web analytics

Vai al contenuto

Risultati Ricerca

C'erano 5 risultati taggati con ultimania

In base al contenuto

Per sezione

Ordina per                Ordina  
  1. Le relazioni tra i personaggi e le cronache di Xehanort

    Infatti, all'interno del libro pubblicato in Giappone, è contenuto un grande depliant che riassume questi due aspetti della trama di Kingdom Hearts, che sicuramente mandano in confusione i nuovi arrivati come i veterani della saga.

    Immagine inserita

    Immagine inserita

    • 11 Oct 2014 22:01
    • da noye
  2. Traduzione della Series Memorial Ultimania

    Chiavi
    Un Keyblade è un'arma misteriosa e una chiave capace di aprire ogni cosa per i prescelti cui compare in mano. Brandire un Keyblade è la prova della forza del cuore e Sora e i suoi amici lo usano per aprire nuovi passaggi e affrontare le forze dell'oscurità

    I Keyblade
    Armi a forma di chiavi che possono portare a svariati fenomeni. Possono distruggere gli esseri dell'oscurità e liberare i cuori dagli Heartless. Il nome implica che possano esseri usati per aprire non solo ogni tipo di serratura, ma anche il "cuore dei mondi" e condurre il proprio portatore alla fonte di questo grande potere: Kingdom Hearts.
    Inizialmente i Keyblade venivano forgiati come armi da coloro che desideravano conquistare Kingdom Hearts, scatenando la "guerra dei Keyblade". In seguito a questi eventi, gli attuali custodi del Keyblade usano questo potere per difendere il Regno della luce e vengono spesso definiti "eroi della luce".

    Normalmente un portatore può brandire un solo Keyblade, ma cambiandone il Keychain l'arma può assumere abilità e forma differenti.
    I Keyblade di Terra, Aqua e Ven possono trasformarsi in mezzi che consentono loro di viaggiare nei corridoi fra i mondi.

    Diventare un custode del Keyblade
    Dopo aver conseguito la Cerimonia di Successione del Keyblade, un'altra persona verrà scelta dal Keyblade. La Cerimonia di Successione consiste nel venire in contatto con un Keyblade appartenente ad un Maestro e il nuovo eletto verrà scelto da un altro Keyblade. Il portatore verrà scelto in base alla forza del suo cuore, buono o cattivo che sia.
    Il Keyblade è il simbolo della forza del cuore e l'ammontare di Keyblade che una persona può maneggiare corrisponde al numero di cuori che questa possiede.
    Nel caso di Sora, lui ha due cuori ma sono rari i casi di "doppia custodia". Il caso di Sora è ancor più raro perché non ha mai conseguito la Cerimonia di Successione ma era comunque capace di brandire un Keyblade.

    La Cerimonia di Successione del Keyblade è stata da eseguita da Terra con Riku e da Aqua con Kairi, seppur quest'ultima non sia stata intenzionale.

    Keyblade del Regno della luce e Keyblade del Regno dell'oscurità
    Ci sono Keyblade che esistono sia nel Regno della luce che nel Regno dell'oscurità. Quali che siano è determinato semplicemente dal loro utilizzo, se vengono impiegati come chiavi per accedere o chiudere alla porta di Kingdom Hearts.
    Inoltre, se un Keyblade appartiene al Regno dell'oscurità non vuol dire che contenga qualche tipo di poteri oscuri. Nel corso della storia, la maggior parte dei Keyblade provengono dal Regno della luce.

    Re Topolino usava un Keyblade del Regno della luce in Birth by Sleep, ma da Kingdom Hearts 1 in poi ne ha usato uno del Regno dell'oscurità.

    Il Keyblade del cuore delle persone
    Un Keyblade speciale creato dai cuori delle sette Principesse del cuore. Oltre ad avere il potere di svelare la serratura per Kingdom Hearts, possiede anche il potere di aprire e rimuovere il cuore delle persone e farla sparire nell'oscurità.

    I Maestri del Keyblade
    Fra i custodi del Keyblade, questi sono i più potenti.
    Normalmente sono visti come "guardiani della luce" coloro scelti dal proprio Maestro a diventare maestri a loro volta. Solo i Maestri (o coloro che possiedono eguali poteri) sono capaci di eseguire la Cerimonia di Successione del Keyblade, oltre a poter rimuovere il proprio cuore e trasferirlo in corpi diversi.

    Re Topolino alla fine di BbS, Aqua all'inizio di BbS e Riku alla fine di KH3D vengono eletti Maestri. Eraqus e Xehanort erano già Maestri ai tempi di BbS.
    Eraqus ricopre un ruolo speciale, in quanto scelto come protettore della Terra di Partenza.

    La guerra dei Keyblade
    Una guerra svoltasi tempo fa fra i custodi che volevano impadronirsi di Kingdom Hearts. In seguito al conflitto, il Regno della luce venne inghiottito dall'oscurità,ma grazie alla luce nei cuori dei bambini questo ricomparve, diviso in tanti mondi più piccoli. Per questo motivo la verità riguardo Luce e Oscurità venne tramandata di generazione in generazione come fosse una favola.

    Interessato ad un perfetto equilibrio fra luce e oscurità, il Maestro Xehanort crede che vi sia troppa luce nel mondo e per questo intende scatenare un'altra guerra dei Keyblade.

    χ-Blade
    La chiave per trovare il vero Kingdom Hearts. Si legge allo stesso modo di "Keyblade" (NdT: Master Xehanort in BbS dice che "χ" è una parola antica che significa morte, ma si può leggere anche "kye"), ma tutti i Keyblade non sono altro che copie. Il χ-Blade è esistito fin dalla nascita del mondo, di pari passo con il vero Kingdom Hearts.
    Durante la guerra dei Keyblade venne diviso in 7 parti di luce e 13 di oscurità, ma con il giusto equilibrio di cuori di pura luce e cuori di pura oscurità, il χ-Blade potrebbe rinascere.
    Il Maestro Xehanort ha cercato per oltre dieci anni di completare il χ-Blade. Da KH3D in poi lui e le sue incarnazioni hanno pianificato di radunare 13 oscurità per potersi scontrare con le 7 luci e ricreare il χ-Blade.

    Quando il cuore di luce di Ventus e il cuore di oscurità di Vanitas si fusero insieme, il χ-Blade creatosi consisteva in due Keyblade incrociati a formare una X.

    Cuori
    Nel mondo di Kingdom Hearts, non solo gli umani o gli animali ma ogni forma di vita possiede un cuore. L'insieme di tutti i cuori formano il grande cuore: Kingdom Hearts.

    Il cuore dei mondi e le serrature
    I mondi che fanno parte del Regno della luce hanno tutti un cuore: questo consiste nell'insieme di cuori che si trovano in ogni mondo e sono sempre nascosti da una serratura.
    Questa serratura è anche collegata al Regno dell'oscurità. Di norma le serrature sono chiuse e quindi i mondi sono protetti dall'oscurità, ma d'altro canto non c'è modo di uscire dai mondi. Se la serratura venisse aperta, la barriera che circonda il mondo verrebbe distrutta, dando la possibilità agli abitanti di lasciare il mondo ma anche quella di lasciar entrare l'oscurità.
    In KH1 l'obiettivo di Sora è di chiudere tutte le serrature per non lasciare indifesi i cuori dei mondi.

    Le serrature dei mondi sono invisibili, appaiono solo in presenza di un Keyblade.
    Riku riesce a vederle ad occhio nudo poiché da bambino ha conseguito la Cerimonia di Successione.

    Le serrature da aprire
    Ci sono altri tipi di serrature. Mentre in KH1 i protagonisti usavano il Keyblade per chiudere le serrature per il cuore del mondo, negli altri giochi venivano aperte quelle per aprire i passaggi fra i mondi.
    Ecco la lista di come vengono impiegate nel corso della saga: – in KH1, Sora viaggia con la Gummiship per chiudere le serrature del cuore dei mondi e fermare l'avanzare dell'oscurità;
    – in KH2, Sora apre i passaggi fra i mondi per poter viaggiare fra di essi;
    – in KH coded, Data Sora apre le serrature dei mondi digitali per ripristinare i dati del Grillario ed eliminare i bug;
    – in KH BbS, Terra, Aqua e Ven aprono le serrature che conducono nei corridoi dello spaziopreparati da Eraqus per permettere loro di viaggiare fra i mondi;
    – in KH3D, Sora e Riku viaggiano fra i Mondi dormienti aprendo le serrature per svegliare questi mondi.

    Kingdom Hearts
    Un agglomerato dei cuori dei mondi. Conosciuto anche come "il regno dei cuori" o "centro dei mondi". E' anche la fonte di grande potere e di conoscenza illimitata.
    In passato, le persone vedevano Kingdom Hearts come un grande cuore di luce e cercarono di ottenerne il controllo, scatenando la guerra che avrebbe distrutto il mondo. A causa di ciò, Kingdom Hearts è ora sigillato e difficile da accedere. Il Maestro Xehanort è disposto ad usare ogni mezzo pur di raggiungerlo, ma Sora è sempre pronto a lottare per fermarlo.

    Il Kingdom Hearts dei cuori dei mondi [KH1]
    La strada che conduce a questa versione può essere aperta solo dal Keyblade dei cuori delle Principesse. Malefica e Ansem usavano gli Heartless in KH1 per impadronirsi dei mondi e raggiungere questo Kingdom Hearts.

    Il Kingdom Hearts dei cuori delle persone [Days, KH2, KH3D]
    Il Kingdom Hearts che vediamo fluttuare sopra il Castello che non esiste. Creato dalla raccolta dei cuori delle persone, l'Organizzazione XIII credeva che completandolo sarebbero tornati persone complete. Il capo dell'Organizzazione XIII aveva però altri piani: voleva usare questo Kingdom Hearts artificiale per impiantare il cuore di Xehanort nei membri dell'Organizzazione come recipienti per le 13 oscurità.

