hanno creato particelle di polvere nell'aria che reagissero ai movimenti dei personaggi. Abbiamo persino avuto un esperto che ha reso il seme dei denti di leone super soffice!

     

    - Quali limitazioni o aspettative vi ha posto la Disney quando avete lavorato sul sistema delle Attrazioni?

     

    TY: Quando si crea qualcosa da una proprietà Disney, generalmente lavoriamo in modo che somigli il più possibile all'originale, ma per le Attrazioni in realtà non ci sono state molte limitazioni. Alla fine siamo riusciti a ideare una meccanica di gioco differente per ogni giostra, che riusciva a catturare perfettamente l'essenza Disney, senza rendere le Attrazioni come una sorta di "imitazioni".

    Immagine inserita

    - Cos'hai da dire ai fan che hanno atteso moltissimo per questo sequel?

     

    TY: Sono davvero dispiaciuto se vi abbiamo fatto aspettare così a lungo! C'è voluto un po', ma volevamo assicurarci che il gioco soddisfacesse le aspettative di tutti. Spero, più di quanto ho sperato in 20 anni che lavoro nel mondo dei videogiochi, che a tutti voi piacerà.

     

    - Stai lavorando a Kingdom Hearts da circa un decennio, come hai gestito l'espansione del mondo di Tetsuya Nomura?

     

    TY: Sono arrivato per aspettarmi l'inaspettato. Nomura è una forza creativa che ci porta in posti inattesi ed espandere la sua visione è stata un'esperienza esilarante. Ha un sacco di idee insolite, come i minigiochi in bianco e nero che hanno sorpreso tutti noi. Ci ho messo un po' di tempo ad abituarmi, ma ho imparato ad essere fiducioso delle sue idee e di correre il più lontano possibile con loro.

     

    - Come descriveresti la saga di Kingdom Hearts?

     

    TY: La storia di Kingdom Hearts è il classico racconto della "luce" e del "buono" che superano l'oscurità e il male. I giocatori scopriranno il potere dell'amicizia e di come gli amici devono essere uniti per superare i momenti difficili. Sono successe un sacco di cose dal primo gioco, quindi per coloro che si addentrano per la prima volta nella saga abbiamo aggiunto in KINGDOM HEARTS III la funzione dei "Memory Archive", che spiegherà le basi della storia per mezzo di brevi video.

    Immagine inserita

    - In che modo KINGDOM HEARTS III si distingue dagli spin-off rilasciati negli ultimi dieci anni?

     

    TY: La portata e l'accessibilità. KINGDOM HEARTS III si differenzia dagli spin-off perché c'è moltissima varietà a livello di gameplay. Il gioco non ti forza a giocare seguendo solo un certo stile e il giocatore può battere il nemico usando qualsiasi arma, azione o sistema che preferisce. Non conosco nessun altro gioco in cui si possano invocare giostre, o in cui si possa trasformare dinamicamente l'arma, cavalcare molte varietà di robot ed una nave dei pirati, esplorare caverne subacquee, combattere a fianco di giocattoli, diventare un mostro, creare la propria navicella spaziale, collezionare ricette e cucinare cibo francese e giocare ad oltre 20 minigiochi in bianco e nero mentre si esplora un ambientazione 3D vastissima. Questo gioco è una celebrazione del "gaming", vecchio e nuovo.

     

    - Qual è la parte del gioco che preferisci?

     

    TY: Questa è una domanda difficile perché mi piace praticamente tutto, ma dopo aver finito il gioco più volte direi la Gummiship.
    Con la Gummiship in KINGDOM HEARTS III i giocatori possono esplorare un universo molto vasto su una nave spaziale personalizzata in completa libertà. Ci sono un sacco di tesori nascosti da trovare e nemici segreti da combattere, ma personalmente mi piace molto la funzione di modifica della Gummiship. Rispetto ai Kingdom Hearts precedenti ci sono un mucchio di materiali e di parti in più da scegliere; si possono usare skin uniche come il denim, il cartone, il fuoco e il formaggio, e vi si possono attaccare figurine carine come gattini e cuccioli. Non chiedetermi il perché, ma al momento sto provando a costruire una tazza di ramen volante che spara palle di fuoco.

    Immagine inserita

    • 05 Jan 2019 21:27
    • da Zahk
  6. Le novità dall'evento Dandelion Meeting dedicato a Kingdom Hearts Union χ[Cross]

    Sono stati in pochi i fortunati che hanno avuto la possibilità di partecipare al Kingdom Hearts Union χ[Cross] Fan Event in California, chiamato Dandelion Meeting per l'occasione. Hanno avuto l'occasione di assistere a conferenze con i vari sviluppatori di Kingdom Hearts Union χ[Cross] e addirittura con Tetsuya Nomura in persona.







    Designer Panel:

    Tatsuya Kando (Art Director): ha spiegato il modo in cui vengono realizzati gli artwork per le medaglie di gioco. Come prima cosa gli viene richiesta una medaglia di Sephiroth in modo che lui posizioni il personaggio in svariate pose, subito dopo attende il feedback. Una volta approvata la posa si procede con l'aggiunta dei dettagli come i bordi della medaglia e gli effetti di luce.

    Immagine inserita

    Mayumi Okamoto (NPC & Character Designer): mostra alcuni elementi tratti dal Kingdom Hearts Mobile's Avatar Kingdom.




    "Nonostante questi personaggi abbiano un aspetto tenero, abbiamo comunque voluto sperimentare con le loro proporzioni e tanto altro."

    Hanno mostrato diversi concept di Sora realizzati per trovare la versione più adatta al look del gioco, una volta ultimato gli hanno aggiunto le animazioni e poi hanno ridefinito il suo aspetto per creare l'avatar standard maschile.

    Immagine inserita

    Miki Yamashita (Character & Avatar Designer): ha spiegato come è stato creato il design per Strelitzia.

    "Nomura mi disse: è una dandelion basata su un fiore e il suo colore portante è l'arancione. È molto silenziosa e riservata."

    Immagine inserita

    A questo punto sono stati mostrati i design degli avatar di Capodanno che sono stati rilasciati qualche mese fa in Giappone.



    "A volte abbiamo un solo design, altre invece ne proponiamo di diversi e poi andiamo per esclusione."

    Immagine inserita

    Sara Shimokobe (Heartless Designer): spiega il processo di creazione degli Heartless rari. Una volta ricevuto l'incarico si chiede che aspetto possa avere e solitamente finisce sul basarsi su tesori e arcobaleni per il design. Nel frattempo viene mostrato il Raid Boss Adventurer. Successivamente si sono concentrati sulla Shadow Witch e hanno parlato di come vengano riutilzzate le animazioni per gli altri nemici.

    Immagine inserita

    Tra i vari documenti di design vi erano anche quelli dedicati all'Heartless di Lady Tremaine e Gilgamesh.

    Immagine inserita

    Sono inoltre stati mostrati nuovi design dedicati alle versioni Heartless di Ramuh e Shiva, le note invocazioni tratte dalla serie Final Fantasy.

    Immagine inserita

    Daigo Tsukada (Kingdom Hearts Union χ & Kingdom Hearts III Designer): ha mostrato vari design per Heartless e Raid Boss. Ha affermato che cercano sempre di dare loro un aspetto buffo e comico per rispettare l'estetica del gioco mobile. Cosa che invece non accade per Kingdom Hearts III, è facile notare le differenze tra gli artwork.



    "Ci sforziamo sempre per creare Heartless che possano piacere a tutti, ma quando non è così è colpa dei designer che si sono persi nell'Oscurità."

    Immagine inserita


    Aki Igarashi (Background Designer): ha usato il castello di Malefica nel Dominio Incantato come esempio del suo lavoro.



    "Prestiamo grande attenzione ai dettagli del film per riportare il tutto nella maniera più fedele possibile all'interno del gioco, dal design estetico agli elementi narrativi."

    Lei si preoccupa di dove dovrà andare il giocatore, della prospettiva che dovrà utilizzare e di come ottimizzare l'area di gioco.

    Immagine inserita

    Megumi Yamamoto (Cutscene Designer): ha mostrato come esempio l'ultimo aggiornamento del Dominio Incantato rilasciato in Giappone. A volte non sono in grado di ricreare il film per intero per via dei nuovi personaggi e la cosa diventa una sfida. Qui ha mostrato le animazioni e le reference del film per il Principe Filippo e Samson, il suo cavallo. Hanno voluto trasmettere una sensazione di tensione con un forte senso di velocità, ma per via della telecamera non è possibile notarlo più di tanto. Come esempio è stata scelta questa scena di fuga del mondo sopracitato.

    Immagine inserita





    Q&A:

    D: Come è stato realizzato il design dello Starlight? Avete in programma nuovi Keyblade inediti?
    R: Considerando che in Union χ lo scopo del giocatore è quello di collezionare Lux, abbiamo pensato di utilizzare la stella come motivo portante dell'arma.

    D: Avete considerato l'idea di realizzare medaglie con effetti in CGI?
    R: Ci abbiamo pensato e ne abbiamo parlato col team di sviluppo. Non è proprio semplice da realizzare come cosa.

    D: Perché le ragazze non possono indossare più tipi di pantaloni? E perché i ragazzi non possono indossare vestiti?
    R: Quando disegnamo i nuovi abiti per gli avatar pensiamo sempre a distinguere il vestiario tra maschi e femmine imponendo questi limiti. Non promettiamo niente, ma possiamo parlarne con il team.