    Il vero Kingdom Hearts [BbS]
    Al contrario dei due Kingdom Hearts di cui sopra, questo Kingdom Hearts è sempre esistito fin dalla nascita del mondo. E' scomparso nell'oscurità tempo fa a causa della guerra dei Keyblade, ma usando la sua controparte, il χ-Blade, si crede che il vero Kingdom Hearts tornerà alla luce.

    L'obiettivo del Maestro Xehanort è di ottenere il χ-Blade per aprire il vero Kingdom Hearts e scatenare una nuova guerra dei Keyblade.

    La Porta dell'oscurità e la Porta della luce
    La Porta che conduce a Kingdom Hearts è anche la porta collegata al Regno dell'oscurità. Solo coloro avvolti dall'oscurità possono attraversarla e per sigillare questa porta sono necessari sia un Keyblade del Regno della luce che uno del Regno dell'oscurità, disposti sia da una parte che dall'altra.
    La Porta della luce è invece il mezzo per chi si è perso nel Regno dell'oscurità di tornare nel Regno della luce e apparirà come se fosse all'interno del cuore di ogni persona.

    Re Topolino ha usato il Keyblade ottenuto nel Regno dell'oscurità per sigillare la Porta dell'oscurità assieme a Sora.
    Quando Sora e Riku si sono persi nel Regno dell'oscurità, hanno trovato speranza nella lettera scritta da Kairi e hanno così aperto la Porta della luce.

    Le sette principesse
    Sette donne che hanno un cuore di sola luce; le loro esistenze sono le fondamenta della luce. Sono ricercate dalle forze dell'oscurità poiché i loro cuori possono rivelare la strada che conduce a Kingdom Hearts.
    Le sette Principesse sono: Belle, Biancaneve, Aurora, Alice, Jasmine, Cenerentola e Kairi.

    Mondi
    La storia di Kingdom Hearts si basa sui cuori connessi delle persone fra il Regno della luce e quello dell'oscurità.
    I mondi sono divisi fra quello appartenenti al Regno della luce, al Regno dell'oscurità e al Regno di mezzo. Ognuna delle stelle nel cielo sono in realtà i mondi appartenenti al Regno della luce.

    Il Regno della Luce
    Il mondo dove vivono le persone, straripante di luce. Un tempo il mondo era uno solo, ma venne distrutto e diviso in tantissimi piccoli mondi. Ogni mondo è separato da una barriera che non può essere vista ad occhio nudo e non è possibile viaggiare fra i mondi senza un particolare mezzo di trasporto. Inoltre, viaggiare fra i vari mondi senza riguardi potrebbe causare disordini, e ciò è ovviamente proibito.
    Ogni mondo ha il suo cuore e tramite quello si può aprire una porta che distruggerebbe la barriera, i cui frammenti diventano stelle cadenti e possono poi essere impiegati come materiali per le Gummiship.

    Paperino e Pippo hanno cambiato abiti prima di partire alla ricerca della "chiave" per nascondere la loro provenienza da un altro mondo.

    Il mondo digitale
    Un mondo virtuale costruito dai dati. Ne esistono due: quello creato da Re Topolino partendo dai dati del Grillario in Re:coded e quello di DiZ dove Roxas ha passato le sue false vacanze estive in KH2.

    La Crepuscopoli virtuale di Roxas era collegata al pod dove ha dormito Sora..

    I mondi dormienti
    In KH1, fin da quando Sora ha sconfitto Ansem, i mondi inghiottiti dall'oscurità sono riemersi, ma alcuni di essi sono rimasti sopiti. Cercando le serrature dormienti e aprendole col Keyblade i mondi sarebbero stati risvegliati.

    Il viaggio fra i mondi
    Ogni mondo del Regno della luce galleggia nel "Mare delle stelle", o "Mare dimensionale". Sora e i suoi amici hanno usato la Gummiship per aprire passaggi speciali e viaggiare in questo spazio.

    Le Gummiship
    Una nave usata per attraversare il Mare delle stelle, costruita al Castello Disney. E' costituita dai pezzi delle barriere che dividevano i mondi e si alimenta di sorrisi.

    Nonostante le Gummiship abbiano l'aspetto di una giocattolo, oltre a poter navigare fra i mondi possono lottare contro le navicelle Heartless.

    Frammenti di stelle
    Frammenti delle barriere che dividevano i mondi divenuti stelle cadenti. Re Topolino ne ha fatto uso per viaggiare fra i mondi in BbS.

    Corridoi di mezzo/Corrodoi oscuri
    Uno dei modi di viaggiare fra i mondi è usare un corridoio di mezzo, che un custode può aprire col suo Keyblade. Coloro che invece fanno uso del potere dell'oscurità possono aprirne uno simile: il corridoio oscuro. Il cuore e il corpo della persona che lo attraversa, a lungo andare, verrà divorato dall'oscurità.

    Terra, Aqua e Ven potevano aprire dei corridoi che Eraqus aveva preparato per loro e attraversarli trasformando il loro Keyblade. Indumenti come l'abito nero dell'Organizzazione XIII, il mantello rosso di DiZ e le armature di Terra, Aqua e Ven servono per proteggere chi fa utilizzo di questi passaggi.

    Il regno dell'oscurità
    L'opposto del regno della luce. Qui non vivono persone, ma è popolato da Heartless e altre creature oscure.
    Le porte che collegano i mondi della luce e quelli dell'oscurità sono le rispettive Porte della luce e dell'oscurità, e solo i rispettivi abitanti di ogni Reame possono usare queste porte.

    Quando Ansem ha preso il controllo sul corpo di Riku, il cuore di Riku è finito nel Regno dell'oscurità e anche dopo aver riottenuto il suo corpo è rimasto bloccato qui.

    Regno di mezzo
    Il regno che esiste fra luce e oscurità. Ci sono meno mondi che nel Regno della luce; inoltre lo spazio è instabile e c'è il rischio che possano aprirsi all'improvviso dei portali oscuri.

    Ecco dove si trovano i mondi più importanti.
    Regno della luce: Radiant Garden, Isole del Destino, Castello Disney
    Regno di mezzo (più vicino alla luce): La torre misteriosa
    Regno di mezzo (indirizzato verso la luce): Crepuscopoli
    Regno di mezzo: Città di mezzo
    Regno di mezzo (indirizzato verso l'oscurità): Castello dell'Oblio
    Regno di mezzo (più vicino all'oscurità): Mondo che non esiste
    Regno dell'oscurità: Margine oscuro


    Aggiornamento:

    Forze dell'oscurità
    Heartless e Nessuno, inclusi chi li comanda: l'Organizzazione XIII e i villain. Sora e i suoi compagni combattono questi esseri per portare la pace nel Regno della luce.

    Gli Heartless
    Gli esseri che nascono quando un cuore viene sopraffatto dall'oscurità, la personificazione della stessa oscurità contenuta in un cuore. Gli Heartless non hanno volontà o personalità, agiscono mossi dall'istinto e vanno alla ricerca del cuore dei mondi e a caccia di cuori da rubare per potersi riprodurre.

    Gli Heartless sono divisi in due categorie principali: quelli che nascono in maniera autonoma sono detti "Purosangue"; gli altri, nati all'incirca 10 anni prima di KH1 durante gli esperimenti di Terra-Xehanort, sono gli "Emblema".
    Gli Heartless hanno cominciato a comparire in massa nel Regno della luce a causa degli interventi di Xehanort, e quando è stato sconfitto in KH1 il numero di Heartless è diminuito, ma finché ci sarà oscurità nel cuore della gente gli Heartless continueranno ad esistere.

    Molti dei nemici di Sora usano gli Heartless, ma finiscono per cedere all'oscurità e gli Heartless si impossessano di loro.

    Heartless Purosangue
    Gli Heartless che nascono in maniera naturale. Se sconfitti con un Keyblade, il cuore intrappolato dall'oscurità verrà rilasciato. Molti Heartless sono di questo tipo.

    Esempio: Shadow
    Il Regno dell'oscurità è popolato dagli Heartless Purosangue.

    Heartless Emblema
    Xehanort e gli altri apprendisti di Ansem il Saggio crearono questi Heartless tramite degli esperimenti che scatenarono l'oscurità nei loro cuori. Come prova della loro "discendenza" da Xehanort, tutti loro hanno una X nel simbolo che li contraddistingue.

    Esempi: Soldato, Marineon.

    Nessuno
    Le controparti degli Heartless, esseri che non esistono davvero. Nascono quando una persona dal cuore forte genera un Heartless. La maggior parte di loro sono solo involucri bianchi e vuoti, ma le persone con un cuore particolarmente forte possono mantenere la loro forma umana

    Considerando che gli Heartless sono la personificazione dell'oscurità racchiusa in un cuore, i Nessuno sono il corpo e l'anima staccatisi dallo stesso cuore. Pur non provando emozioni, i Nessuno conservano i ricordi e la capacità di lavorare in gruppo; poiché la loro esistenza è precaria, se lasciati solo rischiano di venir inghiottiti dall'oscurità.
    Se un cuore viene liberato dall'Heartless e il rispettivo Nessuno viene distrutti, la forma umana verrà ricreata.

    Esempio: Simile.
    I membri dell'Organizzazione XIII sono capaci di impartire ordini ai Nessuno di basso rango.

    Nesciens (Unversed)
    Nati dai sentimenti negativi, questi esseri oscuri vengono chiamati così in quanto ignari di cosa sia davvero la loro esistenza (NdT: il nome giapponese e americano, Unversed, significa appunto "incompetente" o "inesperto", mentre il nome delle versioni europee, Nesciens, deriva dal latino 'nescio', ovvero ignorante, ignaro).

    In BbS nascono dall'odio e la rabbia di Vanitas; quando questo viene sconfitto, i Nesciens scompaiono.

    Esempio: Fluttuo.

    Dream Eater
    Queste creature hanno dimora nei mondi dormienti e si nutrono di sogni. Sono separati in due specie: i "Nightmare", che mangiano i sogni benevoli e causano gli incubi, e gli "Spirit", che mangiano gli incubi. Gli Spirit sono stati i compagni di viaggio di Sora e Riku in KH3D.

    Esempi: Meow Wow.

    Organizzazione XIII
    Un gruppo di potenti Nessuno che hanno mantenuto la loro forma umana. L'Organizzazione è composta da 13 membri e tutti i loro nomi sono un'anagramma dei loro veri nomi con l'aggiunta di una X.

    Questi Nessuno hanno compreso di essere incompleti e credono che completando il Kingdom Hearts dei cuori delle persone potranno tornare completi, ma sono stati distrutti da Sora e i suoi amici. Tuttavia, il vero scopo di Xemnas era era di trovare 13 recipienti per formare la vera Organizzazione XIII.

    Membri: Xemnas, Xigbar, Xaldin, Vexen, Lexaeus, Zexion, Saïx, Axel, Demyx, Luxord, Marluxia, Larxene, Roxas e Xion.
    I primi sei membri erano gli apprendisti di Ansem il Saggio. Xion non era considerata un membro ufficiale, tanto che le venne assegnato il numero "i" come numero immaginario.

    La vera Organizzazione XIII
    Tutte le incarnazioni di Xehanort, i 13 cercatori dell'oscurità. Sono la forma delle 13 oscurità e intendono scontrarsi con le 7 luci per poter riforgiare il χ-Blade. In KH3D ne vediamo 12, ma sappiamo l'identità di solo sei di essi: il Maestro Xehanort, Ansem SOD, Xemnas, Xigbar, Saïx e il giovane Xehanort.

    I villain
    Gruppo formato dai cattivi Disney, fra i quali spiccano Malefica e Pietro. Usano gli Heartless e i poteri dell'oscurità per poter fermare Sora nel suo viaggio.

    In KH1, Malefica e gli altri cattivi volevano impadronirsi di Kingdom Hearts.

    • 01 Dec 2014 20:53
    • da ciel
  3. L'intervista completa di Ultimania a Tetsuya Nomura

    Questo libro di 736 pagine serve principalmente come guida per tutte le cose presenti in KINGDOM HEARTS III, ma contiene anche concept art, render dei personaggi ed interviste speciali a persone che hanno lavorato al gioco.

     

    Vi presentiamo l'intervista tradotta al direttore della serie Tetsuya Nomura, in cui si discutono certi punti della trama, i piani per i DLC e il futuro della serie.

     

    Intervista a Tetsuya Nomura: Direzione, Concept Design e Storia

     

    Precedentemente lavorato a: la serie di Kingdom Hearts, FFVI, FFVII, FFVIII, FFX, FFXIII, Dissidia: Duodecim FF, FF Type-0, Theathrythm FF, World of Final Fantasy, The World Ends With You

     

    KH3: L’ultimo titolo della serie di Kingdom Hearts rilasciato, nonché il capitolo conclusivo della Dark Seeker saga. Abbiamo chiesto a Tetsuya Nomura ciò che ne pensa dello sviluppo.

     

     

    Q: Quando avete iniziato a lavorare a KH3?
    A: Ho cominciato a pensare al concept sin dal completamento di KH2. Lo sviluppo vero e proprio è cominciato molto più tardi, dopo aver realizzato che il gioco sarebbe dovuto uscire per PS4 e Xbox One. C’erano voci secondo cui il titolo sarebbe dovuto uscire su PS3, ma quando lo sviluppo è iniziato la PS4 si era già affermata sul mercato. Persino prima che cambiassimo il motore grafico da Luminous Studio all’Unreal Engine, era già tutto pianificato per un’uscita su PS4 e Xbox One.

     

    Q: A differenza di KH1 e KH2, lo sviluppo di questo capitolo è stato affidato all’Osaka team; qual è esattamente il motivo?
    A: Fino ad ora, l’Osaka team è stato responsabile di giochi come Birth by Sleep, giochi mobile, Re:Chain of Memories e i titoli rimasterizzati, ma sin dall’inizio c’erano piani per far sì che lavorassero a un capitolo della serie numerato, prima o poi. Hanno fatto anche un sacco di esperienza tramite i titoli della serie stessa, e dato che in quel periodo il Tokyo team era alle prese con un altro gioco, ho dato il via libera all’Osaka team.

     

    Q: Quando lo sviluppo ha preso piede, che cosa hai chiesto di preciso al team di sviluppo?
    A: Il primo mondo deciso è stato Toy Box, da Toy Story, quindi gli chiesi di realizzare combattimenti in cui potevi controllare vari robot. A parte questo, dissi loro che il piano originale era creare un menù di comandi che avrebbe permesso l’attivazione di vari attacchi con un limite di tempo. Quando poi è cominciato lo sviluppo di KH 0.2, abbiamo introdotto tale sistema come fase sperimentale.

     

    Q: Utada Hikaru, che ha sempre provveduto a fornire i temi principali della serie, si prese un lungo periodo di pausa. C’erano varie preoccupazioni al riguardo, di gente che temeva non sarebbe tornata per KH3, ma sembra che sia tornata in attività e che sia stata nuovamente incaricata di pensare anche stavolta al tema principale.
    A: In realtà avevamo chiesto a Utada di realizzare nuove canzoni anche per i capitoli non numerati della serie, ma alla fine non c’è mai stata occasione. Questa volta, però, dopo averle umilmente chiesto se fosse disposta a lavorare ad un nuovo tema per questo titolo, c’è stato un suggerimento da parte sua di non realizzare solo un arrangiamento dell’opening, ma di aggiungere una seconda canzone, il che ci rese davvero felici. Credo che sia stata ispirata proprio dal supporto di tutti i fan di KH del mondo. Non penso che sia altrimenti, a giudicare dall’assurda mole di messaggi ricevuti da tutto il mondo.

     

    Q: Signor Nomura, voi siete anche un illustratore. Che tipo di illustrazione avete deciso di realizzare questa volta?
    A: Sapevo di dover essere io a lavorare alla cover art, come minimo. Ma visto l’impressionante numero di personaggi, ero un po’ impaurito al pensiero di come farla (ride). Solitamente uso sempre un foglio A4, cercando di far sì che ci entri tutto. Anche stavolta ho iniziato così, ma dopo aver disegnato Sora, Riku e Kairi, mi sono reso conto che era impossibile farci entrare tutti gli altri, quindi ho messo insieme due fogli di carta e ho ricominciato. Nel frattempo pensavo “potrei copiare digitalmente i tre che ho già disegnato…” (ride). Per tutto il tempo a mia disposizione, fino alla data di consegna, ci sono stati momenti in cui ho faticato. Inclusi i colori, ho impiegato una settimana. Per qualche ragione la data di consegna per la versione internazionale era prima della versione giapponese, e mi veniva da pensare “di questo passo, la cover per la versione internazionale sarà completamente nera e basta!” mentre sudavo per finirla in tempo.

     

    Immagine inserita

    Q: Dopo l’uscita di KH2 Disney Group si è unita alla Pixar, perciò la lista di mondi da introdurre si è espansa notevolmente, vero?
    A: A dir il vero, quando KH2 era ancora in fase di sviluppo, avevamo creato dei modelli di prova di Monsters & Co. e Toy Story, oltre ad aver fatto delle negoziazioni per far uscire il gioco. Alla fine furono accantonati ma, per KH3, pensavo che senza Pixar non avrei potuto nemmeno rilasciare il gioco, perciò iniziammo le negoziazioni tenendo ciò in mente. La situazione con Disney e Pixar è cambiata, quindi continuammo a parlarne col passare del tempo per far sì che andasse tutto in porto. Ma questa volta, anche dopo aver deciso i mondi per KH3, Disney e Pixar continuavano a sfornare capolavori davvero interessanti, perciò era normale che pensassi “Avrei voluto includere anche quello…”

     

    Q: Includere Monsters & Co. e Toy Story era una priorità per KH3, vero?
    A: Anche così, ci sono state un sacco di complicanze. All’inizio sono andato due volte di persona in America per le negoziazioni, ma non ci furono progressi non essendoci una trama per quei mondi. Così, senza aver ancora stilato la trama principale, ho scritto quella per Toy Box. Dopo un lungo periodo di corrispondenza, ottenemmo finalmente i permessi. Dal momento che quella è stata la prima volta in cui entrammo in società con Pixar, abbiamo dato vita ad un rapporto usando Toy Story come base, per poi aggiungere gli altri film.

     

    Q: Avete realizzato dei veri e propri sequel per le storie dei film Pixar, il che mi ha sorpreso.
    A: Beh, solitamente, nella serie di Kingdom Hearts abbiamo sempre visto Sora e i suoi amici rivivere la trama originale dei film, come Rapunzel e Frozen, tra l’altro. Per quanto riguarda Toy Story e Monsters & Co., però, ci è stato chiesto di includere una “versione autorizzata” di una storia accaduta dopo gli eventi dei film originali. La direzione presa dalla trama all’interno di questi mondi è stata largamente influenzata dalle idee dei creatori e dei produttori.