    D: Attualmente c'è qualcosa di diverso dal concept originale del gioco? Potete parlarcene?
    R: Essendo Union χ un gioco per dispositivi mobile, abbiamo dovuto eliminare le carte in favore delle medaglie quando abbiamo effettuato la conversione da browser per PC.

    D: Avete avuto difficoltà durante lo sviluppo? Qualche sfida?
    R: L'Art director ha dovuto riprendere più volte i membri del team per metterli in riga. Ci scambiamo snack e altre cose simpatiche per mantenere alta la motivazione. Un'altra sfida è sicuramente creare ogni volta nuovi design per le medaglie, non è sempre facile data la moltitudine di fattori da tenere in considerazione, soprattutto negli eventi stagionali come quelli natalizi dove il materiale a disposizione è limitato.

    D: Le medaglie esistono davvero all'interno dell'universo di gioco? I personaggi come le vedono?
    R: Forse le hanno in tasca? Stiamo comunque parlando di un mondo fantasy, è possibile.

    D: Quali mondi siete ansiosi di visitare in Union χ?
    R: Probabilmente non dovremmo ancora parlarne, ma possiamo darvi un indizio. Stiamo pensando di inserire un nuovo mondo mai visto prima nella serie. Un personaggio di questo mondo inoltre comparirà in Kingdom Hearts III come invocazione.

    D: Perché il termine Guilt è stato tradotto in Special Attack Bonus quando si tratta di un elemento chiave della trama?
    R: Forse si tratta di un'abbreviazione? Non so altro.

    D: Quando vedremo altri eventi di collaborazione come l'ultimo con Final Fantasy Record Keeper?
    R: La versione giapponese ha un sacco di eventi con altri giochi, è un'idea ormai superata. Potremmo collaborare con Twitter o qualcosa del genere? (NdR, per fortuna stavano scherzando).

    D: Cosa potete dirci riguardo i nuovi Union leader?
    R: Saranno collegati a Kingdom Hearts III, vedrete tracce della loro esistenza. Non avranno un grande ruolo nella storia lì, ma Nomura ha già deciso quale sarà il loro destino. Ognuno di loro nasconde un significato, persino nel nome e nella pronuncia di quest'ultimo. Non mancheranno occasioni per vederli ancora in azione. Abbiamo già tanti personaggi in Union χ, ma continueremo ad inserirne di nuovi.

    È stata anche mostrata in esclusiva una nuova sequenza di gioco di Kingdom Hearts III dove viene rivelato Giantland, il mini-gioco ispirato al cartone animato Topolino e il paese dei giganti!



    Hanno confermato che Giantland è il primo di una serie di mini-giochi ispirati ai cortometraggi animati di cui Topolino era protagonista negli anni Trenta, che per l'occasione sarà chiamata "Classic Kingdom". Questi titoli saranno giocabili tramite delle console portatili simili ai classici Game & Watch degli anni Ottanta che Sora otterrà a Crepuscopoli, dove tra l'altro nel video è possibile scorgere per pochi istanti Hayner, Pence e Olette nei loro nuovi outfit. I partecipanti dell'evento hanno anche potuto provare Barnyard Battle e Musical Farmer.

    È stata inoltre mostrata la modalità PvP per Union χ dove i giocatori potranno affrontarsi in battaglie 1 vs 1. Si avranno a disposizione HP infiniti e si vincerà in base al danno totale inferto all'avversario. Gli scontri avranno luogo nel Colosseo del Monte Olimpo e saranno divisi in battaglie da tre turni con tre relativi set per il Keyblade in successione, chi riesce a vincere due round si aggiudica l'incontro. Verranno messi casualmente a disposizione tre avversari per il giocatore: uno più forte, uno più debole e uno al suo livello. La battaglia avrà inizio immediatamente dopo la selezione e sarà possibile utilizzare sia la modalità manuale che quella automatica. Non saranno battaglie in tempo reale come quelle viste nella modalità Union Cross ma si guadagneranno punti all'istante come in una High Score Challenge. Una volta finito il round inizierà subito l'altro cambiando set del Keyblade ma mantenendo i potenziamenti e le alterazioni di stato dei giocatori. La modalità PvP arriverà presto!

    Sono state anche rivelate le nuovissime medaglie a sette stelle! Tutte le medaglie esistenti potranno essere potenziate fino a quel livello, ma avranno bisogno di particolari materiali di sintesi. Non si sa quando arriveranno nella versione globale di Union χ, ma i materiali di sintesi saranno ottenibili attraverso il Colosseo.

    Immagine inserita

    Inoltre su Kingdom Hearts Union χ[Cross] è iniziato l'evento "Make Your Mark" che darà la possibilità a ben 300 giocatori di vedere il proprio nome all'interno di Kingdom Hearts III. Ogni giocatore ottiene punti soddisfando determinate condizioni e compilando il seguente form entro e non oltre il giorno 1 maggio.

    Vi sono tre sezioni in cui è possibile distinguersi e verranno scelti i primi 100 giocatori di ognuna.
    • Login totali: i giocatori riceveranno punti in base ai giorni di login effettuati fino al giorno 30 aprile 2018. Quelli con più di 600 giorni riceveranno tre punti, quelli dai 400 ai 599 giorni ne riceveranno due, invece quelli dai 300 ai 399 solo uno.
    • High Score Challenge: i giocatori riceveranno punti in base alla loro posizione all'interno della sfida. I giocatori nella Top 10 riceveranno tre punti, quelli tra le posizioni 11 e 100 ne riceveranno due, il restante fino alla numero 500 ne riceverà solo uno.
    • Medaglie Toon Moogle: i giocatori riceveranno punti in base a quante medaglie Toon Moogle sono stati in grado di pescare nel banner dedicato (NdR,io sono stato abbastanza sfigato). Ogni medaglia ottenuta equivale ad un punto.
    Immagine inserita

    Cosa pensate di questo evento? Fino a che punto siete disposti a spingervi pur di vedere il vostro nome all'interno di Kingdom Hearts III? Tirate fuori le carte di credito, ne avrete bisogno!

    • 21 Apr 2018 21:24
    • da Fran
  7. Nuove informazioni dall'intervista di Nomura su Famitsu

    Purtroppo però, "ci sono dei problemi con la resa visiva a causa del motore di gioco".

    Immagine inserita

    Per quanto riguarda il teaser dell'introduzione di Kingdom Hearts III che sarà inclusa in Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX, Nomura ha confessato che dopo aver mostrato la demo di gameplay ha avvertito una grande attesa per Kingdom Hearts III. Tuttavia, "ora come ora non possiamo veramente mostrarvi altro, ma vorrei mandare un messaggio [a tutti i fan]", ha aggiunto, "voglio anche mostrarvi che [Kingdom Hearts III] comincerà dove meno ve lo aspettate".

    Purtroppo non si è sbilanciato sullo stato di avanzamento dei lavori, ma ha condiviso che ha disegnato i nuovi abiti per Sora e Riku.

    Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX uscirà per Playstation 3 questo inverno, il 5 dicembre, qui in Europa.
    Kingdom Hearts III sarà disponibile su Playstation 4 e Xbox One in futuro.

    • 25 Sep 2014 17:36
    • da noye
  8. KINGDOM HEARTS III, gioco da record

    A circa un mese dal rilascio ufficiale, KINGDOM HEARTS III ha raggiunto ogni aspettativa, aggiudicandosi voti altissimi da svariate fonti in tutto il mondo.
    Il voto finale di Famitsu, la rivista di videogiochi più popolare e rispettata del Giappone, raggiunge quasi la perfezione con un 39/ 40, mentre Metacritic, il noto sito web americano che raccoglie recensioni di vari siti internet importanti, critici ed utenti, gli aggiudica un voto complessivo di 84/100, con una media di circa 250 recensioni positive.
    Il gioco è acclamato per la grafica mozzafiato, per le nuove meccaniche di gameplay, per far sì di attirare giocatori sia nuovi che veterani, con siti come CNET che lo nominano "il più bel gioco della serie."

     

     

     

    KINGDOM HEARTS III racconta il finale della saga di Master Xehanort, dell'eterno conflitto tra luce ed oscurità e del potere dell'amicizia. Sora, Paperino e Pippo si trovano catapultati in numerose avventure in mondi Disney e Pixar, pronti a proteggere nuovi alleati dalla minaccia dell'Organizzazione XIII.
    Il gioco è stato rilasciato il 29 gennaio 2019 e a distanza di una settimana Square Enix ha ufficialmente annunciato che questo titolo ha venduto più di 5 milioni di copie globalmente, sia fisiche che digitali, rendendolo così il gioco che ha venduto il più velocemente nella storia della serie.

     

    Immagine inserita

    • 22 Feb 2019 18:43
    • da Zahk
  9. Il punto della situazione su Kingdom Hearts III

    Prima tra tutte, le voci sul mondo di Monsters, Inc. si sono rivelate vere. Al D23 Japan Expo 2018 infatti, durante il Kingdom Hearts Fan Event, un nuovo trailer ha mostrato il nuovo mondo insieme ai nuovi design di Sora, Paperino e Pippo che utilizzeranno per l’occasione.



    Qui Marluxia fa la sua comparsa dicendo di servire l’unica Organizzazione: tuttavia possiamo notare come i suoi occhi siano azzurri e non gialli come i membri di quella nuova di Xehanort. Cosa starà architettando questa volta? Non ci risulta strano, dopotutto, vedere un ritorno di un antagonista del suo calibro: gli ultimi aggiornamenti di Kingdom Hearts Union x [Cross] hanno introdotto il personaggio di Lauriam, la forma originale di Marluxia; un suo ritorno era quindi sicuramente prevedibile.