     

    Q: Le storie base dei mondi Disney/Pixar, così come quelle di Sora e dei suoi amici sono state introdotte in modo intelligente.
    A: Questo è merito di Masaru Oka, direttore dello scenario e delle cutscene, e del level design team. Negli ultimi titoli della serie mi sono consultato con tale team e con Oka a proposito delle mappe e del flusso fra battaglie ed eventi, e usando Oka come riferimento principale ho creato i vari scenari. Alla fine, nonostante io ci abbia messo del mio, il flow dei dialoghi e delle storie di ogni mondo sono stati per la maggior parte realizzati dal level design team.

     

    Q: Disney Group ha anche aggiunto la Marvel e la Lucasfilm alla propria lineup. Immagino che ciò abbia aumentato la possibilità di ulteriori, nuovi mondi?
    A: Esatto. Ad ogni modo, per far sì che tali proprietà possano essere modificate per poter essere inserite in un videogioco, bisognerebbe fare dei contratti con ogni compagnia, separatamente. Ci sono dei casi per cui altre compagnie di videogiochi hanno già contratti simili, ma incorporarle dentro Kingdom Hearts non è così facile. È anche il motivo per cui Topolino appare in una sola scena in KH1. In quello stesso periodo c’era un’altra compagnia che stava per rilasciare un gioco legato a Topolino, perciò nonostante ci fu negato il suo utilizzo, abbiamo insistito fino ad ottenere un permesso del tipo “potete solo mostrare Topolino in una scena, da molto lontano e con una silhouette, in cui sta muovendo la sua mano o qualcosa del genere”. Visto che avevamo solo una possibilità, abbiamo fatto del nostro meglio per renderla al meglio. Ecco perché è stata fatta così.

     

    Immagine inserita

     

    Q: Tra i mondi che appaiono c'è l'Olimpo, che si potrebbe definire un "cliente abituale" a questo punto; hai qualche attaccamento emotivo ad esso?
    A: Onestamente non c'è una ragione speciale, è solo puro caso. Appare in KINGDOM HEARTS III poiché Sora perde tutti i suoi poteri e ha bisogno di riaverli indietro e solo un eroe ha riguadagnato i suoi stessi poteri allo stesso modo: è stato perfetto per l'inizio del viaggio. Se c'è qualcosa per cui ho un attaccamento emotivo, è Ade. Lo volevo includere perché è un personaggio divertente, quindi tutti vorrebbero vederlo in azione.

     

    Q: Parlando di "clienti abituali", lo è anche il Bosco dei 100 Acri.
    A: È perché Pooh è un personaggio che ti fa sentire rilassato solamente rimanendo lì [ride]. Sin dall'inizio pensavo al Bosco dei 100 Acri come un mondo in cui prendere una boccata d'aria dalla storia principale, giocando a mini giochi vari.

     

    Q: Nel Bosco dei 100 Acri c'è una specie di contorno attorno ai personaggi, giusto?
    A: A dir la verità è stato aggiunto solo verso le fasi finali dello sviluppo. Anche se in KINGDOM HEARTS III usavamo il cosiddetto "Kingdom Shader" per cambiare il tipo di materiali di ogni mondo, il mondo di Pooh è stato fatto diversamente perché volevamo renderlo più simile ad un libro illustrato, non ad un cartone. Personalmente, per rendere l'atmosfera più simile ad un vero libro illustrato mi ero particolarmente intestardito sul colore del cielo.

     

    Q: D'altra parte, graficamente parlando i Caraibi sono incredibilmente simili alla realtà.
    A: Sotto un certo aspetto, il fatto di fare uso di un'alta qualità delle immagini era già stato deciso. Più o meno agli inizi dello sviluppo del gioco, nel video preparato per la riunione di presentazione interna erano state create scene che mostravano Sora tuffarsi nell'oceano e cavalcare i nemici a mezz'aria nei Caraibi. Inoltre, la riproduzione sperimentale di certe scene che erano state incluse dal film era così ben fatta che fu da quel punto che decidemmo di rendere questo mondo di alto livello, graficamente parlando. Tra l'altro, la giacca che Sora indossa nei Caraibi è basata su uno dei miei cappotti che ho dato allo staff con delle specifiche istruzioni per includerlo; credo proprio che non me lo vogliano restituire [ride].

     

    Q: Parlando delle sembianze di Sora in ogni mondo, l'aspetto che ha assunto in Monstropolis è molto particolare.
    A: Inizialmente pensavo a qualcosa simile al costume che Boo indossa nel film, ma la Pixar mi ha dato l'idea di cambiare Sora in un mostro. In Monsters & Co. ci sono un sacco di regole dettagliate riguardo il design dei personaggi, come i colori da utilizzare e la forma degli occhi; quindi dopo che è stato verificato il design che rispettasse quelle regole, sono stato io a fare la messa a punto. In particolare, inizialmente non riuscivo a dare al corpo di Sora una sensazione di morbido, quindi l'ho ricoperto di pelo; ma la Pixar mi ha segnalato che non dovevo farlo sembrare troppo simile ad un gatto, quindi trovare una via di mezzo è stata una sfida. Ecco perché, anche se sembra che Sora abbia le orecchie da gatto, sono effettivamente delle corna [ride].

     

    Q: Nei mondi che si basano sulle animazioni generate al computer, la qualità della grafica è molto alta; vi sono stati forniti dei dati grafici dei film?
    A: Ne abbiamo ricevuti alcuni come esempio, ma poiché non si potevano riutilizzare il numero dei poligoni e la composizione dei dati, abbiamo ricreato tutto da zero rendendolo simile al materiale originario. Per le angolazioni della telecamera nelle cutscene e per il numero dei tagli, lo staff responsabile ha guardato i film più e più volte sistemando tutto man mano. La ragione per cui si può dire che "la qualità della riproduzione è alta" è tutto merito degli sforzi dello staff.

     

    Q: Al contrario, il "Regno Classico", che è basato sui vecchi giochi a cristalli liquidi, è nostalgico per la generazione di giocatori che conosce quell'epoca.
    A: La mia idea era questa: dato che ogni mini gioco è creato sulla base di un cortometraggio, come le altre opere Disney, un mini gioco sarebbe considerato un mondo a sé stante. Parlo di "mondo", ma non c'è una mappa, ed ogni mini gioco ha solamente uno schermo [ride]. Personalmente, anche se i giochi a cristalli liquidi erano estremamente popolari quando ero bambino, i miei genitori non me ne avevano mai comprati. Quando poi sono cresciuto li ho comprati io stesso e ora ne possiedo a dozzine. Volevo creare un RPG per smartphone utilizzando lo stile dei giochi a cristalli liquidi; in passato era stata fatta una proposta per usarli per qualcosa che non fosse collegato a Kingdom Hearts. Quel desiderio profondo ha cambiato forma ed è stato in grado di concretizzarsi. Se fosse possibile mi piacerebbe davvero creare una console di gioco a cristalli liquidi per il "Regno Classico".

     

    Q: La Dark Seeker Saga e giunta al termine, ma da quanto tempo stavi pensando alla conclusione?
    A: Questa saga è stata concettualizzata sin da KH2. In quei giorni abbozzavo idee insieme e delineavo una trama generale. Mi è stato spesso detto dal manga artist che "i personaggi prendono vita nel modo in cui vogliono" e alcune parti di loro sono cambiate dalla loro ideazione originale, ma nel grande schema delle cose non è cambiato molto.

     

    Q: Ad esempio, è stato mostrato in KINGDOM HEARTS II che l'Ansem che appare nel primo capitolo non era quello reale: questo è stato deciso fin dall'inizio?
    A: Quando ho scritto lo scenario per KH1, persino io pensavo "Ansem si definisce saggio, ma sembra cattivo?"[ride]. Con quella sensazione in mente ho scritto le scene di KH2.

     

    Q: Anche Xigbar: quando è apparso in KH2 non avevamo idea che fosse un personaggio così importante.
    A: Molta gente lo dice, ma all'epoca volevo mostrare che "Xigbar fosse un personaggio con un ruolo davvero speciale" dandogli un modo sospetto di recitare. Quando stavamo facendo il doppiaggio per KINGDOM HEARTS II, ho sentito la voce di Houchu Otsuka (il doppiatore giapponese di Xigbar) e pensavo, "Questo ragazzo non è un semplice membro dell'Organizzazione, c'è sicuramente un lato nascosto in lui", quindi la creazione della situazione attuale si è evoluta da lì. A volte capita di essere ispirati a cambiare le circostanze grazie alle voci dei doppiatori stessi.

     

    Immagine inserita

    Q: La parte finale della storia, dove sia tutti gli alleati che tutti i nemici si riuniscono, è stata incredibile.
    A: Tutti i fan hanno un personaggio che preferiscono, quindi ho pensato di dare ad ognuno di loro un momento di gloria; ma a causa dell'elevato numero di cose da spiegare, dovevo trovare un modo per far andare Sora sempre più avanti, fino alla fine. A dir la verità, quando sono stati scritti gli scenari, la parte del Cimitero dei Keyblade è stata la più complessa. Se mi fossi concentrato su un personaggio alla volta, il progredire degli eventi sarebbe stato lento ed era necessario mostrare le battaglie che coinvolgevano Sora, quindi tener conto di tutto questo è stato difficile. Nel modo in cui l'ho immaginato tutti i personaggi legati l'uno con l'altro dovevano combattere in ordine, ponendo loro stessi una fine a tutto, ma se lo avessi fatto le spiegazioni sarebbero durate troppo. D'altro canto, se avessi messo meno nemici da combattere mostrando tutto il resto via cutscene, non sarebbe stato molto soddisfacente. Dopo parecchie preoccupazioni, con una certa intenzione in mente ho posto enfasi sul ritmo della storia, e il modo in cui la trama si è svolta è stato infine messo a punto.