    Immagine inserita

    Durante le scene è anche possibile notare come i modelli 3D dei vari personaggi siano stati rifatti con più cura, in particolare quello di Sora che, rispetto ai vecchi trailer, sembra essere molto più arricchito nei dettagli.

    Immagine inserita

    Sempre da queste nuove clip di gameplay, riusciamo a ricavare alcune informazioni in più sugli abiti di Sora che cambiano colore a seconda delle trasformazioni dei Keyblade: abbiamo visto la Brave Form di colore giallo sul Monte Olimpo, la Power Form rossa nel mondo di Toy Story e a queste si aggiunge una versione blu, ancora senza nome, mentre Sora utilizza un Keyblade ispirato al mondo di Rapunzel. Tornano anche i comandi di reazione, il flowmotion e le invocazioni in tutto il loro splendore: la sequenza in cui Sora invoca Ariel è semplicemente mozzafiato.


    Immagine inserita

    In una breve sequenza vediamo anche Sora nuotare come faceva nel primo capitolo della saga, magari è un segno del ritorno del platforming nella serie. Vediamo anche una nuova modalità di combattimento basata sulla magia molto simile a quella della Fusione Giudizio già vista in Kingdom Hearts II. Infine Vanitas compare davanti a Sora con indosso un abito dell’Organizzazione: ne vedremo delle belle.

    Immagine inserita

    In un secondo trailer è stato finalmente rivelato l’aspetto che Riku avrà in Kingdom Hearts III insieme al nuovo tema musicale di Utada Hikaru: “Oath”, “promessa”, che nella sua versione inglese si intitolerà “Don’t Think Twice”.



    Sempre restando in argomento musica, tramite un’intervista su Famitsu Tetsuya Nomura ha rivelato che Takeru Ishimoto e Tsuyoshi Sekito affiancheranno Yoko Shimomura durante la composizione della colonna sonora di Kingdom Hearts III. I due hanno già collaborato con la serie nei capitoli Birth by Sleep e Dream Drop Distance, come ad esempio al tema di Vanitas.

    Infine sono state mostrate al pubblico i nuovi prodotti della serie Bring Arts, ossia Sora in versione Second Form e Riku nel suo nuovo outfit che potete ammirare qui in basso.

    Immagine inserita

    Ricapitolando, quindi, di tutti i mondi annunciati abbiamo la conferma della presenza di Crepuscopoli, la Torre di Yen Sid, il Monte Olimpo (Hercules), il Regno di Corona (Rapunzel), San Fransokyo (Big Hero 6), il mondo di Toy Story e quello di MONSTERS, INC. tramite l’ultimo trailer. Nomura ha anche rivelato che ci saranno meno mondi rispetto ai vecchi titoli ma che saranno molto più vasti e ricchi di contenuti.

    Kingdom Hearts III è ancora atteso per il 2018 su sistemi PS4 e Xbox One, che la data venga rivelata a sorpresa durante uno dei concerti previsti quest'anno?

    • 18 May 2018 17:34
    • da Fran
  10. Aggiornato il portale dedicato a Re Mind: ecco le nuove funzioni e l'artwork dedicato

    Innanzitutto è stato rilevato lo sfondo del tema giapponese di Re Mind per la PS4: vediamo Kairi, di spalle, camminare al fianco di Sora con il quale ha condiviso l'iconico frutto del Paopu. Molto probabilmente l'artwork in questione verrà mostrato nella schermata principale d'avvio del gioco dopo aver scaricato il DLC.

     

    Immagine inserita

     

    Pochissime ore dopo, l'account ufficiale Twitter di Kingdom Hearts ha pubblicato alcuni screenshot in cui viene messa in evidenza la nuova Double Form, grazie alla quale Sora impugnerà la coppia di Keyblade più amata di sempre: Portafortuna e Lontano Ricordo. Ricordiamo che questi due Keyblade saranno aggiunti gratuitamente al gioco attraverso la nuova patch in arrivo a breve.

     

     

    Immagine inserita

     

    Immagine inserita

     

     

    Contemporaneamente, il portale del sito giapponese di Kingdom Hearts dedicato a Re Mind è stato aggiornato completamente, aggiungendo delle immagini legate alle seguenti funzioni: Data Greeting, Slideshow Function e Premium Menu.

     

    Il Data Greeting mostra volti dei personaggi principali della saga in basso, con quelli che sembrano essere degli sfondi sulla sinistra.
    Il testo tradotto cita: "Scegli dei personaggi e dei luoghi e scatta le foto che preferisci. Sarà possibile cambiare espressioni e pose per i personaggi, dandoti piena libertà e scelta."

     

    Immagine inserita

     

     

    Immagine inserita

     

     

    La funzione Slideshow mostra delle foto che potremo scattare nella nuova modalità foto aggiunta in Re Mind. Sarà possibile visualizzare le foto in sequenza con una musica in sottofondo da noi scelta.

     

     

     

    Immagine inserita

     

     

    Immagine inserita

     

     

     

    La traduzione della descrizione della Premium Mode, invece, cita: "Tramite il Black Code si potranno combinare un sacco di restrizioni per aumentare il livello di sfida nelle battaglie. Sconfiggendo certi boss si otterranno determinati punteggi. Il tuo rank salirà di livello a seconda dei punti accumulati."

     

    Alcune delle restrizioni in questione si leggono nello screenshot, tra cui: Default Status, Zero Defense, HP slip, MP slop, No Shotlock, No Cure, No Battle Items e altro ancora. Da notare che tutte queste opzioni possono essere attivate o disattivate ogniqualvolta lo desideriamo, ma tale Premium Menu non sarà comunque costantemente accessibile in tutte le situazioni di gioco.

     

    Immagine inserita

     

     

    Immagine inserita

     

     

     

    Altre sezioni sono state aggiunte al sito, elencate qui di seguito.

     

    La sezione "Limit Cut & Secret Episode" cita: "Sarai in grado di combattere 13 boss - membri dell'Organizzazione XIII - in sfide impegnative. Fai buon uso delle tue difese e scopri un modo per sconfiggere anche i nemici più temibili."

     

    Immagine inserita

     

     

    Nella sezione "Personaggi giocabili" leggiamo "Sarà ora possibile cambiare personaggi, come Riku, Aqua, Roxas e Kairi. In alcune battaglie si potranno anche effettuare attacchi combinati con i tuoi alleati."

     

    Immagine inserita

     

     

    La parte finale del portale, infine, riassume tutto il contenuto in arrivo:
    - Aggiornamento gratuito (patch 1.07)
    - Aggiornamento della storia principale
    - Nuove abilità
    - Keyblade Portafortuna e Lontano Ricordo, più nuove Forme (i due Keyblade richiedono dei requisiti per essere sbloccati)
    - Sono state tolte alcune restrizioni nella funzione Share

     

    Ormai manca davvero poco!

    • 20 Jan 2020 14:57
    • da Everglow
  11. L'intervista completa a Nomura su Weekly Famitsu

    Un videogioco universale

    —Ci sono stati alcuni dettagli su cui vi siete soffermati particolarmente durante lo sviluppo di Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX?

    A causa di problemi di spazio, non abbiamo potuto includere scene di combattimento nella rimasterizzazione cinematografica di Days in KH1.5, inserendo al loro posto degli intermezzi testuali. Per molti utenti, però, è stato un vero peccato, e abbiamo deciso di utilizzare un approccio diverso.
    Visto che Re:coded non è vasto quanto Days, siamo stati in grado di creare e porre più enfasi sia sulle scene di combattimento che sulla storia nei mondi Disney: abbiamo anche fatto sì che alcune scene siano narrate da Topolino, il quale, aprendo e chiudendo la storia di Re:coded, risulta il narratore più azzeccato.

    Con Birth by Sleep, invece, che da una console portatile è passato a una console fissa, abbiamo dovuto concentrarci molto sui controlli. All’inizio, volevamo mantenere anche la componente multiplayer com’era originariamente. Non sarebbe stato difficile se ci fossimo occupati solo di Birth by Sleep, ma con altri tre titoli in sviluppo per KH2.5, l’abbiamo resa un’esperienza a giocatore singolo.


    —Com’è tornare sui tuoi lavori passati durante lo sviluppo di KH1.5 e KH2.5?

    Rigiocare a giochi pensati anni fa ti fa sentire il peso della loro età, ma non è una sensazione che ho provato con i giochi di Kingdom Hearts. Penso che la rimasterizzazione HD li abbia resi ancora più universali.
    Una mia impressione rigiocandoli dopo così tanto tempo è stata “wow, non pensavo che i mondi fossero così dettagliati!”
    Forse è perché era facile inserirli e renderli coerenti con il resto del gioco. Per Il monte Olimpo, ad esempio, quando eravamo ancora in fase di progettazione, prendevamo le decisioni tenendo a mente che, in futuro, avremmo dovuto sviluppare Kingdom Hearts III [ride].

    C’è anche la crescita di Sora come personaggio. Nel primo Kingdom Hearts ero molto preoccupato dal lasciare le cose con uno stile chiaramente Disney, ma man mano che siamo andati avanti penso che si siano aggiunti risvolti originali.

    Curiosità: Quali sono i dettagli su cui ti concentri di più quando devi inserire dei personaggi che non appartengono all’universo di Kingdom Hearts?

    Se appaiono in un mondo originale, mi concentro sulla somiglianza con il lavoro originale, oppure ne modifico un po’ l’aspetto, come è accaduto con Yuna, Rikku e Paine. Se appaiono in mondi Disney, mi concentro a renderli coerenti con il mondo in cui compaiono. Ad esempio ho assottigliato la vita di Zack (da Final Fantasy VII, che appare in Birth by Sleep al Monte Olimpo, ndt) per renderlo più simile allo stile di quel mondo.

    —Dopo così tanti anni passati su questa serie, quale pensi che sia il fascino del lavoro della Disney?

    L’attenzione con cui si occupano e si prendono cura dei propri personaggi, sia all’interno che all’esterno dei lavori veri e propri. Penso che sia ciò che rende la Disney la migliore nel suo campo. È estremamente importante anche con i giochi, a seconda del loro tipo, e il modo con cui ti preoccupi dei personaggi influisce in bene e in male. Ho imparato molto.

    —Non mi dire. Sono pensieri molto profondi. Che lavori Disney consigli, o puoi parlare di qualcosa che hai visto recentemente?

    Ne ho parlato in precedenza, adoro il Re Leone, è una cosa che non è cambiata. Recentemente, sono stato invitato all’anteprima di Frozen, e penso sia un bel film. Ora che John Lasseter della Pixar (pioniere della computer animation, ndt) è diventato CCO alla Disney, i nuovi lavori saranno ancora più pieni di sfide. Da grande fan, attendo con ansia Big Hero 6, che verrà proiettato a dicembre.

    —A proposito di Frozen, il co-direttore Tai Yasue si è espresso sulla sua possibile presenza in Kingdom Hearts.

    Ha sorpreso anche me. Ho parlato con Yasue, perché non avevamo ancora discusso se inserirlo oppure no. Capisco, però, che i nostri fan internazionali esprimano i loro desideri su cosa gli piacerebbe vedere. Però, noi giapponesi non rispondiamo “sì” oppure “no”.
    Qualche volta, le nostre affermazioni vengono prese come fatti. È stato un equivoco causato da una barriera culturale.

    —Ecco svelato l’arcano. Ora, come scegliete i nuovi mondi?

    Nello sviluppo di Kingdom Hearts III, ognuno esprime le sue opinioni su che mondi vorrebbero vedere, e in base a quello operiamo delle scelte.
    Ci sono moltissime opere che prendiamo in considerazione, ma non possiamo svilupparle tutte, e in più dobbiamo comunque ottenere il via libera da parte di Disney. Ma lo staff di Kingdom Hearts III è più insistente di quanto non lo sia mai stato [ride].
    Sono estremamente convincenti, spiegandomi per quale motivo “dobbiamo assolutamente farlo!”, quindi è difficile compiere delle scelte.

    Curiosità: Da dove nasce la linea di Stickers di Kingdom Hearts per LINE?

    La Disney mi ha proposto l’idea, e io ho scelto i personaggi e cosa dovevano dire. Adoro il ‘Tch’ di Vanitas, ma quello che uso di più è Sora che dice ‘OK’. Lo uso quando sto supervisionando qualche lavoro [ride].

    Quell’enigmatico trailer

    —Recentemente, è stato mostrato un frammento della sequenza iniziale di Kingdom Hearts III in un trailer di KH2.5. La conversazione tra quei due era davvero enigmatica.

    Quel video ha sollevato un sacco di clamore, e posso proprio rendermi conto di come tutti stiano aspettando con ansia Kingdom Hearts III. Volevo davvero mandare un messaggio a tutti anche se non eravamo in grado di mostrare niente di definitivo. E volevo mostrare a tutti che Kingdom Hearts III comincia dove meno ve lo aspettate, con doppiatori che non sono mai apparsi nella serie prima d’ora.
    È stato bellissimo vedere tutti che cercavano di capire chi fossero quei due.

    —Siamo stati colti di sprovvista. Non ci aspettavamo che cominciasse così.

    Volevo che l’introduzione non lasciasse i fan con quella sensazione di “sì, lo sapevamo” dopo aver visto la sequenza di apertura. Volevo che lasciasse tutti, fan e non, con una sensazione di “Ma cos’è? Cosa succederà dopo?” che provocasse attesa.
    Lo faccio ogni volta, ma voglio provare a sconvolgere sia fan veterani che nuovi arrivati. A proposito, la conversazione tra quei due personaggi è in realtà molto lunga, più di due minuti. Quando la seguirete, capirete il senso di quello che stanno dicendo.

    Curiosità: Con l’arrivo delle console di nuova generazione, soprattutto oltreoceano, vorresti vedere KH1.5 e KH2.5 su Playstation 4 e Xbox One?

    Visto che abbiamo appena finito con KH2.5, ci servirebbe più tempo per capire gli aspetti più tecnici per una rimasterizzazione su console next-gen.

    —La frase “Maestri Perduti” è apparsa nella conversazione…

    Forse non serve che lo scrivi in maiuscolo. Vuol dire solo “Maestri del Keyblade smarriti” [ride].

    —Oh, ma non mi dire [ride]. Aspettiamo con ansia Kingdom Hearts III, ma dovremo attendere un po’ dopo l’uscita di KH2.5. Nel frattempo, come proseguirà la serie?

    Contando lo sviluppo di Kingdom Hearts χ [chi], penso che i fan aspetteranno poco tempo tra un capitolo e l’altro della serie.

    —Ci chiediamo come Kingdom Hearts χ [chi] evolverà. Tra le scene aggiunte a Re:coded, c’è un episodio chiamato “Tomo della Profezia” collegato a Kingdom Hearts χ [chi], vero?

    Gli scenari di Kingdom Hearts III e Kingdom Hearts χ [chi] sono strettamente collegati, quindi li stiamo sviluppando nello stesso momento. È per questo che la trama di Kingdom Hearts χ [chi] è rimasta sospesa per molto tempo. Mi spiace molto, ma dovrete aspettare ancora un po’. Stiamo anche pensando a nuovi modi per permettere a più persone di seguire Kingdom Hearts χ [chi].

    —A proposito, che cosa mi dici di Kingdom Hearts 3D [Dream Drop Distance]? Non è né in KH1.5, né in KH2.5.

    A parte Kingdom Hearts χ [chi], che è ancora in sviluppo, Kingdom Hearts 3D è l’unico titolo non rimasterizzato in HD. Non voglio lasciarlo fuori, quindi penso sia un problema che vada preso in considerazione.

    Sora è troppo veloce!?

    —Qual è lo stadio si sviluppo di Kingdom Hearts III?

    Procede tutto secondo il calendario di massima. Tuttavia, stiamo avendo qualche problema di resa visiva a causa del motore di gioco. Mentre ci occupiamo di quello, procediamo con la scrittura degli scenari e la selezione dei mondi. Ho anche disegnato i nuovi abiti di Sora, Riku e gli altri.


    —Le sessioni d’azione con Sora stanno venendo bene?

    Quando sono andato a Osaka l’altro giorno e dopo aver visto come procedeva lo sviluppo, ho notato che l’agilità di Sora era troppo spinta. Ad un certo livello, con tutta quell’agilità sarebbe risultato invincibile [ride]. Certo, non sarà in grado di muoversi in quel modo sin dall'inizio, ma sembra che alla fine raggiunga livelli incredibili.

    In un trailer precedente Sora combatteva trasformando il Keyblade. Quello è un altro aspetto che stiamo sviluppando molto bene. È simile a come combattevano i primi portatori del Keyblade in Birth by Sleep.

    —Non vediamo l’ora di giocarci! Ora, vorremmo chiederti dei tuoi progetti al di fuori di Kingdom Hearts III. Hai detto che molti lavori sono finiti sotto la tua supervisione.

    Seguo molti progetti oltre a Kingdom Hearts III. Per qualche ragione, in questo momento, ho ricevuto tante proposte sia dall’azienda che dall’esterno, e risponderò prima a quelle. Ci sono cose assegnatemi individualmente, e ci sono molte cose che riguardano i videogiochi, altre che non li riguardano, e altre ancora da annunciare.
    La cosa certa è che a ottobre parteciperò al Comic Con di New York. Nonostante mi siano stati proposti tutti questi lavori, non fermerò lo sviluppo dei miei progetti.

    • 25 Oct 2014 21:15
    • da noye
  12. Tetsuya Nomura si concentrerà solamente su Kingdom Hearts III

    [...] Come direttore di FINAL FANTASY XV, Tetsuya Nomura ha lavorato al concept iniziale della storia e del suo universo e alla creazione dei personaggi.
    D'ora in poi, Nomura si concentrerà su quei progetti che non sarebbero possibili senza la sua presenza, creando prodotti che superino la qualità dei titoli passati, ma soprattutto cominciando con uno dei suoi progetti più rappresentativi, Kingdom Hearts III.

    Square Enix continuerà a lavorare su questi titoli con uno staff eccezionale per renderli disponibili il prima possibile. Apprezziamo il vostro continuo supporto.


    Questo cambio di direzione non può far altro che farci pensare quanto Square Enix si renda conto della situazione in cui versano questi due titoli.
    Possiamo essere sicuri, però, che dopo questo annuncio vedremo un aumento di velocità dello sviluppo di KINGDOM HEARTS III.