     

    Q: Il Mondo Finale, un posto davvero importante per la storia, è apparso in gioco: ma di che mondo si tratta?
    A: È il posto in cui arrivano quelli che sono ad un passo dalla morte, collegato alla Stazione del Risveglio. Fino ad ora, la Stazione del Risveglio è sempre stata un posto buio, col pavimento fatto in vetro, un luogo in cui si poteva mostrare la condizione interna del proprio cuore; ma in questo caso, ho creato il Mondo Finale come un posto in cui quel fatto lo si potesse mostrare più concretamente, un luogo simile ad un portale per i rispettivi cuori delle persone. Nel gioco si dice che il sonno e la morte sono legati, quindi se il cuore di qualcuno dormisse e si trovasse nella Stazione del Risveglio, l'idea è che se si allontanasse da lì si ritroverebbe nel Mondo Finale.

     

    Q: Puoi dirci la ragione per cui nessun personaggio della serie di Final Fantasy è apparso in KH3?
    A: In parole povere, non si potevano aggiungere. Ci sono già troppi personaggi legati alla storia principale, quindi non si è potuta organizzare propriamente nessun'aggiunta dei personaggi della saga di FF. Erano stati realizzati alcuni modelli poligonali, come quello di Leon e della Fata Smemorina ma, alla fine, non abbiamo potuto usarli, il che non ha reso felici alcuni membri dello staff.

     

    Q: I contenuti dell'epilogo e del filmato segreto sono stati abbastanza scioccanti. Durante l'epilogo tornano certi personaggi di KHUx, giusto?
    A: Sì. Tempo fa esistevano Maestri del Keyblade chiamati "foreteller" che viaggiavano nel tempo per poi riunirsi nuovamente. Xigbar è in realtà il foreteller di nome Luxu, che ha continuamente cambiato forma nel corso delle ere.

     

    Q: Xigbar dice "Con questo, il mio ruolo è finito". Qual era esattamente il suo ruolo?
    A: Gli era stato chiesto dal suo leader, il Maestro dei Maestri, di tramandare nel futuro il Keyblade che gli ha affidato, così come un'altra missione. Questa "altra missione" dev'essere ancora svelata.

     

    Q: Siamo curiosi di sapere cosa c'è dentro la Scatola Nera...
    A: Tutti se lo stanno chiedendo, ma è la chiave di quello che verrà. Come ha detto il Maestro dei Maestri in Back Cover, "È una sorpresa!" [ride]

     

    Q: A metà dell'epilogo vediamo che ci sono sette pezzi neri [degli scacchi] che vengono usati per un gioco nuovo. Sei di questi rappresentano gli apprendisti del Maestro dei Maestri?
    A: Sì.

     

    Q: Chi è l'ultimo pezzo?
    A: Beh... potete indovinare, ma è un segreto.

     

    Q: Allora il pezzo bianco indica Sora?
    A: Beh, probabilmente... in ogni caso, i contenuti dell'epilogo sono destinati a suggerire gli sviluppi che hanno avuto luogo prima dell'arco del Dark Seeker.

     

    Immagine inserita

     

    Q: Capisco. Quindi, continuando, vorrei chiedere alcune cose sul filmato segreto: il posto è collegato al finale?
    A: Sì. Dopo essere sparito nel finale, Sora arriva nel mondo mostrato nel filmato segreto.

     

    Q: Il posto in cui è Sora è lo stesso mondo di The World Ends With You?
    A: Sembrerebbe così. Tuttavia, piuttosto che dire che Sora è finito nel mondo di TWEWY, in realtà non è esattamente Shibuya, ma SHIBUYA (nota: questo passaggio è difficile da rendere in italiano, ma invece di essere scritta coi kanji, il nome "Shibuya" è scritto in katakana qui. In pratica significa che non è la stessa Shibuya di TWEWY o del mondo reale.) Inoltre, anche se Sora ha promesso a Neku e ai suoi amici che si sarebbero reincontrati a Shibuya, questo filmato non è collegato a quello.

     

    Q: L'uomo che guarda giù dal tetto sembra Yozora, lo stesso che abbiamo visto nel gioco "Verum Rex" nella Scatola dei Giocattoli...
    A: Sì, è Yozora.

     

    Q: Quindi questo è il mondo di "Verum Rex"?
    A: Finirà per esserlo. Visivamente parlando, sono sicuro che ci sono persone che penseranno che sia lo stesso di un titolo a cui ho lavorato in passato, ma non lo è. Dato che si trattava di un progetto che non è mai stato rilasciato, ci sono parti che stavo salvando nel tempo e che finiranno per sovrapporsi, ma quella di "Verum Rex" è una creazione completamente diversa. Il progetto che non è mai stato rilasciato è ancora sconosciuto a tutti e "Verum Rex" non esiste ancora; sono sicuro che molti si stiano chiedendo cosa significhi, ma quello che voglio chiarire è che non si tratta della stessa cosa. (nota: si riferisce ovviamente a FF Versus XIII)

     

    Q: Nell'ultima scena, chi è la persona in abito nero che fa un cuore con le mani verso la luna?
    A: È il Maestro dei Maestri. È l'unico che potrebbe fare una cosa così sciocca in quel modo [ride].

     

    Immagine inserita

     

    Q: Come sta procedendo lo sviluppo dei DLC pianificati?
    A: Al momento ho dato allo staff di competenza una lista di cose che mi piacerebbe aver fatto riguardo le battaglie. Per gli scenari aggiuntivi, la battaglia finale nel Cimitero dei Keyblade è stata resa in un certo modo a causa di certe idee che avevo, quindi credo che tornare su quel pezzo di trama sarà l'obiettivo principale. Spero che siano completati il prima possibile, ma dato che il loro sviluppo è in contemporanea al prossimo progetto, non posso dire con certezza quando saranno pronti. Per ora, piuttosto che dividere le parti separatamente, è stato pianificato di rilasciarle tutte insieme in un pacchetto solo.

     

    Q: Non hai intenzione di rilasciare un "Final Mix", com'è abitudine ormai per la serie di KH?
    A: Non c'è nessun piano per un "Final Mix" acquistabile separatamente. Se ne realizzassi uno, sarebbe sotto forma di DLC ed includerebbe una modalità "inglese", tramite cui sarebbe possibile cambiare il doppiaggio dal giapponese. Inoltre, abbiamo tenuto in considerazione le recenti preferenze dei giocatori quando abbiamo creato le battaglie per KH3, quindi ci siamo trattenuti sul livello di difficoltà; tuttavia ci sono state molte richieste di affrontare nemici forti, quindi penso che la priorità di adesso sia di rilasciare la modalità critica nella forma di un DLC gratuito e di aggiungere nemici più potenti (gli stessi che apparirebbero in un Final Mix) tramite DLC a pagamento.

     

    Q: Ora che la saga del Dark Seeker si è conclusa c'è una pausa nella serie di KH; come ti senti?
    A: Pensavo di sentirmi più elevato una volta che tutto questo fosse finito, ma non è così. Ora siamo nel mezzo dello sviluppo del DLC, mentre stiamo già sviluppando altri titoli. Voglio sbrigarmi e iniziare il prossimo progetto, quindi non sento che ci sia una vera pausa.

     

    Q: I fan sono curiosi di sapere ciò che attende il futuro della serie...
    A: Nulla è stato deciso al momento, quindi per ora non posso dire nulla. La priorità principale di adesso è creare i DLC per KH3 e di rilasciare un grande aggiornamento su KHUX, quasi in arrivo. Riguardo gli sviluppi futuri al momento ho due idee, che probabilmente saranno due progetti distinti. Anche se si parla di un ipotetico "KH4", ci dev'essere qualcosa di scritto prima che esso prenda forma, quindi sto valutando la possibilità di inserirlo tra i vari lavori. A tutti i fan: per la realizzazione del primo passo dopo l'arco del Dark Seeker, vi ringrazio per il vostro continuo supporto.

     

     

    BONUS! "Un segreto sul gioco che solo tu sai"
    Sulla copertina del gioco di fianco a Ventus c'è un gatto che era stato inizialmente modellato sulla base di Chirithy, ma in realtà è il mio gatto. Inoltre, ai quattro angoli in cima alla torre dell'orologio gli oggetti sporgenti sono in realtà persone che indossano la tunica nera.

     

    Immagine inserita

    • 05 Mar 2019 20:13
    • da Zahk
  4. KINGDOM HEARTS III Ultimania fornisce ulteriori dettagli sui Rapporti Segreti

    Anche in KINGDOM HEARTS III ce ne sono 13 e si possono collezionare vincendo le sfide dei primi 13 Portali di Battaglia.

     

    Ve li elenchiamo qui sotto, ma attenzione perché ci sono spoiler sulla trama del gioco.

     

    • Rapporto Segreto #1

     

    Ricordi -

     

    Sono viva?

     

    Mi risvegliai in una cella... Rimasi sola fino a quando i ricercatori non arrivarono con i loro test e i loro stimoli per scoprire la mia identità.

     

    Non avevo risposte da dare loro. Non ricordo nulla, se non quattro amici e una chiave... Non riuscivo nemmeno a ricordare il mio nome. Lì mi chiamavano semplicemente "X". Il mio unico sollievo era parlare con i due ragazzi che venivano a trovarmi di tanto in tanto.

     

    Un giorno arrivò un uomo per portarmi via da questa prigione. Era buio, e l'unica cosa che vidi di lui era la benda che gli copriva un occhio. Ancora oggi, dopo tanti anni, non so chi o cosa sono.

     

    Possa il mio cuore essere la mia chiave guida.