    • 01 Oct 2014 01:52
    • da noye
  13. KINGDOM HEARTS III: guida ai Portafortuna e dove trovarli

    Il terzo capitolo della serie introduce un nuovo tipo di collezionabile: i Portafortuna, simboli a forma del logo di Topolino, sparsi in tutti i mondi visitabili.
    Ne esistono 90 in totale e il nostro obiettivo è quello di trovarli e di fotografarli, in modo da sbloccare vari oggetti, materiali, pezzi di equipaggiamento e, non meno importante, il finale segreto del gioco.

     

    Immagine inserita

     

     

    Dopo un determinato numero di Portafortuna fotografati otterremo varie ricompense, in quest'ordine:

    • 1 - PA+
    • 3 - Megapozione
    • 5 - Anello esperto
    • 10 - Ciondolo Thundara
    • 15 - Amuleto Lunare
    • 20 - Magia+
    • 25 - Talismano Stella
    • 30 - Fiocco
    • 35 - Gala suprema+
    • 40 - Attacco+
    • 45 - Collana master
    • 50 - Anello saggio
    • 55 - Difesa+
    • 60 - Anello d'oliarco
    • 65 - Cintura cosmica+
    • 70 - Fiocco Reale
    • 80 - Oliarco+
    • 90 - Fermaglio Topolino

     

    Per sbloccare il finale segreto, invece, il numero necessario cambia in base alla difficoltà scelta: si dovranno trovare tutti e 90 i loghi in modalità Principiante, 60 in Standard e 30 in Esperto.

     

    Si trovano per la maggior parte in luoghi difficili, perciò vi proponiamo una videoguida realizzata da Everglow:

     

    • 08 Mar 2019 22:33
    • da Zahk
  14. Tai Yasue dà nuovi dettagli sulla Modalità Critica

    Yasue ha affermato che l'obiettivo primario durante lo sviluppo era capire cosa volessero i giocatori per KINGDOM HEARTS III.

     

    Riguardo l'imminente Modalità Critica, Yasue ha detto che il team di sviluppo voleva farla nel "modo giusto" piuttosto che cambiare semplicemente i valori degli HP e dei danni. Hanno deciso di implementare nuove abilità che si adatteranno ad uno stile di gioco più tecnico, focalizzandosi sul far riflettere i giocatori sulle loro azioni sia prima che dopo una battaglia. In aggiunta, in Modalità Critica verranno fatti degli aggiustamenti dell'intelligenza artificiale, spingendo comunque i giocatori al limite incoraggiandoli ad utilizzare tutte le opzioni del gioco, come ad esempio cucinare i pasti per ottenere benefici sulle statistiche.

     

    "È bilanciata in un modo che permetterebbe anche di completare tutto senza dover salire di livello, ad esempio, ma si dovrà riflettere su ogni azione. Per esempio, dovrete stare molto attenti alle tempistiche delle parate e dei contrattacchi in modo da rendere le battaglie più facili da finire."

     

    Yasue ha affermato che il team è molto felice delle risposte calorose e positive che KINGDOM HEARTS III ha ricevuto dai fan e dalle critiche, specialmente perché erano molto preoccupati di come avrebbero potuto reagire i fan. Afferma che hanno davvero voluto concentrarsi sul superare le aspettative facendo il possibile. Mentre con altri giochi sono costretti a tagliare vari elementi per vincoli di costi o di tempi, Yasue è lieto che il team sia stato in grado di realizzare tutto ciò che si desiderava implementare. Ha ringraziato i fan per il loro incoraggiamento durante tutto il processo di sviluppo.

    • 13 Apr 2019 13:32
    • da Zahk
  15. Nomura parla del gameplay in verticale, delle attrazioni e di Roxas in KINGDOM HEARTS III

    Nomura ha commentato di aver voluto espandere le dinamiche di KINGDOM HEARTS III per aggiungere una maggiore verticalità.

    "Ci sono un sacco di giochi open world. Molti di loro sono incentrati sull'essere sempre più vasti orizzontalmente. Ma quando ho pensato di voler mettere delle azioni dinamiche, sentivo che la verticalità sarebbe stata molto più importante per questo tipo di giochi."


    Ha inoltre parlato della ragione di aver voluto aggiungere le attrazioni in KINGDOM HEARTS III.

    "I parchi divertimento Disney sono dei posti in cui tutti si emozionano non appena ci mettono piede. Non importa se tu sia giovane o adulto, tantissime persone conservano fantastici ricordi di queste esperienze. Volevo semplicemente ricrearli in gioco. Volevo anche aggiungere qualcosa che fosse divertente non solo da provare, ma anche da vedere."


    Immagine inserita


    Vedendo come il mondo di Toy Story, Toy Box, fosse molto vicino a quello reale creato dalla Pixar, Nomura ha inoltre commentato come lo staff di sviluppo di KINGDOM HEARTS III volesse ricreare quella sensazione di "entrare" direttamente in un film tramite i mondi.

    "Penso sia molto vicino all'idea che avevamo inizialmente per Kingdom Hearts, ossia quella di farvi immergere nei mondi dei film Disney. Credo che siamo riusciti a raggiungere questo scopo che avevamo in mente già durante le prime fasi di creazione della serie."


    Nomura inoltre fa un breve cenno a Roxas, il quale viene menzionato nei recenti trailer di KINGDOM HEARTS III durante la scena con Xemnas e Ansem a Crepuscopoli e nella scena in cui Ienzo spiega che i dati completi di Roxas sono necessari per completare la versione virtuale di Crepuscopoli. Nomura afferma:

    "Roxas è il segreto più grande e cruciale di KINGDOM HEARTS III. È davvero top secret, quindi non posso dire nulla su di lui."


    Immagine inserita



    KINGDOM HEARTS III verrà rilasciato il 29 gennaio 2019 per PlayStation 4 e Xbox One.

    • 16 Jun 2018 18:14
    • da Zahk
  16. Tai Yasue torna a parlare di Kingdom Hearts III

    "Ora che abbiamo preso confidenza con l'Unreal Ungine 4 e la nuova estetica del gioco", spiega Tai Yasue, "così come con la struttura generale del team di sviluppo, la produzione di KH3 continua ad avanzare. Al momento ci stiamo occupando di particolare come le attrazioni (Ndt: di Disneyland) e le trasformazioni del Keyblade. Speriamo di riuscire a mostrare i frutti del nostro lavoro nel corso del 2015, passo dopo passo".

    Quando Yasue parla della nuova struttura del team Osaka, si intuisce che le selezioni indette qualche mese fa da Square per nuovi programmatori siano andate a buon fine.
    Il 2015 è alle porte, aspettiamo fiduciosi.

    • 27 Dec 2014 10:55
    • da ciel
  17. Il mondo di Frozen, i Sette Nuovi Cuori e i video riassuntivi della saga

    Il direttore Nomura ha affermato che Arendelle espanderà la storia del film originale e la canzone "Let it Go" verrà messa in qualche modo. Nonostante Anna ed Elsa non saranno membri del gruppo, Sora sarà supportato da Marshmallow, il gigante di ghiaccio creato da Elsa. I giocatori saranno in grado di esplorare le montagne nevose e il labirinto di ghiaccio creato da Larxene.


    Immagine inserita


    Il mondo dei Pirati dei Caraibi sarà basato sul terzo film: Ai Confini del Mondo. Nomura incoraggia i giocatori a prestare molta attenzione ai trailer per scovare ogni aspetto che offrirà questo mondo. I Caraibi collegano senza interruzioni terra, mare e cielo, e le battaglie possono svolgersi in tutti e tre come visto appunto nel trailer, da battaglie navali a battaglie aeree contro Heartless. La Perla Nera potrà essere usata per navigare attraverso i mari per scoprire ed esplorare nuove isole, quindi ci saranno un sacco di opportunità pronte ad aspettarvi.


    Immagine inserita


    Nei trailer recenti veniamo a conoscenza che sia Sora che l'Organizzazione XIII vogliono far tornare Roxas. Sora, che si collega direttamente a Roxas, sta facendo ogni sforzo per renderlo realtà.

    Larxene parla inoltre di Sette Nuovi Cuori, riferendosi ad una nuova generazione di Sette Principesse. In KH3D veniamo a conoscenza dal piano di Xehanort che, se i 7 Guardiani non riusciranno a radunarsi, verranno usate le Sette Principesse. Delle nuove Sette Principesse soltanto Kairi è ancora inclusa nel gruppo originale. Rapunzel, Anna ed Elsa sono prese di mira come altre candidate.

    Immagine inserita

    Famitsu parla inoltre del video riassuntivo che verrà rilasciato questo mese per aiutare i nuovi giocatori a recuperare la serie. Hanno appena finito di registrare la versione giapponese; sarà lungo diverse ore e verrà diviso così in 5 parti, con Chirithy come voce narrante. Questi video verranno rilasciati sul sito ufficiale e si sta attualmente considerando se metterli anche in gioco. Per ingannare l'attesa dell'uscita di KINGDOM HEARTS III, Nomura incoraggia così i giocatori a guardarei video e a giocare ai remaster in HD.


    Immagine inserita


    Non c'è inoltre nessun piano per il rilascio di una demo pubblica. Tuttavia, i fan in Giappone avranno l'opportunità di giocarci al Tokyo Game Show, che si terrà dal 20 al 23 settembre.

    Nomura si scusa per il ritardo, ma spera comunque che tutti possano aspettare un po' di più per il rilascio ufficiale di KINGDOM HEARTS III il 25 gennaio 2019 in Giappone e il 29 gennaio in Occidente.

    • 17 Jun 2018 13:46
    • da Zahk
  18. Le meccaniche di gioco di Kingdom Hearts 3 sono "quasi complete"

    Questo significa che lo sviluppo, almeno stando alle parole di Nomura, è a buon punto. A quanto pare, quasi tutti i momenti di progettazione e decisione sono conclusi, e si tratta "solamente" di realizzare nella pratica quanto pensato.

    Per la maggior parte degli aspetti del gioco abbiamo gettato le fondamenta, come per il sistema di base e le meccaniche di ciò che sarà nel gioco. Lo sviluppo di questi aspetti è vicino alla conclusione. Ma visto che parliamo di un gioco in HD, adesso tocca alla produzione di tutte le risorse necessarie alla produzione di aree e di oggetti che troverete all'interno del gioco.
    Lo sviluppo di altri elementi, come i minigiochi e altri oggetti più piccoli, è a punti diversi... Alcuni sono vicini alla conclusione, altri invece devono ancora in una fase di progetto e mancano le basi per svilupparli. Ma la struttura di base di ciò che sarà effettivamente nel prodotto finale è decisa, è solo una questione di produrre tutto ciò che serve.

    • 31 Jul 2015 14:32
    • da noye
  19. Yoko Shimomura e il suo lavoro su Kingdom Hearts: un'intervista da RPG Site

    Uno spezzone dell'intervista è stato tradotto qui di seguito:

    Oltre ad occuparsi del riarrangiamento di alcune delle sue tracce per dei nuovi album, Shimomura è decisamente immersa nell'immenso lavoro musicale dietro lo sviluppo di due dei più importanti giochi attualmente in produzione da Square Enix: Kingdom Hearts III e Final Fantasy XV. Nonostante la sua carriera da compositrice abbia incluso parecchi titoli, da Street Fighter II a Parasite Eve, da Terra Battle alla serie RPG di Mario, i due titoli sopracitati rientrano indubbiamente nel suo lavoro più arduo e impegnativo.

    "Beh, sicuramente, sono due titoli completamente differenti", dice al riguardo. "La storia è totalmente diversa, l'immagine in sé è totalmente diversa, lo stile... Per Kingdom Hearts ho lavorato per un bel po' di tempo, ormai. In questo modo ho imparato a darmi suggerimenti da sola, modificando la direzione di alcuni progetti e a capire come ottenere nuovi spunti, interamente da sola."

    La storia dietro il rapporto fra Shimomura e Kingdom Hearts è molto curiosa: ad un certo punto durante l'intervista, la compositrice si è premurata di precisare che, sebbene adesso lei conosca molto bene la saga nella sua interezza ed ha imparato a destreggiarsi meglio fra i vari stili di musica da adottare, inizialmente le sue istruzioni erano parecchio diverse da quello che si aspettava.

    "Nella mia testa, Kingdom Hearts era molto semplice: molto disneyano, dolce e carino", spiega. "Le mie idee originarie si incentravano quindi su uno stile del genere, ma inaspettatamente mi venne richiesta "roba davvero pesante". C'era un bel distacco da ciò che avevo inizialmente in mente e ciò che mi fu richiesto... e riuscire a colmare tale distacco è il fulcro del mio lavoro! Così feci con il primo titolo di Kingdom Hearts."

    Uno dei compiti più ardui per Shimomura è stato quello di bilanciare i desideri dei fan con la presentazione di nuovi temi musicali ed idee altrettanto innovative.
    "Un sacco di fan videogiocatori nutrono dei sentimenti molto speciali nei confronti delle versioni originali di alcuni pezzi", dice ridendo, discorrendo sulla questione di quanto sia complicato andare a ricreare/riarrangiare alcune delle tracce ormai incastonate nel cuore dei fan. "Il più delle volte mi limito a dare un semplice ritocco alla traccia, migliorandola, piuttosto che stravolgerla con un riarrangiamento completo", conclude.

    • 06 Jan 2016 22:00
    • da Everglow
  20. Tre nuove offerte di lavoro per Kingdom Hearts III

    Le quattro posizioni di lavoro sembrano ricoprire ruoli legati alla post-produzione, oltre ad altre mansioni più generiche.

    Assistant Director: Responsabile dell'organizzazione, amministrazione e assistenza alla gestione dei progetti vecchi e nuovi del BD3.

    Effect Designer: Le mansioni includono la creazione di effetti con la versione personalizzata dell'Unreal Engine 4.

    Production Planner: Le mansioni includono lavori con telecamere e produzione durante la spiegazione delle mappe, le abilità del giocatore; introduzioni, avanzamento e completamento delle missioni e battaglie.

    Lighting Artist: Le mansioni includono lavorare all sistema di illuminazione di KH3 e post-produzione generica.


    Stando alle descrizioni di queste posizioni di lavoro, sembra che l'uscita di Kingdom Hearts III non sia così vicina, ma non conoscendo le dinamiche di produzione del team Osaka non possiamo esserne certi.

    • 20 Jul 2016 14:13
    • da noye
  21. Square Enix terrà una conferenza all'E3 2015

    Il giorno da segnare sul calendario è il 16 giugno 2015 alle 19:00 ora italiana. La conferenza sarà trasmessa in diretta su Youtube e Twitch, e saranno presenti sul web svariati liveblog da poter seguire.

    Per ora non sappiamo quali siano i programmi per la conferenza, ma possiamo immaginare che verranno rilasciate informazioni su Final Fantasy XV e Kingdom Hearts III e che verranno presentati nuovi titoli in uscita in futuro.

    • 25 Apr 2015 10:56
    • da noye
  22. Nomura intervistato: le aspettative del gioco e il futuro della serie

    Durante l'E3, GameSpot è riuscita a porre questi e molti altri quesiti a Tetsuya Nomura, creatore della serie e direttore di KINGDOM HEARTS III, parlando anche del futuro della serie e se ci si potrà aspettare qualche personaggio di Star Wars o della Marvel.



    KINGDOM HEARTS III è stato in produzione da un bel po' di anni ormai. Come ci si sente ora che c'è finalmente una data d'uscita ufficiale?

    Fino ad ora, mi è stato detto in continuazione di rilasciare il gioco, chiedendomi cose del tipo "Non preoccuparti, rilascialo e basta" oppure "Quand'è la data d'uscita?". Quindi ora che siamo riusciti finalmente a comunicare la data, ne sono davvero felice perché potrò rispondere a queste domande ai fan.



    Hai dovuto fare più di quello che ti aspettavi per raggiungere quello che volevi o ci sono stati problemi a causare questo lungo periodo di sviluppo?

    Dopo solo un anno di sviluppo abbiamo dovuto cambiare il motore grafico con cui stavamo lavorando. È stata una direttiva della compagnia che ci ha balzati indietro di un anno, è stato un duro colpo, ma abbiamo dovuto farlo. Poi non appena abbiamo reiniziato con lo sviluppo del gioco abbiamo dovuto aumentare il numero di persone nel nostro staff, ma non tutto è andato come pianificato e così lo slancio d'inizio si è creato poco per volta. Quindi non abbiamo avuto difficoltà nello sviluppo del titolo, ci sono solamente state un mucchio di decisioni aziendali che non abbiamo potuto evitare.


    Immagine inserita

    Considerando quanto il gioco sia stato in sviluppo, le aspettative dei fan sono veramente alte. C'è mai la preoccupazione di non riuscire a raggiungere queste aspettative? Quanto influisce sullo sviluppo?

    Di mia natura, solitamente non mi sento mai sotto pressione e questa è sempre stata una fortuna per me. Questo mi ha portato a vari successi, ma le aspettative dei fan per KINGDOM HEARTS III sono veramente più alte del previsto. Quindi per la prima volta in vita mia mi sono sentito un po' sotto pressione. Ma quando ho pensato ai motivi per cui non mi era mai successo fino ad ora, ho capito che era perché ho sempre avuto la certezza che il mio gioco sarebbe stato bello e divertente. E, proprio perché ho la certezza che KINGDOM HEARTS III sarà grandioso, penso che sia proprio questo il motivo per cui non mi sento troppo sotto pressione o spaventato dalle aspettative dei fan.
    Ho lavorato anche su qualche titolo di Final Fantasy, ma Kingdom Hearts è veramente unico nel suo genere ed è molto amato dai suoi fan. È come se fossero nostri fan. Quindi è proprio questo loro amore per il titolo che ha contribuito a creare il gioco con altrettanto amore. Penso proprio che riusciremo a pubblicare un gioco che soddisferà le aspettative e anche più di quello che ci si potrebbe aspettare.



    Sei cresciuto come persona e come designer assieme ai personaggi ed è passato molto tempo dall'ultimo Kingdom Hearts. Com'è cambiata la tua prospettiva sulla creazione del gioco durante il tempo? Hai ancora la stessa passione? O ti senti più in dovere nei confronti della gente di crearlo e finirlo?

    Sto invecchiando, quindi non posso più gestire tutte quelle difficoltà. Quando ero più giovane ero certamente più energico ed ero proprio io a motivare tutti; ma ora ci sono molti altri membri dello staff che sono molto più energici di me, quindi mi sento più come una sorta di "guru". Resto nelle retrovie a dire alla gente cosa fare. La serie di Kingdom Hearts è diventata un titolo immenso al giorno d'oggi e in passato mi sentivo più come se stessi lavorando segretamente in un angolo; ma ora che ci lavorano un mucchio di persone in più non lo sento più come un titolo solo mio, ma di tutti. E solamente parlandone... Mi rattrista molto.