     

    -Sconosciuta

     

     

    Commento di Ultimania:
    - La scrittrice di questo rapporto è una ragazza denominata "Soggetto X", ed era utilizzata come cavia nel castello di Ansem il Saggio. È la stessa ragazza ricercata da Ansem SOD, così come la stessa di cui parlano Axel e Saix.
    - "Quattro amici e una chiave...": questa espressione insinua una relazione profonda tra quattro amici e una "chiave", il Keyblade. La frase "Possa il mio cuore essere la mia chiave guida" implica al fatto che lei provenga dall'antico passato.
    - "I due ragazzi che venivano a trovarmi di tanto in tanto": Lea e Isa, che vivevano nel Giardino Radioso. Si intrufolavano nel castello per riuscire a vederla (Rapporto #6).
    - "La benda che gli copriva un occhio": il primo che salta in mente è ovviamente Braig, Xigbar durante i suoi giorni da umano. Si è procurato la benda sull'occhio dopo gli eventi di KH BbS e successe nello stesso periodo in cui Lea e Isa cercavano di entrare furtivamente nel castello.

     

     

    • Rapporto Segreto #2

     

    Diario del Simbolo della maestria -

     

    Sono trascorsi alcuni giorni da quando ho iniziato a viaggiare attraverso i mondi per prepararmi all'esame per il Simbolo della maestria. Eraqus ha chiesto il permesso di partire per intraprendere il mio stesso pellegrinaggio, ma pare che sarò io il primo a visitare i mondi descritti nelle antiche fiabe.

     

    Fino a pochi anni fa, conoscevo solo il mio mondo, un puntino di terra circondato dal mare. Ma io bramavo un altro mondo, lo desideravo con tutte le mie forze... E così, ottenuta una guida dal futuro, lasciai la mia terra natale. Mentre viaggiavo accanto al mio maestro, entrai in contatto con l'oscurità in numerose forme diverse. Già allora sapevo, come se il mio istinto me l'avesse suggerito, che il terrificante potere delle tenebre può essere domato e piegato al proprio volere.

     

    Eraqus è di stirpe nobile, discende dai primissimi maestri vissuti nell'era delle fiabe. Ma non ho fatto tutta questa strada solo per adularlo... Sarò un suo pari. E, per riuscirci, devo imparare a controllare il potere che nasce dal corretto equilibrio tra l'oscurità e la luce.

     

    -Xehanort

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Questo è un rapporto che ha scritto il giovane Xehanort prima che diventasse un Maestro del Keyblade. Si nota che dentro di sé, mentre pensava al "potere delle tenebre che può essere domato" e che "deve imparare a controllare il potere che nasce dall'equilibrio tra oscurità e luce", maturava in lui anche il desiderio sincero di migliorare reciprocamente insieme al suo migliore amico Eraqus.
    - "Eraqus discende dai maestri vissuti nell'era delle fiabe": è qui rivelato che il maestro Eraqus è un discendente dei primi Maestri. Inoltre, secondo il direttore Tetsuya Nomura, questi "primi Maestri" sono certi individui dei Denti di leone che sono apparsi in KH Union Cross, e non sono collegati al Maestro dei Maestri o ai Foreteller che appaiono in Back Cover.

     

     

    • Rapporto Segreto #3

     

    Appunti sul Soggetto X, estratto 1 -

     

    Il soggetto è stato trovato nella piazza centrale poco dopo il sorgere del sole. Si tratta di una creatura di sesso femminile, di circa quindici anni. Dopo essere stata in osservazione per sette giorni, ha pronunciato le sue prime parole, ma non è stata in grado di dirci il suo nome. Il soggetto pare soffrire di amnesia, e mostra preoccupazione nel vedere in quale mondo si trova. A dar credito al suo racconto, è partita dal suo mondo insieme ad altre persone, ma non riesce a ricordare i nomi dei suoi compagni di viaggio. Tutti i tentativi fatti di sondare i suoi ricordi hanno prodotto come risposta violenti rifiuti.

     

    Dopo i suoi esperimenti iniziali su di me, Ansem il Saggio ha interrotto le ricerche sul cuore, bloccato da un timore la cui natura non riesco a comprendere.

    Tuttavia il nuovo soggetto è come me: privo di ricordi. È l'esemplare ideale per proseguire il lavoro del mio maestro. Lei ne sarebbe felice, perché sondando il cuore avremmo accesso diretto alla sua memoria. Io stesso ho cominciato a recuperare il mio passato proprio grazie a questi esperimenti.

     

    Chi è lei? Da dove arriva? Queste sono domande che nessuno scienziato dovrebbe ignorare. E le parole che ha borbottato... "Possa il tuo cuore essere la tua chiave guida..."

     

    -Xehanort

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Come il Rapporto #2, anche questo è stato scritto da Xehanort, ma i Rapporti 3 e 4 furono scritti durante il suo periodo come apprendista. Qui sono scritte le sue indagini sul Soggetto X.

     

     

    • Rapporto Segreto #4

     

    Appunti sul soggetto X, estratto 2 -

     

    Il soggetto non ha ritrovato la memoria, e le nostre conversazioni non sono molto lucide. I pochi frammenti raccolti sembrano evocare un mondo del passato, come uno delle fiabe. Ciò suggerisce che, per quanto possa apparire incredibile, la domanda da porsi non sia "da dove viene il soggetto", ma piuttosto "da quale epoca arriva"! Se davvero ha attraversato il tempo, la prospettiva di sondare il suo cuore è quanto mai allettante.

     

    Ho utilizzato diversi soggetti per i miei studi pilota, ma nessuno di essi si è dimostrato abbastanza forte da sopportarli, e alla fine tutti hanno subito un crollo mentale. Sapevo che sarebbe stato un duro colpo perdere un soggetto unico come lei.

     

    Quando ho scoperto gli esperimenti che stavo conducendo, il mio maestro mi ha ordinato di interromperli immediatamente e di distruggere tutti i miei appunti sulla ricerca. Non solo, mi ha ordinato di liberare immediatamente tutti i soggetti che mi erano rimasti. Lei non c'è più.

     

    Dov'è il Soggetto X adesso? Il "saggio" maestro Ansem l'ha nascosta da qualche parte? Sia come sia, non mi farò scoraggiare, sarò io il primo soggetto del grande esperimento che verrà.

     

    -Xehanort

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Questo estratto mostra ciò che l'apprendista Xehanort scrive sul Soggetto X. Gli viene detto [da lei] che è riuscita a viaggiare nel tempo dall'era delle fiabe.
    - "Tutti hanno subito un crollo mentale": Questo passaggio mostra la realtà di ciò che è accaduto quando Xehanort ha continuato i suoi esperimenti su esseri umani, creando molti sacrifici al di fuori delle cavie. La crudeltà delle sue azioni è anche scritta in parte nei rapporti di KH1.
    - "Il maestro l'ha nascosta da qualche parte?": in sostanza questo è il modo in cui Xehanort ha interpretato la situazione; più tardi Ansem SOD ha chiesto informazioni ad Ansem il Saggio con queste basi. A dir la verità, com'è scritto nel Rapporto Segreto #1, è stato Braig a spostare il Soggetto X.

     

     

    • Rapporto Segreto #5

     

    Quel castello era un luogo meraviglioso per noi bambini. Entro le sue mura, Ansem il Saggio conduceva le sue ricerche, e i frutti che esse producevano permettevano a tutti coloro che erano all'esterno di vivere in pace e serenità. Questa cosa, da sola, era sufficiente a stimolare la nostra curiosità, nonostante alcune delle voci che sfuggivano dalle mura fossero alquanto preoccupanti. Di notte si udiva il suono soffocato di persone che si lamentavano. Qualcuno, poi, parlava di pericolosi esperimenti condotti su esseri umani. Io e Lea non potemmo fare a meno di escogitare un piano per sgattaiolare all'interno e soddisfare la nostra curiosità.

     

    I due individui di guardia all'ingresso erano anch'essi ricercatori, anche se a guardarli non davano certo l'impressione di essere degli studiosi, dato il loro fisico robusto e muscoloso. Passare senza farsi vedere era solo il primo ostacolo che avremmo dovuto oltrepassare. Non era facile superarlo, infatti fummo scoperto e cacciati via in malo modo, più e più volte.

     

    Quando finalmente riuscimmo a entrare, scendemmo la lunga scala a chiocciola che si trovava nel cuore del castello, alla base della quale c'era uno spazio buio dov'erano allineate delle gabbie. Non c'era luce a sufficienza per vedere se dentro di esse ci fosse rinchiuso qualcuno, e non potevamo parlare per farci sentire da eventuali occupanti. Eppure, percepivamo qualcosa... Sentivamo una presenza, lì, nell'oscurità. Fummo presi dal terrore e ci pentimmo di essere entrati nel maniero. Ma proprio mentre stavamo per andarcene, sentimmo una flebile voce... Non desideravamo altro che fuggire, ma qualcuno, o qualcosa, ci invitava a restare.

     

    Lì, appena illuminata da un tenue raggio di luce, c'era lei...

     

    -Saïx

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Sono i ricordi della giovinezza di Saïx quando era Isa.
    - "I due individui di guardia": Sta parlando di Dilan e Aeleus, il cui compito era quello di tenere sotto controllo l'ingresso. Durante il finale di KH BbS si può vedere una scena in cui buttano fuori dal castello Isa e Lea dopo averli trovati.

     

     

    • Rapporto Segreto #6

     

    Era troppo buio per vederla bene in volto. Parlammo a bassa voce, quasi sospirando. Chi era? Per quale motivo era stata imprigionata lì? Non seppe risponderci. Non ricordava nulla. Lei era un enigma, ma volevo aiutarla.

     

    Continuammo con le nostre visite non autorizzate al castello, la maggior parte delle quali si interrompeva bruscamente quando venivamo scoperti all'ingresso. Le poche volte che riuscivamo a entrare parlavamo con lei. Quello era l'unico conforto che due bambini come noi potevano offrirle. Ma Lea aveva altre idee: voleva liberarla a tutti i costi. Così, un giorno, entrammo di nascosto nel castello con la consapevolezza che volevamo, con tutti noi stessi, salvarla.