    Immagine inserita

    La gente ti sta addossando un sacco di cose, tra la creazione del seguito di Kingdom Hearts e il remake di Final Fantasy VII. Lasci che le persone ti guidino? Stai cercando di allenare la prossima generazione a prendere il comando di ciò che hai creato per il mondo e per Square Enix?

    Non sono molto bravo ad insegnare, quindi non ho mai detto alla gente cosa fare, come creare giochi o come fare del loro meglio. Ma proprio per il fatto di dove mi trovo in questo momento, tutte le decisioni spettano a me e dato che ho molta esperienza nella creazione di giochi posso finalmente dire di poter decidere su certe cose e potrei smetterla di deviare da cose che ho già deciso.
    Non ho educato ogni membro del team, ma Tai Yasue, il programmatore, ha lavorato con me per così tanto tempo che ormai sa esattamente quello che voglio. Sa cosa non mi piace e sa se possa andarmi bene o meno quello su cui sta lavorando. In un certo senso, potrei dire che l'ho educato io.
    Lo staff ha in mente una certa idea di me, del tipo "Oh, Nomura di sicuro non lo approverà. Dev'essere migliore." Hanno aspettative molto alte per loro stessi o pensano che io abbia aspettative alte nei loro confronti. Quindi, quando chiedo loro di mostrarmi qualcosa in fase di sviluppo, dicono "Ah, non possiamo ancora mostrarglielo. Non è ancora finito." Quindi tutto quello che fanno è accettare qualsiasi ordine io gli dia e creare qualcosa che superi la qualità di ciò che è stato chiesto. Se guardate il trailer, credo sia molto evidente questo fatto, è davvero di un'ottima qualità. Ne sono veramente fiero.



    Riguardo il nuovo trailer, una delle cose che sta facendo più scalpore tra i fan è Aqua e il fatto che abbia ceduto all'oscurità. Un sacco di gente è elettrizzata e non vedono l'ora di venire a conoscenza dei fatti. Puoi parlarci della decisione di cambiare e di aver sviluppato il suo personaggio in quel modo?

    Prima di tutto, non pensavo davvero che la gente si stupisse così tanto per Aqua. Ho ricevuto un mucchio di domande a riguardo durante le interviste varie, è diventato un topic molto discusso. Quando scrivo le sceneggiature, non ho in mente precisamente cosa possa succedere in ogni momento. Inizio sempre con un obiettivo finale ben preciso e qualche obiettivo più piccolo qua e là necessario per il raggiungimento di uno scopo finale ben più grande, poi inizio a scrivere sceneggiature nel mezzo per assicurarmi di raggiungere quell'obiettivo in quei specifici punti. Quindi per me è un processo continuo, nella mia testa so già cosa aspettarmi e cosa succederà; una volta tanto però, ho voluto andare contro le mie stesse aspettative ed è praticamente per questo che Aqua è diventata così.


    Immagine inserita

    In un'altra intervista hai detto che la ragione per cui è scioccante agli altri è perché non conoscono il percorso che hai creato, mentre tu sai dove finirà e come arrivarci. Quanto lontano sei andato con quel percorso? Dovrebbe essere la fine della storia di Sora. Hai qualche altra storia in mente che vada oltre o questa è la fine anche per te?

    Mentre creo un titolo penso sempre a quello che deve succedere in seguito. Non è cambiato dal primo Kingdom Hearts ed è lo stesso per KINGDOM HEARTS III. Ma ciò non significa che saremo in grado di creare quel gioco, così come il prossimo. Faccio così solo per non creare contraddizioni in ciò che vedo nel futuro di Kingdom Hearts. Come ho detto prima, non ho confermato se ci sarà o meno un prossimo titolo per Kingdom Hearts, ma ho comunque qualcosa in mente.



    Abbiamo visto un mucchio di personaggi vecchi e nuovi, ma non ne abbiamo visto nessuno ancora di Final Fantasy. Non ce li vuoi mostrare per il momento o non senti più il bisogno di reinserirli in questo nuovo titolo?

    Sono apparsi dal primo Kingdom Hearts, ma in KINGDOM HEARTS III ci saranno un sacco di personaggi originali della saga. Apparirà la maggior parte dei personaggi principali e ognuno di loro avrà i suoi problemi da risolvere. E proprio per questo penso che far apparire i personaggi di Final Fantasy sia piuttosto difficoltoso... Ma ovviamente ciò che avete visto nei trailer non è ancora tutto. Posso solo dirvi di aspettare ancora un po'.
    Sono un po' sorpreso perché non avrei mai pensato che i personaggi di Final Fantasy stessero così a cuore ai fan e diventassero quasi "necessari", me l'hanno chiesto in molte interviste.


    Immagine inserita

    Tornando ad Aqua e ai suoi cambiamenti, è qualcosa che intendi fare anche con altri personaggi in futuro? Vuoi cambiare prospettive su certi personaggi, magari rivoltando tutto, nello stesso modo che hai fatto con lei?

    Non posso dire che ci saranno situazioni simili per altri personaggi, perché se dovessi farle troppo spesso si perderebbe l'effetto sorpresa e diventerebbe una cosa noiosa. Ma posso dire che ci saranno un sacco di altre sorprese nel gioco e si potranno vedere già dai trailer futuri; ci sono delle sorprese che non so nemmeno se vada bene inserirle in un trailer. Forse dovremmo lasciarle nel gioco senza rivelarle. Posso solo dirvi di aspettare, rimarrete sicuramente stupiti.



    Una delle domande più chieste dai fan è questa: ci sono limiti ai personaggi da cui puoi attingere, ora che la Disney sta cambiando e ci sono nuovi personaggi in elenco? Ora la Disney possiede personaggi di Star Wars e della Marvel. Potrebbero esserci?

    Beh, ora Star Wars e la Marvel sono sotto la Disney, è vero, ma sono due compagnie totalmente differenti, quindi è una cosa del tutto diversa. Non possiamo chiedere liberamente di inserire quei personaggi. Per esempio, per avere i personaggi della Pixar in Kingdom Hearts abbiamo iniziato le trattative più di 10 anni fa. Non basta semplicemente chiedere. Al momento, non vedo nessuna possibilità di usare personaggi di Star Wars o Marvel.



    Se ti fosse data la possibilità di scegliere e inserire un personaggio di Star Wars o della Marvel, chi avresti scelto?

    Se rispondessi a questa domanda, un sacco di persone penserebbero cose tipo "Oh mio Dio. È confermato. Ci saranno," ma non è così. Ma giusto per scegliere, adoro davvero Tony Stark.


    Immagine inserita

    Il gioco è stato rimandato di recente. Potresti spiegarci lo stato attuale del gioco e perché è stato necessario questo ritardo?

    Volevamo che uscisse simultaneamente in tutto il mondo. È stata una grande richiesta dei nostri team in Occidente, quindi abbiamo dovuto fare così. Fino ad ora abbiamo sempre dovuto decidere una data di rilascio in Giappone, quindi dovevamo solamente pensare alla nostra situazione. Ma ora che uscirà in contemporanea globale, dobbiamo pensare alla distribuzione e alle linee di produzione del software in termini globali. Se fossero solamente 10.000 o 50.000 unità sarebbe stato un po' più semplice, ma dato che dobbiamo produrne di più, abbiamo dovuto pensare a un sacco di cose da gestire.
    Ad esempio, se uno stato distribuisse il gioco alla fine dell'anno, un altro non potrebbe per colpa delle vacanze. I piani alti sono stati davvero molto cauti e volevano assicurarsi che non ci fossero problemi; ed è per questo che abbiamo deciso che questa data è la più sicura per il rilascio globale del gioco.



    Kingdom Hearts significa molte cose per molte persone. Per alcuni rappresenta addirittura l'infanzia o una storia di amicizia. Cosa significa Kingdom Hearts per te?

    È probabilmente il titolo che rappresenta chi sono. Quando ho iniziato come programmatore creando titoli di Final Fantasy, Mr. Sakaguchi, il padre di Final Fantasy, mi disse che Final Fantasy appunto è un gioco che racchiude tutto al suo interno. Non credo ci sia ancora molta gente alla Square Enix che ha lavorato con lui su Final Fantasy. Quando ho iniziato a lavorare a Kingdom Hearts ho voluto realizzare quello che mi disse Sakaguchi, quindi ho portato la sua idea nella mia saga. I Final Fantasy di oggi, ad essere onesti, non credo che inglobino più questa idea originaria. Quindi penso che Kingdom Hearts, almeno per me, resti un gioco che ha tutto al suo interno.


    Immagine inserita

    • 25 Jun 2018 22:49
    • da Zahk
  23. Confermato l'anno di uscita per Kingdom Hearts 3 insieme ad un nuovo mondo!

    Ecco il trailer di annuncio appena mostrato al D23 Expo in California che ha rivelato un nuovissimo mondo, mai visto prima d'ora: Toy Story!




    Il live stream può essere rivisto al seguente link su Twitch: https://www.twitch.tv/squareenix


    Nelle prossime ore verranno rilasciate ancora più informazioni!

    • 16 May 2018 21:08
    • da Everglow
  24. Una seconda intervista a Nomura, su Disney e i dieci anni di Kingdom Hearts

    La saga di Kingdom Hearts mi è particolarmente cara. Ho giocato ad ogni capitolo uscito e ho comprato tutte le console su cui era possibile giocarne uno. Sono un vero fan e dato che ho partecipato all’evento “Kingdom With Heart” per l’uscita di Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX, ho avuto l’onore di intervistare Tetsuya Nomura in persona, il game director. L’intervista è stata fatta attraverso il suo interprete, ma è stato fantastico vedere Nomura così da vicino!

    Cosa si prova a rivisitare il gioco che hai creato dieci anni fa?

    La saga di Kingdom Hearts, come ben sai, è una serie che va avanti da molto tempo ormai, e i fan ci hanno accompagnato in questo lungo viaggio, ma ovviamente ci sono anche nuove persone che vogliono unirsi.
    Probabilmente alcuni di loro non sanno da che parte cominciare, quindi vogliamo farli partecipare senza troppa fatica. L’idea di questi HD ReMIX nasce dalla necessità di avere la saga in un formato “tascabile”, in modo che tutti quanti possano cominciare a seguirla e capirne la trama - quella che collega tutti i Kingdom Hearts.

    Quali sono state le difficoltà nell’adattamento da PS2/PSP a PS3?

    Ecco, quando stavamo sviluppando 1.5, molto degli elementi erano vecchi ed era difficile trovare materiale utilizzabile. Quindi abbiamo fatto la fatica più grande nei remix di 1.5.
    Con 2.5, molti dei titoli avevano già un ottimo archivio, quindi non è stato difficile utilizzare quel materiale. Inoltre, avevamo già la conoscenza dall’esperienza di 1.5. Quindi, relativamente parlando credo che lo sviluppo di 2.5 sia stato decisamente più facile.

    Avresti mai immaginato che il franchise sarebbe diventato così popolare come oggi?

    A essere sincero, no, non mi aspettavo che sarebbe durato così a lungo e che sarebbe diventato così esteso. Ero pronto a un primo Kingdom Hearts autoconclusivo, così ho nascosto quel finale segreto come un indizio, un finale aperto, nel caso in cui avessimo avuto la possibilità di continuare - ma se non ci fosse stata l’occasione, sarebbe rimasto quel senso di mistero nei tuoi ricordi.
    Per fortuna siamo riusciti a continuare la saga.

    Avevi già pensato a Roxas e ai Nessuno dopo il primo gioco?

    Sia chiaro, avevo già pensato ai titoli futuri.

    Oh, scusa.

    Non preoccuparti, le idee erano già state messe in chiaro. Quindi, dopo l’uscita di Kingdom Hearts e il suo conseguente successo, abbiamo annunciato due nuovi capitoli nella serie: Kingdom Hearts II e Kingdom Hearts Chain of Memories. Erano in sviluppo contemporaneamente.
    Poi, dopo che abbiamo lavorato a questi due capitoli, e dopo aver visto che il successo stava continuando, abbiamo annunciato tre nuovi titoli: Birth by Sleep, 358/2 Days e il primo Coded.
    Con ogni passo che faccio penso ovviamente al futuro della saga, senza tralasciare nulla.

    Come hai deciso che mondi inserire nei giochi e quali personaggi Disney utilizzare?

    Mi sono consultato con i membri del team di sviluppo, prendendo in considerazione quali mondi vorrebbero vedere nel gioco, scegliendo poi tra quelli, facendo attenzione che non ci siano mondi che si sovrappongono.
    Ad esempio, se hai già un mondo basato sulla giungla, non vorrai avere un altro mondo basato sulla giungla. Questo è il tipo di considerazione che sta alla base della scelta dei mondi, e ovviamente è necessaria l’autorizzazione della Disney per inserirlo nel gioco finale.
    È un percorso complesso.

    A proposito, qual è il tuo mondo preferito?

    Direi che la Terra del Branco è il mio preferito. Ovviamente anche il Re Leone è fantastico, ma quando hai dei piccoli cuccioli di leone che corrono a velocità spropositate per la Savana è esilarante!

    Sì, anche io adoro quel mondo. Qual è il tuo personaggio Disney preferito?

    Oh, ce ne sono così tanti tra cui scegliere! Ho nominato il Re Leone, quindi di sicuro Simba, ma mi piace anche Jack Skeletron da Nightmare Before Christmas. Poi, dato che ho lavorato a Kingdom Hearts per così tanto tempo, mi sono particolarmente affezionato a Paperino e Pippo, che accompagnano Sora dalla prima avventura.

    È stato difficile unire lo stile di Final Fantasy con quello Disney?

    Con ogni titolo, mi capita di sentire questo sentimento sempre di più. All’inizio, soprattutto, perché stavamo cominciando dalla nostra esperienza con Final Fantasy. Eravamo a nostro agio a unire i due stili, partendo da Final Fantasy e mischiandolo con i personaggi Disney. Ma mano a mano che la serie prosegue, vogliamo rimanere in buoni rapporti con la Disney, quindi non possiamo fare tutto quello che Square Enix vuole.
    Vogliamo rendere felici entrambe le parti, Disney e Square Enix, stando attenti che tutto si unisca alla perfezione e senza infastidire nessuno.
    Quindi cercare di mantenere questo equilibrio è la parte difficile.

    Qual è il tuo Keyblade preferito?

    (ride) Mi hanno chiesto la stessa domanda ad un’altra intervista! Il mio Keyblade preferito è Lontano Ricordo. Il nome giapponese si traduce letteralmente come “un passato dimenticato”, o “un ricordo perduto”, o “un ricordo passato”. Quindi in 358/2 Days, quando Xion sparisce e Roxas prende il suo Keyblade, acquista la capacità di usarne due, ed è un messaggio forte il motivo per cui impugna il Lontano Ricordo, anche se non ne ricorda il perché. Ecco perché mi piace.

    Wow, che pensieri profondi! Tutte queste citazioni sono profonde come quella di Ansem: “Sei arrivato così lontano, e ancora non capisci nulla”. Ero in estasi. Sono così belle!

    (ride) Diventa ancora più profondo. Il nome di Xion è ispirato dal nome di un fiore. In Giappone, il fiore ha un significato ben specifico. Quindi il fiore Xion significa “non ti dimenticherò”. Così le due cose sono unite.

    COSA?!

    (voce di sottofondo: tutto è collegato.)

    Sì, tutto è connesso in questo gioco, ed è magnifico come sia stato tutto collegato. Qual è il tuo membro preferito dell’Organizzazione XIII?

    Xigbar!

    Il suo combattimento era divertente ma difficile! Ho giocato in modalità difficile la prima volta e non riuscivo a batterlo. Per il Final Mix, volevi che combattessimo con gli altri membri dell’Organizzazione?

    Sì, tecnicamente combatti con la loro forma digitale ed è una sfida degna di questo nome. A proposito di boss difficili, c’è un boss nascosto chiamato Sentimento Persistente che è incluso nel Final Mix, e i fan giapponesi lo hanno votato come uno dei boss più difficili da affrontare.

    Non vedo l’ora! Eri preoccupato che chi avesse giocato a Kingdom Hearts per la componente Disney non avrebbe capito la parte Final Fantasy del gioco?

    Beh, il problema si sarebbe presentato anche se avessimo introdotto nuovi personaggi, e tutti avrebbero pensato “chi sono questi qui?” Quindi è stato meglio avere personaggi che sappiamo introdurre meglio come Cloud e gli altri.
    Se guardi i capitoli di Kingdom Hearts nel loro avanzamento, noterai che non c’erano molti personaggi inediti all’inizio, ma sono andati via via aumentando con l’avanzamento della trama, a discapito dei personaggi di Final Fantasy.
    Abbiamo agito così perché mentre Kingdom Hearts diventava più famoso, era più facile riconoscerlo.

    Quindi la saga è diventata più un mondo a sé stante con aspetti da Final Fantasy piuttosto che il contrario.

    Sì, questa è l’idea. Se fai caso alle Isole del Destino, tutti i personaggi provengono da Final Fantasy, ma se guardi Crepuscopoli, ci sono personaggi che appartengono solo a Kingdom Hearts. Quindi l’intenzione è quella di inserire sempre più personaggi originali, mentre quelli di Final Fantasy ricoprirebbero il ruolo di un cameo o di ospite.

    Infine, il gelato al sale marino esiste sul serio?

    Ce li hanno al Disney Store di Tokyo. Non viene venduto su bastoncino però, ma in una coppetta.

    Che sapore ha?

    Ovviamente dolce e salato!

    • 15 Apr 2015 17:45
    • da noye
  25. Prime informazioni sul Kingdom Hearts III Premiere Event

    Nelle prossime due giornate, un gruppo selezionato personalmente da Square Enix USA comprendente YouTuber e varie testate giornalistiche parteciperà al KINGDOM HEARTS III Invitational Premier Event a Santa Monica, in California.

    L'evento, a cui potrà partecipare solo chi avrà ricevuto un invito speciale, darà ai presenti l'opportunità di giocare a Kingdom Hearts III, nonché di condividere le proprie impressioni. Saranno presenti anche molti volti noti dello staff di Square Enix, tra cui il co-direttore di Kingdom Hearts Tai Yasue.

    Immagine inserita



    Immagine inserita


    Immagine inserita


    Come notato dalle foto dell'edificio esterno, Square Enix utilizzerà su Twitter l'hashtag #KH3Premiere per promuovere l'evento. Molti partecipanti e fan hanno già iniziato a diffonderlo, quindi tenete gli occhi ben aperti!

    L'embargo per questo evento terminerà venerdì 18 maggio alle ore 15:00 italiane, orario dopo il quale tutte le informazioni verranno pubblicamente rilasciate.
    Ci aspettiamo succose novità, tra cui un nuovo trailer!

    • 18 May 2018 16:10
    • da Zahk