     

    Purtroppo non la trovammo, né quel giorno, né il seguente, e nemmeno nelle nostre successive visite. Forse

    l'avevano trasferita? Oppure era stata solo un frutto della nostra fantasia? Io e Lea sapevamo che c'era un solo modo per scoprirlo, ed è per questo motivo che oggi siamo all'ingresso del castello, non più bambini che vogliono entrare in un luogo proibito, ma come nuovi apprendisti di Ansem il Saggio.

     

    -Saix

     

     

    Commenti di Ultimania:
    - La seconda parte dei ricordi di Saïx sulle sue interazioni col Soggetto X. Viene svelato che Isa e Lea si sono uniti come apprendisti di Ansem il Saggio per avere più informazioni sul Soggetto X.
    - "Volevamo, con tutti noi stessi, salvarla": Nonostante Saïx dia l'impressione di essere sempre freddo, quando era giovane aveva anche un lato passionale. Pensava che unendosi con Xemnas sarebbe stata una scorciatoia per salvare il Soggetto X.

     

     

    • Rapporto Segreto #7

     

    In seguito alla mia cancellazione e al mio ricompletamento come umano, non mi risvegliai immediatamente. Forse i danni erano stati particolarmente gravi. Anche dopo essermi destato, rimasi a letto a riflettere sulle mie prossime mosse.

     

    Durante il lavoro sul Programma Replica svolto come membro dell'Organizzazione avevo prodotto una ventina di contenitori. Molti di essi erano stati dei fallimenti, nemmeno uno ricevette un numero. Il primo successo che ottenni con quel lotto iniziale fu la copia di Riku. In seguito realizzai Xion (No. i), che era praticamente indistinguibile da un vero essere umano, ma che purtroppo divenne instabile a causa dell'influenza esercitata da altri. Usando quei due soggetti come basi, lavorai per realizzare un numero di copie prossime alla perfezione, ma il progetto fu interrotto poco prima di essere completato. Sospetto che Xehanort abbia intenzione di usare sia il lotto iniziale sia le copie inutilizzate prodotte successivamente.

     

    Oggi mi sono alzato e mi sono incamminato verso la piazza, era da tempo che non uscivo. Ho però dovuto interrompere la passeggiata quando un visitatore inaspettato è comparso davanti a me facendomi un'offerta sorprendente. Nonostante sia più giovane di me, egli ora è il braccio destro di Xemnas. Ho accettato le sue condizioni e sono tornato a essere un Nessuno. In questo modo, mi sarà più semplice avere accesso al vecchio Programma Replica.

     

    Farò qualunque cosa per fare ammenda.

     

    -Vexen

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Un rapporto scritto nel momento in cui Even (Vexen) è tornato nuovamente un Nessuno. Prestate attenzione all'importanza che da alla sua ricerca, il Progetto Replica. Inoltre, è scritto che è stato il braccio destro di Xemnas, Saïx, a fargli la proposta di tornare nell'Organizzazione per espiare le sue colpe.
    - "In seguito alla mia cancellazione e al mio ricompletamento, non mi risvegliai immediatamente": Qui si parla del momento di KH CoM in cui Axel brucia e distrugge Vexen. Quando un Nessuno è sconfitto da un attacco, il corpo ricompletato risente il danno.

     

     

    • Rapporto Segreto #8

     

    La "vera" Organizzazione XIII -

     

    Xehanort vuole radunare dodici contenitori che, insieme al suo vero se stesso, considera la "vera" Organizzazione XIII. Ora che ha i numeri necessari, io e Demyx siamo trattati come riserve.

     

    Diversi altri membri che hanno servito Xemnas nella vecchia

    Organizzazione XIII hanno seguito la stessa strada da me percorsa: hanno deciso di abbandonare l'appena ritrovata umanità per rientrare nell'Organizzazione come Nessuno. Ma non Xemnas. Xemnas non può esistere nel presente perché Xehanort è già qui. Il vecchiardo è il capo. La sua umanità impedisce al suo Heartless e al suo Nessuno, agli altri sconfitti in passato e al se stesso più giovane di esistere in questo tempo.

     

    Per aggirare questa limitazione, Xehanort sta usando le copie prototipo che ho creato nel passato come contenitori, e sta prendendo i cuori dei suoi altri se stesso dal tempo in cui esistevano. Xehanort mi ha ordinato di perfezionare le copie, di renderle quanto più fedeli possibile agli originali. E perfezionare le mie creazioni, renderle contenitori per veri esseri umani in carne e ossa, soddisfa anche i miei scopi. Tutto ciò che devo fare per fare ammenda è trovare un modo per passare quei contenitori a chi li merita davvero.

     

    -Vexen

     

     

    Commento di Ultimania:
    - I pensieri di Vexen sulla vera Organizzazione XIII. Coloro che non possono "esistere in questo tempo" sono così definiti perché i loro corpi sono Repliche e i loro cuori vengono dal passato.
    - "Contenitori per veri esseri umani in carne e ossa": Qui si parla del progresso della ricerca di Vexen, ma anche di uno degli obbiettivi che affida a Sora e ai suoi amici. Nella storia, con l'aiuto di Demyx, il contenitore portato a Ienzo è utilizzato per Roxas.

     

     

    • Rapporto Segreto #9

     

    Sunto del codice di Ansem, estratto 1 -

     

    Di seguito sono riportate le conclusioni, seppur non definitive, alle quali sono giunto dopo aver analizzato i dati che il mio maestro ha affidato a Riku.

     

    Il cuore di Sora contiene tre "scatole" compartimentalizzate, in ciascuna delle quali c'è il cuore di un'altra persona. La prima scatola racchiude il cuore di Roxas, e nella seconda ce n'è uno proveniente dalla stessa epoca. La terza scatola contiene un cuore risalente a un tempo precedente a Roxas. Questi cuori si sono fusi con quello di Sora e non hanno più una loro voce. Qualsiasi tentativo di estrarre i cuori meccanicamente potrebbe avere come risultato qualcosa di terribile come quello che ha fatto trasformare Sora in un Heartless.

     

    La prima cosa da fare è preparare un contenitore per ciascuno dei cuori. Poi sarà necessario trovare una scintilla per provocare il loro risveglio. Ovviamente, la soluzione ideale sarebbe restituire ogni cuore al corrispondente corpo umano, ma Roxas non ne possiede uno, e nulla si può dire degli altri due individui, al momento sconosciuti. Naminé, che ora dovrebbe risiedere nel cuore di Kairi, si trova in una situazione analoga. In caso fosse possibile ottenere dei corpi alternativi per loro, per destare i loro cuori sarebbe comunque necessaria quella "scintilla": persone con cui avevano un legame di affetto reciproco che mostrino loro la via per tornare a casa.

     

    La completa e perfetta digitalizzazione del cuore è impossibile. Possiamo solo sperare di riuscire a realizzare una ricostruzione parziale. Per questo motivo, non vedo altro modo di proseguire se non estrarre i cuori di cui abbiamo disperatamente bisogno direttamente da Sora. Fortunatamente, i dati conservati a Crepuscopoli contengono una copia quasi perfetta dei ricordi di coloro che hanno vissuto là. E questo è fondamentale soprattutto per Roxas e Naminé.

     

    -Ienzo

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Un rapporto scritto da Ienzo mentre analizzava il codice di Ansem. Scrive dei tre cuori racchiusi in Sora e del modo potenzialmente sicuro per ripristinarli.
    - "La prima scatola racchiude il cuore di Roxas, e nella seconda ce n'è uno proveniente dalla stessa epoca. La terza scatola contiene un cuore risalente a un tempo precedente a Roxas.": Roxas, Xion, che proviene dallo stesso tempo, e Ventus, che proviene da un tempo antecedente a Roxas. A proposito, c'è solo un salto temporale di sette giorni tra quando il cuore di Xion torna da Sora e quando il cuore di Roxas fa lo stesso.

     

     

    • Rapporto Segreto #10

     

    Sunto del codice di Ansem, estratto 2 -

     

    Per quanto riguarda i contenitori per quei cuori, le copie sono l'unica opzione possibile. Se riusciremo a trasferire i ricordi digitali dentro di esse, dovremmo essere in grado di ricostruire l'aspetto umano di ogni individuo quasi alla perfezione. Poi i loro cuori avrebbero solo bisogno della scintilla giusta per risvegliarsi e trovare la via d'uscita da Sora e Kairi per poi trasferirsi in quei corpi appena fatti.

     

    Il Programma Replica era davvero rivoluzionario, ma era incompleto quando la vecchia Organizzazione si dissolse. Senza Even, come faremo a proseguire le ricerche? Ci servono almeno tre copie: una per Roxas, una per Naminé e un'altra per il clandestino sconosciuto che si nasconde nel cuore di Sora.

     

    La situazione è complicata, ma mentre lavoro sui dati del mio maestro ogni tanto mi torna in mente il gusto del gelato che dividevo con lui. Quando ero piccolo, me ne portava sempre uno durante le nostre passeggiate insieme. Avrò tempo in futuro di pentirmi del mio tradimento. Ora devo solo pensare a riportare in questo mondo Roxas e Naminé, così potrò provare che il mio maestro aveva davvero delle buone intenzioni.

     

    -Ienzo

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Scrive il piano di usare le Repliche per far rivivere Roxas e Naminé. Secondo il piano, si ricostruirebbe Roxas in modo completo usando i dati di Crepuscopoli e prendendo poi il suo cuore da Sora.
    - "Quando ero piccolo, me ne portava sempre uno durante le nostre passeggiate insieme.": Ansem il Saggio offriva spesso il suo gelato preferito, il gelato al sale marino, al piccolo Ienzo. Potete vederli entrambi camminare con un gelato nel filmato segreto "Blank Points" di KH BbS.

     

     

    • Rapporto Segreto #11

     

    Osservazioni, estratto 1 -

     

    Ho visto tutto: la Guerra dei Keyblade si è svolta esattamente com'era scritto nella Pagina perduta. Adesso il Keyblade che il Maestro mi ha affidato deve essere tramandando a qualcun altro. Cinque capi delle Unioni sono stati scelti tra i Denti di leone sopravvissuti. Passerò il mio Keyblade a uno di loro e poi continuerò a osservare gli eventi futuri.

     

    Ma sembra che qualcuno abbia usato il vecchio trucco dello scambio. Uno dei Cinque è un impostore, qualcuno che non è stato scelto dal Maestro. Quell'individuo rappresenta un virus nel programma che egli aveva così accuratamente scritto.

     

    Quel virus ha dato il via a una strana operazione, un piano scellerato che permetterebbe ai Cinque di fuggire in un'altra linea mondiale. È inconcepibile che una cosa del genere sia possibile... Stiamo parlando dello stesso trucco che ha permesso ai Denti di leone di trasferirsi in altre linee mondiali dopo la Guerra dei Keyblade. Ma questi bambini non sono dei maestri. Non hanno i mezzi... a meno che, ovviamente, una certa signora di magia invocata qui dal futuro non ne sappia più di me.

     

    Tutta la faccenda dei capi della Unioni avrebbe dovuto seguire le regole. Questi nuovi eventi sono solo un'altra fase del grande piano del Maestro?

     

    -Sconosciuto

     

     

    Commento di Ultimania:
    - I rapporti 11-13 sono scritti da Luxu, uno degli apprendisti del Maestro dei Maestri che appare in Back Cover. Sono pieni di informazioni che hanno un legame profondo con quello che avverrà in futuro nella serie di Kingdom Hearts.
    - "La Guerra dei Keyblade si è svolta esattamente com'era scritto nella Pagina perduta.": La Pagina perduta è una pagina che è stata intenzionalmente tolta dal Libro delle Profezie; pochissime persone sono a conoscenza del contenuto.
    - "Uno dei Cinque è un impostore, qualcuno che non è stato scelto dal Maestro.": I cinque Leader delle Unioni di KH Union Cross sono Ephemer, Skuld, Ventus, Brain e Lauriam. Tuttavia Ava, agendo per ordine del Maestro dei Maestri, aveva scelto una ragazza di nome Strelitzia. Chiunque abbia preso il suo posto è attualmente sconosciuto.
    - "Una certa signora di magia invocata qui dal futuro non ne sappia più di me.": La "signora di magia" (una strega) è Malefica. In KH1, quando il suo cuore viene liberato da Ansem, si rende conto delle condizioni necessarie per viaggiare nel tempo apprese da Master Xehanort in precedenza e viaggia così nel passato antico.

     

     

    • Rapporto Segreto #12

     

    Osservazioni, estratto 2 -

     

    Anche in una linea mondiale senza la Guerra dei Keyblade, la pace è solo un sogno. Senza di noi e il nostro Maestro, è arrivata un'"oscurità" che porterà sicuramente il Mondo verso un'altra catastrofe.

     

    Nel caos imperante, ho tramandato il mio Keyblade a uno dei capi delle Unioni, proprio come mi aveva detto il Maestro. Ho osservato mentre i Cinque venivano inviati in un'altra linea mondiale, a un prezzo tutt'altro che irrilevante, assicurandomi così che la stirpe degli eroi del Keyblade sopravviva. E ora, senza il mio Keyblade, devo lasciare questa terra per realizzare il mio ultimo compito. Per farlo, dovrò abbandonare il mio corpo e trasferire il mio cuore da un contenitore all'altro. Quante volte sarà necessario.

     

    Ma continuerò a osservare lo scorrere delle ere, una dopo l'altra. Un giorno, che sia tra anni, decadi, secoli o persino millenni, incontrerò nuovamente i Cinque.

     

    Da qualche parte in questa storia ciclica di tramandamenti, un prescelto apparirà e scatenerà una nuova Guerra dei Keyblade. Quando questo capro espiatorio arriverà e impugnerà il mio Keyblade, quello sarà il momento di entrare in scena e assolvere il mio ruolo.1

     

    I Maestri perduti si risveglieranno.

     

    -Sconosciuto

     

     

    ( 1 la traduzione dall'inglese sarebbe "Quando questo prescelto impugnerà il Keyblade "Capro Espiatorio", agirò ancora una volta per compiere il mio ruolo finale")

     

    Commento di Ultimania:
    - È scritto che i cinque Union Leader furono inviati in un'altra linea mondiale, poiché la linea mondiale attuale stava arrivando alla fine. Luxu a questo punto rinuncia al suo corpo originale.
    - "Ho tramandato il mio Keyblade a uno dei capi delle Unioni": Il Keyblade che Luxu tramanda, affidatogli dal Maestro dei Maestri, è considerato il più antico. Nel testo è chiamato "Capro Espiatorio" ed è stato passato da mano in mano nelle ere fino ad arrivare al Maestro Xehanort.

     

     

    • Rapporto Segreto #13

     

    Osservazioni, estratto 3 -

     

    Sembra che questo sarà il mio ultimo corpo, e questo il mio ultimo nome. Infiniti libri potrebbero essere riempiti con le vite che ho vissuto nel corso delle ere, ma ora devo concentrarmi su ciò che importa più di ogni altra cosa.

     

    Il Keyblade è stato tramandanto di generazione in generazione, e sembra che potrà finalmente sorgere un maestro del Keyblade seguace delle tenebre. Finora ho osservato da lontano l'evolversi degli eventi, ma forse è giunto il momento che io intervenga. Mi basterà recitare il ruolo di una persona folle che desidera il potere del Keyblade. Indosserò una maschera, mi trasformerò in suo alleato, così potrò vegliare da vicino sul mio Keyblade.

     

    L'Occhio che scruta: un Keyblade forgiato con l'occhio del Maestro dei Maestri. Egli lo ha passato a me, come io l'ho passato ad altri, così che attraverso di esso egli possa osservare il futuro, tutti gli eventi che accadranno. Attraverso le ere, un corpo dopo l'altro, una vita dopo l'altra, il mio compito è stato vigilare sull'Occhio mentre passava di mano in mano. Più a lungo di quanto possa esprimere.

     

    Ma ora la Guerra dei Keyblade è finalmente scoppiata e Kingdom Hearts si aprirà. Un vero e completo Kingdom Hearts, originato dallo scontro tra luce e oscurità. Presto ritroverò i miei vecchi compagni e in quel momento la mia lunga veglia si concluderà. Egli tornerà...

     

    -Sconosciuto

     

     

    Commento di Ultimania:
    - Un rapporto scritto da Luxu come Braig quando realizzò che, dopo aver assistito all'ascesa del Maestro Xehanort, si sarebbe scatenata un'altra guerra dei Keyblade. Viene ancora confermato che il Maestro dei Maestri può vedere il futuro tramite il Keyblade passato a Luxu.
    - "Mi basterà recitare il ruolo di una persona folle che desidera il potere del Keyblade.": In KH BbS potete vedere il momento in cui Braig e il Maestro Xehanort entrano in contatto.

    • 14 Mar 2019 15:41
    • da Zahk
  5. La "Series Memorial Ultimania" e il messaggio di Nomura ai fan

    Come intuibile dal titolo, questa nuova Ultimania racchiude informazioni sulla storia e i personaggi di tutta la serie. La guida vanta ben 256 pagine e costa 3'132 yen (circa 22,80 €).

    Immagine inserita



    Divisa in numerose sezioni, i contenuti sono: - Profili dei personaggi;
    - Guida ai mondi;
    - Retrospettiva della storia;
    - Concept Art gallery;
    - Raccolta dei filmati segreti;
    - Enciclopedia illustrata dei Keyblade;
    - Glossario dei nemici;
    - Un poster. Su un lato, è presente uno schema con tutte le relazioni fra i personaggi della saga. Sull'altro c'è lo “Xehanort’s Actions Report”, un sommario di tutte le azioni del Maestro Xehanort e delle sue incarnazioni nel corso della serie.


    Ultimo ma non ultimo, la guida contiene un messaggio da parte di Nomura ai fan.

    Se dovessi scegliere, sono più un tipo da lato oscuro, come Xehanort. Cerco di infondere la rabbia ardente nel mio cuore in quello che creo. Lo sviluppo di KINGDOM HEARTS III ne è pieno. Ogni volta è una battaglia con Sora e i suoi amici, perché sono l'esatto opposto di come sono io. Sono passati più di dieci anni e non abbiamo ancora raggiunto la fine.

    Questa battaglia sarà sicuramentepiù lunga.

    In KINGDOM HEARTS III ho pianificato così tante sfide che Sora dovrà affrontare, perché neanche io voglio perdere. E in attesa della grande battaglia che ci aspetta, c'è questo libro che ripercorre tutto il loro viaggio.

    Quando ci penso, avevo una mentalità esplosiva quando creai il primo KINGDOM HEARTS.

    Così quando riguardo tutto il materiale, provo di nuovo quell'entusiasmo. Anche i fan che continueranno il viaggio assieme a Sora e i suoi amici proveranno di nuovo quelle sensazioni. Con questa passione, non ci arrenderemo all'oscurità e il viaggo di Sora proseguirà ancora.

    L'avventura continua, ma sarei ancora più felice se rimaneste con noi fino alla fine.

    • 04 Oct 2014 15:46
    • da ciel